Eco news

Stellantis
Progetto Atlante, scelti i primi 700 siti per le stazioni di ricarica

Stellantis
Progetto Atlante, scelti i primi 700 siti per le stazioni di ricarica
Chiudi

Il gruppo Stellantis ha individuato i primi 700 siti per l'installazione delle stazioni di ricarica rapida del programma Atlante. Grazie alla partnership con NHOA e Free2Move eSolutions, le colonnine saranno ubicate in Italia, Francia, Spagna e Portogallo. In Italia il programma è già stato avviato. Entro il 2025, l'obiettivo è di raggiungere quota 5.000 stalli in Europa. Nel 2030 sono previste invece oltre 35.000 colonnine per rispondere al piano "Fit for 55" della Ue: le postazioni di rifornimento saranno collocate a una distanza di circa 60 km l'una dell'altra sulle principali reti autostradali.

Ricarica rapida con energia rinnovabile. Il progetto, annunciato in estate in occasione dell'EV Day di Stellantis, implica l'utilizzo di una rete 100% VGI (Vehicle-Grid-Integrated) alimentata esclusivamente con energie rinnovabili con potenza variabile da 100 a 175 kW. Le stazioni saranno dotate di pannelli fotovoltaici e di batterie "second-life" per accumulare l'energia disponibile. 

COMMENTI

  • Questo "dovrebbe" essere il senso del vero "green", ricarica rapida con energia rinnovabile. Poi bisogna vedere dove trovare le colonnine libere, ma, soprattutto, avere una autonomia cospicua della propria auto. Forse tra 4/5 anni tra nuove batterie e infrastrutture migliori, si potrebbe fare pure un pensierino. Oggi no, grazie.
     Leggi le risposte