Eco News

Incentivi auto
Ecobonus, esauriti i fondi per la fascia 91-110 g/km

Incentivi auto
Ecobonus, esauriti i fondi per la fascia 91-110 g/km
Chiudi

Come previsto, sono terminati stamattina i fondi statali per l’acquisto di auto con emissioni di anidride carbonica comprese tra 91 e 110 g/km. I cento milioni stanziati con il cosiddetto decreto agosto, disponibili per gli acquisti effettuati a partire dal 15 del mese scorso, sono stati bruciati in appena dieci giorni dall’apertura della piattaforma di prenotazione, avvenuta l’1 settembre scorso. Curiosamente, però, nei giorni scorsi sono tornati disponibili quasi 1,3 milioni residui dei 50 stanziati, a partire dall’1 agosto, dal “vecchio” (ma meno generoso) decreto rilancio e terminati dopo una settimana (ma in quel caso la somma era destinata a un insieme più ampio di vetture, visto che riguardava tutte quelle con emissioni comprese tra 61 e 110 g/km). Probabilmente ciò è dovuto allo spostamento sul bonus disponibile dal 15 del mese, che nella fascia 61-90 è stato aumentato di 250 euro, di alcune prenotazioni effettuate nella prima settimana di agosto.

Ipotesi rifinanziamento. Come spiegato in altri articoli, l’unica possibilità per la riapertura di una terza finestra è un ulteriore rifinanziamento da parte del parlamento in sede di conversione del decreto agosto. Oppure lo spostamento, sempre da parte del parlamento, di parte delle risorse destinate alle altre fasce, in particolare al vecchio ecobonus per le auto elettriche e per alcune plug-in (0-60 g/km), al quale sono stati destinati, dal decreto rilancio, cento milioni, confermati con il decreto agosto (e per il quale restano disponibili, fino alla fine dell’anno, quasi 170 milioni). Tuttavia, in entrambe queste ipotesi, al momento tutt’altro che concrete, la finestra si riaprirebbe solo con l’entrata in vigore della legge di conversione del decreto, quindi solo a metà ottobre.

Nessun problema sulle altre fasce. Per quanto riguarda le altre fasce, dei 150 milioni previsti per le auto con emissioni comprese tra 61 e 90 ne sono stati utilizzati poco più di 40, mentre dei 50 milioni destinati al superbonus sulle auto con emissioni fino a 60 g/km ne sono stati prenotati circa otto (ma questa fascia può comunque contare sul rifinanziamento del vecchio ecobonus, per il quale, come detto, sono ancora disponibili, fino alla fine dell’anno, quasi 170 milioni).

Unrae: urgente rifinanziare il fondo. "Il sistema messo in campo dal governo", ha commentato Michele Crisci, presidente dell’Unrae, l’Associazione delle case automobilistiche estere, "contiene forti elementi di rigidità e alcuni profili incoerenti con quanto ritenuto essere lo spirito di sostegno e cioè la ripresa del mercato e il rinnovo del parco circolante. La rigidità principale consiste nell’impossibilità di travasare le risorse da una fascia emissiva all’altra o di prevedere un fondo unico, che si traduce nel rischio di lasciare inutilizzati parte dei fondi pur a fronte di una quota di domanda che resta così insoddisfatta. È più che mai urgente", ha concluso Crisci, "rifinanziare il fondo esaurito per non frenare la crescita di un settore già fortemente colpito nei mesi scorsi dall'emergenza sanitaria".

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Incentivi auto - Ecobonus, esauriti i fondi per la fascia 91-110 g/km

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it