Eco news

Smart EQ fortwo e-cup
Le wallbox di Free2move eSolutions sbarcano nei paddock

Smart EQ fortwo e-cup
Le wallbox di Free2move eSolutions sbarcano nei paddock
Chiudi

Le soluzioni di ricarica di Free2Move eSolutions scendono in pista a supporto delle vetturette da corsa: la joint venture tra Stellantis e Nhoa, infatti, è il nuovo charging partner della Smart EQ fortwo e-cup, il monomarca dedicato alle citycar elettriche. La collaborazione prende il via nel weekend del 18 e 19 giugno a Misano Adriatico, con la presenza di charging point da 7,4 e 22 kW e proseguirà almeno fino al weekend del 15 e 16 ottobre, quando la tappa di Modena chiuderà il campionato.

In casa o in pista. In particolare, saranno ben 20 le easyWallbox collocate nell’area paddock, le stesse che Free2move eSolutions propone a privati e aziende, che possono installarle in autonomia con un semplice collegamento alla rete elettrica tramite presa Schuko. In tal caso la potenza risultata limitata a 2,4 kW, ma se si desiderano potenze fino a 7,4 kW, cioè quello a disposizione delle Smart in gara, è necessario avvalersi di un tecnico. Non mancheranno neppure quattro unità delle più potenti eProWallbox da 22 kW, che l’azienda di Stellantis e Nhoa ha pensato per la ricarica delle flotte aziendali, prevedendo peraltro la connettività Wi-Fi o 4G per la gestione da remoto delle operazioni.  

Le prossime tappe. Dopo Misano, la carovana della smart EQ fortwo e-cup si sposterà a Varano de’ Melegari, in provincia di Parma, dove scenderanno in pista il week end del 9 e 10 luglio. Poi, dopo la pausa estiva, torneranno a correre il 3 e 4 settembre a Imola, prima di chiudere il campionato il 15 e 16 ottobre a Modena.

COMMENTI