Eco news

Audi
Arrivano le "lounge" per la ricarica rapida delle elettriche

Audi
Arrivano le "lounge" per la ricarica rapida delle elettriche
Chiudi

L’Audi creerà una propria rete di stazioni destinate alla ricarica (anche super veloce) delle auto elettriche. Per lo stoccaggio di energia, gli hub dei Quattro anelli sfrutteranno accumulatori derivati dalle auto, che invece di essere avviati al riciclo saranno riutilizzati per gestire le fasi di picco della domanda. L’iniziativa fa parte della strategia, parallela alla produzione di nuovi modelli a emissioni zero, che vede la Casa di Ingolstadt impegnata come fornitore di servizi per la mobilità a batteria.

Le caratteristiche. Queste aree saranno realizzate con una struttura modulare e facilmente trasportabile, alimentate da una rete a 400 Volt, in cui ciascun modulo di stoccaggio (tre in tutto, per una capacità complessiva di 2,45 MWh) riceve energia a 11 kW, e dotate di postazioni per il rifornimento di elettroni con potenze fino a 300 kW. Per fornire ricarica alle Ev, l'infrastruttura potrà contare anche su pannelli fotovoltaici montati sul tetto. 

Pausa caffè e accesso “open”. Quanto ai clienti, ciascuno potrà prenotare in anticipo un posto all’orario desiderato, previa disponibilità. Chiamare questi luoghi “stazioni”, però, sarebbe riduttivo: non a caso l’Audi spende il termine “lounge” e include nel servizio un’accoglienza ad hoc, con snack, bevande e altro genere di comodità, al piano superiore degli edifici. Il progetto pilota verrà avviato in Germania entro la fine dell’anno, per poi essere esteso al resto d’Europa. L’accesso alle lounge sarà aperto anche ai clienti di altri marchi, limitatamente alle colonnine non prenotate.

COMMENTI