Elettriche e colonnine di ricarica, la situazione in Italia e in Europa - Quattroruote.it
Eco news

Punti di ricarica
Colonnine, la situazione in Italia e in Europa

Punti di ricarica
Colonnine, la situazione in Italia e in Europa
Chiudi

Addio all’ansia da ricarica: è questo l’auspicio dei possessori di auto elettriche, i quali possono ora confidare in autonomie decisamente superiori rispetto al passato e, soprattutto, in un’infrastruttura pubblica sempre più diffusa.

La situazione in Italia. Quello dei punti di ricarica è un aspetto fondamentale per la diffusione delle auto elettriche e ibride plug-in.  Se fino a qualche anno fa le infrastrutture di ricarica - soprattutto quelle rapide - erano sostanzialmente un miraggio, nell’ultimo periodo sono stati fatti grandi passi avanti, sia in città, sia lungo le grandi direttrici sovranazionali. Secondo l’Eafo, l’Osservatorio europeo sulla mobilità ecologica, in Italia sono presenti almeno 11.837 punti di ricarica (uno ogni cinque vetture elettriche o ibride plug-in) sui circa 250 mila del Vecchio continente. Paesi come Francia e Germania, però, fanno meglio, rispettivamente con 38.099 e 41.461 punti e una "densità" di sette veicoli elettrici o ibridi plug-in per ciascuna palina; mentre la Norvegia, dove circolano già più di 286 mila auto elettriche e oltre 117 mila Phev, conta un punto di ricarica ogni 24 elettriche o plug-in.

Le potenze. Sempre dall’Eafo, si apprende che degli 11.837 punti in Italia, 10.884 offrono la ricarica fino a 22 kW (come la JuicePole di Enel X, destinata a diventare l’infrastruttura più diffusa sul territorio italiano dopo la sostituzione delle precedenti Pole Station,); gli altri 953, invece, supportano potenze superiori fino a 50 kW (colonnine fast) e fino a 350 kW (super fast). Tra queste colonnine, che operano a corrente continua, ci sono le ormai note stazioni Tesla Supercharger e quelle del consorzio Ionity, di cui fa parte anche Enel X.

I prossimi anni. Quanto al futuro, una forte spinta alla realizzazione di nuove stazioni è giunta dal decreto Semplificazioni, che ha ridotto da 18 a una le autorizzazioni richieste per l’installazione delle colonnine. Non solo: secondo lo stesso decreto, tutte le aree di servizio in autostrada e sulle principali arterie extraurbane dovranno dotarsi di un punto di ricarica, mentre i Comuni saranno obbligati a prevedere almeno un'infrastruttura ogni mille abitanti. Il risultato dovrebbe essere un importante incremento dei punti di ripristino, in prospettiva circa 60 mila. 28 mila, di cui almeno 6 mila di tipo veloce, sono invece quelli che Enel X prevede di implementare entro il 2022: i punti di ricarica già installati dalla business line del Gruppo Enel sono oltre 10mila, compresi quelli del progetto EVA+.

