Eco news

Pirelli
Un nuovo pneumatico ecosostenibile per la BMW

Pirelli
Un nuovo pneumatico ecosostenibile per la BMW
Chiudi

Continua il processo di innovazione sostenibile della Pirelli: l’azienda della Bicocca ha infatti presentato il primo pneumatico al mondo dotato di certificazione Fsc (Forest Stewardship Council). Questi prodotti, che contengono gomma naturale e rayon, rappresentano un nuovo traguardo verso una produzione sempre più "eco" (le piantagioni da cui si estrae la materia prima sono gestite in modo tale da preservare la diversità biologica e al contempo apportano benefici ai lavoratori e alle loro comunità locali).

Strategia Perfect Fit. Il P Zero con il bollino Fsc andrà a equipaggiare la BMW X5 XDrive45e Plug-in Hybrid ed è stato sviluppato da Pirelli per la Casa tedesca (anch’essa in prima fila sul fronte della decarbonizzazione) secondo la strategia Perfect Fit, con misure di 275/35 R22 all’anteriore e 315/30 R22 al posteriore. Alla sostenibilità ambientale di questo pneumatico, che sarà prodotto esclusivamente nella fabbrica Pirelli di Rome (Georgia) negli Stati Uniti, contribuisce anche la bassa resistenza al rotolamento (valore A dell’etichetta europea), che consente di limitare i consumi di carburante e le relative emissioni. A questo si aggiunge una bassa rumorosità, con altrettanti benefici ambientali.

Innovazione al centro. "Prima di arrivare su strada, la mobilità sostenibile parte dalle materie prime. Con la produzione del primo pneumatico al mondo certificato Fsc, Pirelli dimostra ancora una volta il proprio impegno nel perseguire obiettivi sempre più sfidanti in termini di sostenibilità e testimonia il costante lavoro su materiali innovativi e processi produttivi sempre più all’avanguardia", ha dichiarato Giovanni Tronchetti Provera, SVP Sustainability and Future Mobility di Pirelli. "In qualità di produttore premium, ci impegniamo a guidare il cammino verso la sostenibilità e ad assumerci responsabilità", ha ribadito Andreas Wendt, membro del consiglio di amministrazione di BMW responsabile degli acquisti e della rete dei fornitori. "Questo è il motivo per cui dal 2015 ci siamo impegnati per migliorare la coltivazione della gomma naturale e per una maggiore trasparenza nella rete di fornitori. L'uso di pneumatici di gomma naturale certificata è un risultato pionieristico per il nostro settore. In questo modo, contribuiamo a preservare la biodiversità e le foreste per contrastare il cambiamento climatico".

COMMENTI