Eco news

Continental
Stop al doppio adesivo sui pneumatici: servirà a ridurre i rifiuti plastici

Continental
Stop al doppio adesivo sui pneumatici: servirà a ridurre i rifiuti plastici
Chiudi

A partire dal mese di gennaio, la Continental ha iniziato ad applicare sui nuovi penumatici destinati alla regione Emea (Europa, Medio Oriente e Africa) solo uno dei due adesivi utilizzati finora, ossia l’etichetta europea. L’azienda, infatti, non produrrà più gli sticker con i loghi dei marchi del gruppo e questa decisione contribuirà a eliminare circa 110 tonnellate di rifiuti plastici all’anno. L’etichettatura europea, obbligatoria nell’Unione e in altri Paesi, riporta già tutte le informazioni relative al prodotto come la marca, le dimensioni e il numero di serie.

La nuova etichetta europea. Da maggio 2021, poi, entrerà in vigore la nuova etichetta europea, su cui saranno indicate anche le nuove classi di resistenza al rotolamento e di frenata sul bagnato, il livello di rumorosità, che sarà espresso in decibel e accompagnato dalle lettere A, B o C, e un QR code, il quale, una volta scansionato, darà accesso ad alcune informazioni aggiuntive sullo pneumatico, sfruttando un database europeo che contiene tutte le schede informative dei prodotti.

COMMENTI