COMMENTI

  • Le auto elettriche si ricaricano a casa. Quando si calcolano i costi di gestione di una elettrica bisogna tenere in considerazione il prezzo del kilowatt ora domestico. Con l'uso medio di una Renault Zoe di 300km a settimana, ricarico una volta ogni sette giorni(di notte che costa meno). Con la Focus facevo benzina con la stessa frequenza. MOLTO raramente(un volta in un anno) mi capita di dover andare oltre il range (~350km) della batteria. A quel punto considero il trasporto pubblico. I costi di gestione sono DRASTICAMENTE più bassi.
  • Ionity, Enel X, Tesla Supercharger. Per l'Italia le auto elettriche sono un'opportunità. Creando un'infrastruttura moderna si aiuta l'ambiente e si crea lavoro. Esattamente quello che serve al nostro paese.
     Leggi risposte
  • Pensieri, parole, opere, omissioni. Parlando di queste ultime salta all'occhio come non si parli del fatto che i siti Tesla sono 35 contro i 10 di Ionity, che il prezzo praticato da Tesla sia la metà di quello di Ionity, che le colonnine Tesla siano 308 contro la quarantina di Ionity, che la potenza delle colonnine sia un pò come la velocità dei provider internet: "fino a..." dove mediamente se dividi per due sei fortunato.
  • Interessante GRAYSWANDIR quanto hai scritto. Una domanda: col pieno di benzina e col pieno delle batterie quanti km si riesce a fare con la Peugeot 3008 hybrid4 che hai avuto?
  • L'ampliamento dell'infrastruttura di ricarica è una buona notizia (al netto di COME sarà prodotta l'energia elettrica) ed è la base per la mobilità elettrica diffusa. Però c'è un problema non indifferente: il costo della ricarica. Mi spiego sintetizzando qui di seguito l'esperienza con una Peugeot 3008 hybrid4, che ho guidato per un po' di tempo: - il serbatoio della benzina ha una capienza di 43 litri, che sono sufficienti a percorrere max 640 km A BATTERIA SCARICA su percorsi misti. Il consumo che se ne ricava è di circa 6.7 litri/100 km (= quasi 15 km/litro), quindi il costo del solo carburante è di circa € 9.24/100 km (con la benzina a € 1.379/litro). - la batteria ha una capacità di 13.1 kWh, sufficienti per percorrere 50 km REALI su percorso misto (a volte anche di più, ma non sempre), quindi il consumo è di 26.2 kWh/100 km. - con questi dati, il punto di equivalenza fra elettricità e benzina si raggiunge quando l'elettricità costa max € 0.35/kWh: se l'elettricità costa meno è conveniente ricaricare, altrimenti è meglio viaggiare a benzina. Conclusione: finché è possibile ricaricare gratuitamente (nei supermercati, o con il fotovoltaico ma senza contare l'ammortamento dell'impianto) o a basso costo (a casa, o per esempio nelle stazioni di IrenGo a € 0.25/kWh) conviene viaggiare in modalità elettrica. Ma nelle stazioni Enel-X il prezzo è € 0.39/kWh!!!! A queste condizioni NON CONVIENE viggiare in elettrico: piuttosto che ricaricare, conviene viaggiare a benzina!! Certo, bisogna considerare che Enel-X mette a disposizione almeno 22 kW, ma tanto il massimo che quella Peugeot 3008 poteva accettare è 7.4 kW: ci vogliono sempre da 2 ore a 2 ore e mezza per ricaricare 50 km!! Finché la ricarica di Enel-X o di Ionity (che è ancora più cara) costeranno così tanto, non penso che vedremo sbocciare la mobilità elettrica di massa: sarà riservata a "pochi pionieri" che hanno disponibilità di posto auto e di elettricità a basso costo.
  • Tutti auspicano le centrali a 250 e 350 kW. Ma quanto durano le batterie se si ricarica abitualmente a queste potenze?
     Leggi risposte
  • Bisogna aspettare almeno 5 anni per vedere che piega prende il mercato prima di cambiare auto,meglio 10,l'unica certezza è evitare il diesel,se dovessi comperare oggi prenderei una vettura a gpl.
  • Edu mi chiarito il mistero dei giovani che, finiti gli studi, riescono a sopravvivere solo grazie al reddito di cittadinanza concepito da analfabeti per altri analfabeti. Ora so come si formano gli analfabeti: con questi insegnanti...
  • Ha poco senso parlare del numero di colonnine quanto il tipo e l'ubicazione. Bisogna pianificare ed incentivare colonnine di ricarica rapida da 150kW-350kWin autostrada con stazioni ogni 100-150km possibilmente riparate, cosi' da poter permettere su certi modelli di EV odierni e futuri, una percorrenza nelle lunghe tratte con medie intorno alle 100-110km/h ,simili ad un uso normale di vetture classiche. In citta' bisogna diminuire la valanga di permessi, sopratutto per le AC monofase e tempi biblici per installare colonnine ed incentivare l'ubicazione in parcheggi di supermercati,centri commerciali etc.
     Leggi risposte
  • Chiofi adesso ci risponderà su come viene prodotta la benzina e il gasolio. Come viene estratto l'olio, come viene raffinato e con quale % di efficienza vengono bruciati benza e gasolio nel motore endotermico. E poi ci farà un piccolo discorsetto sull'aria bella pulita nella pianura Padana e quanto siano sani i gas di scarico. E poi siamo tutti contenti, perchè problemi non li abbiamo!
  • Quindi dell’alimentazione elettrica ha preso in considerazione l’intera filiera distributiva per confrontarla con la sola resa finale del motore endotermico a benzina, evitando tutta la catena distributiva dei carburanti. Un errore grossolano che infatti porta a risultati macroscopicamente errati.
     Leggi risposte
  • Premesso che se hai un'auto elettrica o non ci si muove dalla città o si ha un'altra auto per i viaggi, per ovvi motivi di autonomia e tempi di ricarica. Quindi escludiamo tutta una quota non indifferente della popolazione. Poi ai fini dell'inquinamento globale, non c'è alcun vantaggio. Essendo un tecnico qualche tempo fa mi sono divertito a fare un modello matematico dei rendimenti reali, con i miei giovani laureati che fanno il tirocinio, dalla produzione dell'elettricità, trasformazione in alta tensione, trasporto, trasformazione in bassa, ricarica e rendimento del motore dell'auto. Il rendimento globale, quindi l'inquinamento reale, è pari a quello di un normalissimo motore a benzina, vecchio modello, ovvero l'inquinamento globale è lo stesso, se si produce l'energia elettrica con i combustibili fossili. ed in italia si produce circa il 70% di energia da combustibili fossili, per cui non c'è alcun vantaggio ecologico, solo se si produce con il nucleare, come francia e germania si hanno vantaggi in termini di minor inquinamento reale.
     Leggi risposte
  • Non sarebbe un male se Ionity costruisse punti di ricarica simili ai Tesla Supercharger in tutta Italia. Dobbiamo colmare il nostro ritardo infrastrutturale. L'auto elettrica è il futuro per tante ragioni: ambiente, efficienza, silenziosità, zero emissioni locali. Il futuro è in arrivo, meglio presentarsi pronti.
     Leggi risposte
  • Visto che gli incentivi vanno tanto di moda, non si poteva prevedere un incentivo per i gestori delle stazioni di servizio, specie in città, che installino le colonnine o riconvertano del tutto le stazioni da petrolio a elettrico? Questo sì, che a mio avviso permetterebbe il decollo della mobilità elettrica in città.



  • FOTO


    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/c2850f38-63b8-4397-bfc8-d991da56abb5?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/1807d2c8-0fa0-4a52-8879-ad2e30c8da9a?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/df1238b7-1cd1-4cb8-acf5-ca5fc8337b3e?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/253cf716-80d8-4880-ab39-eabf3d118da3?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/a95ae857-45f7-489b-860c-6e28e21f3203?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/0e551540-8c39-4bd4-9c53-ff80a95b1f86?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/753afb91-23a6-4832-ad30-4ff338b60128?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/6c30ff53-f367-4ad2-8f3d-bbaec152cf8b?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/1e796388-f887-4d33-9e4e-a409c24906b4?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg Il giro di pista della Chevrolet Corvette C8 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-giro-di-pista-della-corvette-c8 News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/af2b964e-f99d-4d83-a0e4-556894578f94?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca