Eco news

Germania
Parcheggi in strada una Suv (o una grande elettrica)? Paghi sei volte di più

Germania
Parcheggi in strada una Suv (o una grande elettrica)? Paghi sei volte di più
Chiudi

Le Suv come Al Capone. Se non riesci a incriminarle, incastrale con le tasse. Deve aver pensato così il sindaco di Tubinga, città tedesca del Baden-Württemberg, dove fino a ieri ai residenti era permesso parcheggiare per strada alla modica cifra di 30 euro all’anno, ma ai quali ora, per la stessa occupazione di suolo pubblico, la "tassa" varierà a seconda delle dimensioni - o della massa - dell’auto. Un modo, appunto, per colpire le Suv, che pagheranno sei volte tanto: 180 euro. Tubinga, come riporta la Faz (Frankfurter Allgemeine Zeitung) sarà la prima città in Germania ad addebitare tariffe di parcheggio per residenti più elevate per le Sport utility, con un crescendo direttamente proporzionale al peso. Dopo un controverso dibattito, il Comitato per la protezione del clima della Città ha raccomandato di aumentare la quota annuale a 120 euro, ma per i proprietari di veicoli oltre i 1.800 kg (2 tonnellate per le elettriche, appesantite dalle batterie, come per esempio la Tesla Model S che li supera) la cifra sarà di 180 euro all'anno. L'obiettivo, non celato, è quello di spostare le Suv dal centro urbano. A favore del nuovo modello tariffario hanno votato SPD e Verdi/Alternativ. Durante l’ estate, il sindaco Boris Palmer (Verdi) aveva chiesto una tassazione ancora più elevata per le fuoristrada, ipotizzando la cifra di 360 euro, ma il Consiglio non aveva sostenuto la sua proposta; il borgomastro, in ogni caso, vede l'aumento della tariffa solo come un primo passo, sottolineando che i costi di manutenzione dei parcheggi in centro città sono ben superiori ai 50 centesimi di euro al giorno, il costo che d’ora in poi sarà addebitato agli automobilisti residenti.  "Non avete comprato la strada e non pagate abbastanza tasse; le vostre auto ricevono enormi sussidi da tutti i contribuenti e dalle generazioni future. Se i prezzi dicessero la verità, un parcheggio non dovrebbe costare 30 euro all'anno, ma 3.000", era stato lo slogan di Palmer lo scorso luglio. La decisione, a ridosso delle elezioni in Germania, non è stata commentata a livello nazionale. Il primo ministro del Baden-Württemberg, Winfried Kretschmann, dei Verdi, ha preferito glissare sull’argomento, commentando: "Non lo giudico, sono questioni comunitarie". In ogni caso, sono diverse le città tedesche che stanno cercando di riconquistare lo spazio urbano per i propri cittadini. Dopo Tubinga, infatti, anche a Friburgo si parla di aumenti delle tariffe di parcheggio dei residenti a 360 euro. Anche in questo caso, però, resta il problema della definizione di Suv, visto che la massa, di per sé, non è molto indicativa.

Non solo Germania. Le polemiche sulle Suv in città non sono una novità. A Roma già nel 2004 si ipotizzavano "superdazi" di 1.000 euro per il permesso annuale per varcare la zona a traffico limitato del centro, se non addirittura il divieto tout court delle fuoristrada. E in tempi più recenti, nel 2020, in Francia si è parlato di guerra contro le Suv per contenere le emissioni di CO2, con una tassa che dovrebbe generare un introito di oltre 50 milioni di euro all’anno. Dopo la tassa sulle supercar, anche in questo caso si tratta di una imposta basata sul peso delle Suv. La proposta era stata annunciata dal ministro dell'Ecologia Barbara Pompili a seguito della decisione del governo transalpino di introdurre nuove misure ambientali, proprio per disincentivare gli acquirenti a scegliere Suv e crossover di grandi dimensioni, un trend che interessa oltre il 30% delle immatricolazioni in Francia e che in Europa sfiora addirittura il 40%. L’ipotesi è di tassare alla fonte, al momento dell’acquisto, i veicoli con massa superiore ai 1.725 kg e la tassazione aggiuntiva potrebbe essere attivata nel 2022: si pagherebbero 10 euro per ogni chilogrammo di peso oltre la soglia prevista. Secondo alcuni calcoli, il gettito potrebbe superare i 50 milioni di euro all’anno.

COMMENTI

  • È sbagliato credere che le emissioni di auto con motore termico emettano C02 in grado di modificare il clima! Una follia 'gretina'....
  • Tubinga e Friburgo, cancellati dal navigatore
  • Per me è sbagliato anche solo il concetto di parcheggio a pagamento su un strada publica. In texas non ne ho mai visti, a differenza di new york. Per quanto mi riguarda, non può fregarmene de meno, quando sono in europa l'auto neanche ce l'ho; me la godo quei periodi dell'anno in cu vivo in cina e in nord america.
  • Sacrosanto, e decisamente soft come approccio. Io farei pagare molto di più. Mezzi sempre più grandi che occupano molto più spazio di un auto piccola nei parcheggi, ma anche durante l'uso, tanto che in certe strade è quasi impossibile scambiarsi (oltretutto, c'è chi usa questi elefanti ma è incapace di fare tre metri a marcia indietro, così che va nel panico se non indietreggia chi lo incontra).
  • La stupidaggine di questa legge è data dal fatto che è clamorosamente ideologica. Si vogliono colpire i SUV perché i proprietari sono come il famoso personaggio di Albertino (ed è spesso vero), poi si mette una pezza con le elettriche pesanti e si fa finta di non sapere che ci sono tante berline che occupano tanto suolo pubblico, o magari un po' di più, delle precedenti, indipendentemente dal peso. Questa è la classica legge fatta per invidia sociale
     Leggi le risposte
  • In Europa non mi stupisco più di nulla... Nonostante lo ritenga un sistema democratico dover far pagare in base all uso. Il sistema scelto, basato sulla tipologia di autovettura (SUV o fuoristrada) e dal solo parametro di Peso ....che mi sembrano da scellerati. Sicuramente non si sono messi a ragionare un attimo e son partiti per slogan (come fanno sempre i politici di ogni schieramento) .. altrimenti si sarebbero accorti che una qualunque vettura media elettrica pesa di più di un furgone gasolio euro 1 (è una scatola quasi vuota).. e si sarebbero anche accorti che magari in una famiglia povera, se ha bisogno di prendere una sola autovettura, sceglie il SUV perchè è polivalente, invece della piccola pandina in cui non tutti assieme ci stanno.
  • Per quanto rigurda le dimensioni mi viene da ridere. Una x1 è lunga 445 cm larga 182 e alta 160 mentre una Fiat Tipo se è lunga 457 larga 179 alta 151. Una X3 è lunga 471 larga 190 alta 166 contro una BMw Serie3 SW lunga 471 larga 183 e alta 145. Credo fosse una notiza che non meritasse l'articolo su Quattroruote
  • Prima o poi faranno pagare la sosta anche ai residenti perchè la vettura occupa uno spazio pubblico come i tavolini dei bar che pagano tassa occupazione suolo pubblico come i cantieri.
     Leggi le risposte
  • Siccome vedo che la Range Rover è presa di mira in molti commenti, da possessore della precedente versione Sport, posso dire che è lunga 4 metri e 69, cioè un centimetro in meno dell'Opel Astra Station Wagon, ora fate un pò voi.....
     Leggi le risposte
  • "Le vostre auto ricevono enormi sussidi da tutti i contribuenti e dalle generazioni future" - io condivido. Pertanto l'Europa avrebbe da decenni dovuto incentivare le Kei car come da sempre l'hanno fatto i giapponesi.
  • In pratica, più che la superficie occupata, si tassa lo stress sulle strade (proporzionale alla massa del veicolo). ps1: strana maggioranza, sinistra ed estrema destra, ragioni ecologiche e ragioni populistiche che si incontrano. ps2: Burgermeister tradotto Borgomastro è troppo bello !!
  • Con tutte queste politiche pseudo comuniste si finirà per comprare tutti delle belle ed economiche macchinine, che siano elettriche o a carburante fossile. Continuando così si finirà per abbassare il prezzo medio globale d'acquisto decimando i fatturati delle aziende automobilistiche e di tutto l'infinito indotto (tasse e accise comprese). Ricetta perfetta per generare povertà e perdere milioni di posti di lavoro. Basta poi non lamentarsi...
     Leggi le risposte
  • Io ritengo sia giusto far pagare di più a chi occupa una maggiore quantità di suolo pubblico, ricorrendo,per moda e non per necessità, all' utilizzo di queste auto ingombranti, i cui modelli si moltiplicano.
     Leggi le risposte
  • "La Range nasce per andare in campagna in stile e confort; usare una 4x4 per girare in città o per portare i bambini a scuola è una totale stupidaggine" - Charles Spencer "Spen" King, progettista della Range Rover (1925-2010)
     Leggi le risposte
  • Non contesto la cifra di 180€ da pagare, che per un anno, ritengo equa, ma le motivazioni e la discriminazione tra auto. I posti auto, innanzitutto sono tutti grandi uguali e dunque è irrilevante auto piccola o grossa, leggera o pesante. È un posto auto. Che colpa ha il consumatore se le auto sono sempre più pesanti? Se uno ha necessità di un'auto grande? Del resto sono tutte auto omologate e autorizzate ad essere vendute legalmente. Poveri noi con i verdi a governare.
     Leggi le risposte
  • In effetti le SUV sono auto poco utili non sono veri fuoristrada, per la famiglia basta una sw, per la campagna un vero fuoristrada che, in europa, deve essere piccolo, e con passo corto, altrimenti certi passaggi sono proibiti specie se hai fango, rocce o simili. Cmq far pagare il parcheggio in strada, specie ai residenti, non è certo un modo democratico per gestire la questione si privilegia che ha il box e quindi soldi.
     Leggi le risposte
  • Pensavo che certi geni della lampadina infestassero solo la nostra classe politica, ma vedo che abbiamo fatto scuola anche oltre le Alpi......
     Leggi le risposte
  • I legumi crucchi sono comunque legumi!!!
  • Era da aspettarselo. Hanno trovato il modo di tassare le vetture elettriche (dopo avere fatto in modo di farle acquistare). Ovviamente con la caratteristica che sembra "antiecologica": il peso (anzi, la massa, per essere corretti nei termini). Stupisce che abbiamo iniziato in Germania e non in Italia... Forse da noi ce ne sono ancora poche...
     Leggi le risposte
  • il suolo pubblico per definizione è di tutti quindi non è uno scandalo che chi più ne occupa più paga. il peso credo sia più discriminante. Comunque si parla sempre di cifre che in Italia sono pari ad un paio di divieti di sosta (senza rimozione).
  • Le città europee, particolarmente nei centri storici, e Tubinga è deliziosa al riguardo, non sono nate (e non poteva essere diversamente) a misura di auto, e quindi la misura ha una sua logica. Del resto il Giappone ha sempre incoraggiato le Kei car
     Leggi le risposte
  • Prima rendono Suv persino la Smart, poi puntuali ti tassano perché le hai acquistate. Con l’elettrico ci sarà da divertirsi..
  • Sempre più città a misura di single. Poi si lamentano per le pensioni però.