Eco News

Incentivi auto
Il Comune di Milano stanzia 5 milioni di euro

Incentivi auto
Il Comune di Milano stanzia 5 milioni di euro
Chiudi

Il Comune di Milano ha stanziato 5 milioni di euro destinati a contributi per l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale, a fronte della rottamazione di un veicolo inquinante: della somma, due milioni sono riservati alle imprese e tre ai residenti in città. Il bando, del quale non si conoscono ancora i dettagli, prevede che il veicolo acquistato (tra il 1° gennaio scorso e il 31 dicembre 2022) sia elettrico, ibrido o a benzina, con un prezzo non superiore a 45 mila euro. L’importo del contributo sarà maggiorato del 30% per i cittadini con reddito fino a 12 mila euro di ISEE, del 25% per quelli con reddito ISEE tra 12 mila e 15 mila euro e del 20% per la fascia tra 15 e 20 mila euro.

L’esempio. Nel divulgare la notizia, il Comune lombardo cita l’esempio dell’acquisto di un’auto con emissioni di CO2 non superiori a 20 g/km, in pratica di un’elettrica: in questo caso, il contributo sarà fino a 9 mila euro per i redditi superiori a 20 mila euro di ISEE e fino a 12.480 euro per chi ha un reddito ISEE inferiore ai 12 mila euro. Per l’acquisto di un motoveicolo o di un ciclomotore elettrico nuovo, il contributo a fondo perduto sarà, invece, pari al 60% del costo totale, fino a un massimo di 3 mila euro. La scelta di differenziare l’incentivo in base all’ISEE è dettata, secondo l’amministrazione locale, dalla volontà di favorire l’acquisto di un’auto a basso impatto ambientale da parte dei cittadini con minori possibilità economiche, accelerando così la sostituzione dei veicoli più inquinanti. A Milano, del resto, dopo il 30 settembre non si potrà più circolare all’interno delle cosiddette aree B e C con vetture diesel Euro 5; visti i lunghi tempi di consegna attuali delle auto nuove, però, il Comune ha previsto una posticipazione del divieto di accesso per i proprietari che hanno provveduto (o lo faranno entro il 15 settembre) a sottoscrivere il contratto di acquisto di un veicolo non inquinante. La proroga sarà valida fino alla consegna della vettura nuova (comunque, non oltre il 30 settembre 2023) e vale anche per i tassisti e i titolari di licenza di noleggio con conducente.

Le imprese. Come detto, dei cinque milioni stanziati, due saranno destinati alle micro, piccole e medie imprese, a quelle artigiane, ai lavoratori autonomi titolari di partita Iva e agli enti del terzo settore, che possono presentare domanda per un massimo di cinque veicoli. Anche in questo caso è previsto pure un contributo per moto e ciclomotori. Ulteriori dettagli in merito alla richiesta dei contributi saranno disponibili al momento della pubblicazione dei bandi.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Incentivi auto - Il Comune di Milano stanzia 5 milioni di euro

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it