Pirelli Premia i partner e fa provare le gomme da rally - VIDEO

Pirelli
Premia i partner e fa provare le gomme da rally - VIDEO
Chiudi
 

Capita che ti rechi alla premiazione della Pirelli per l’assegnazione dei Supplier Awards 2016, istituiti per gratificare la qualità dell’operato dei propri fornitori. Nella sede milanese del Castello Bicocca degli Arcimboldi, il ceo e vice presidente di Pirelli, Marco Tronchetti Provera, consegna i premi a nove aziende di differenti Paesi operanti in vari settori, dall’organizzazione di eventi all’offerta di informazioni tecnologiche; dalla logistica alla produzione di materie prime. Le imprese premiate? Wuxi Quechen Silicon Chemical (compagnia cinese fornitrice di silice), Birla, (fornitore indiano di carbon black), Prashida Aneka Niaga Tbk (fornitore indonesiano di gomma naturale), Hewlett Packard Enterprise (società statunitense leader dell’information technology), Alpha Technologies (azienda americana specializzata nella strumentazione di laboratorio per la Ricerca & Sviluppo), Fandango (società italiana di organizzazione di eventi) e, infine, DHL Express (gruppo tedesco leader nel settore della logistica).

Gamma da competizione. Capita poi che al termine della premiazione vieni prelevato da un van che ti porta a San Pellegrino Terme (BG), per la seconda parte dell’evento Pirelli, ovvero il test su strada dei pneumatici da rally e rally storico. Presenti, per l'occasione, due big tra i piloti di ieri e di oggi. Il finlandese Juha Kankkunen, che a cavallo degli anni 80 e 90 ha conquistato quattro titoli mondiali, e l’italiano Paolo Andreucci, vincitore di ben nove titoli nazionali.

Con Kankkunen sulla Lancia Delta S4. A Juha Kankkunen, seduto al volante della Lancia Delta S4, auto protagonista del mondiale Rally 85-86 con cui sta effettuando i test previsti per l’evento Pirelli in Val Brembana, chiediamo quali sono le differenze tra le gomme di ieri e quelle di oggi. Per quanto riguarda le coperture da bagnato, Juha non riscontra sostanziali differenze con le odierne P7 Corsa Classic W. Ottima la tenuta in qualsiasi situazione. Circa le racing da asciutto, invece, le attuali P7 Corsa Classic D che calza la Lancia Delta S4, il pilota finlandese sostiene che c’è un’importante differenza. Grazie alla tecnologia, infatti, sono stati fatti importanti passi avanti, specie per quanto riguarda le mescole e la struttura. E poi all’epoca si montavano gomme slick, cioè con battistrada liscio. Oggi, invece, hanno copertura intagliata per ridurre la velocità in curva. La sostanziale differenza, quindi, sta nel rendimento. Le gomme attuali hanno una resa costante che consente le massime prestazioni dall’inizio alla fine della prova speciale. Anni fa, invece, venivano utilizzate gomme esasperate che consentivano di andare fortissimo nei primi chilometri, ma poi si degradavano velocemente. E il parere di Juha Kankkunen sui nuovi regolamenti del campionato WRC 2017? Ha qualche remora sulle vistose appendici aerodinamiche, dato che il loro effetto può essere vanificato se vengono danneggiate con una toccata in prova speciale, mentre è favorevole all’aumento delle prestazioni e delle dimensioni dell’auto.

Con Andreucci sulla Peugeot 208 T16. Capita infine che per farti apprezzare al meglio le peculiarità delle Pirelli serie competizione, Paolo Andreucci ti ospiti a bordo della sua Peugeot 208 T16 con la quale, insieme alla navigatrice Anna Andreussi, partecipa al campionato italiano Rally. Luogo del test, un tratto chiuso al traffico di circa 4 chilometri di una strada secondaria sulle alture di San Pellegrino Terme, sul quale, prima di farci salire, Andreucci e Andreussi si sono esibiti in alcuni passaggi, raccontati nel video. Tornato al via, prima di dare di nuovo gas con noi a bordo, Paolo spiega che la 208 T 16 monta le Pirelli P Zero RK. Gomme versatili pensate per l’utilizzo sull’asfalto, sia asciutto sia bagnato. Disponibili in quattro mescole (hard, medium, soft e rain), presentano due intagli longitudinali posizionati nella parte interna, pensati per garantire, in caso di pioggia, un migliore drenaggio dell’acqua e per evitare il fenomeno dell’aquaplaning. Si parte. La 208 T 16 prende velocità in pochi metri con un’accelerazione impressionante. Prima curva, scalata fulminea di rapporti, secca frenata e l’auto s’inserisce perfettamente senza perdite di aderenza sia in fase di rallentamento sia di percorrenza della curva. Ma è soprattutto in discesa, nel veloce susseguirsi di curve e contro curve, che la macchina ha un comportamento dinamico neutro grazie all’eccezionale tenuta. Merito dell’assetto, ma anche delle gomme. La struttura delle P Zero RK, infatti, consente un migliore inserimento in curva, quando l’auto fa maggior presa sulla parte esterna del pneumatico, generando più grip grazie a una maggiore area di contatto. Stupisce l’agilità della 208 T 16 nel misto stretto, grazie anche all’abilità di Paolo Andreucci che nell’affrontare i tornanti aziona con maestria la lunga leva del freno a mano per metterla di traverso e poi controllarla con un calibrato controsterzo. Sorprende poi notare che in curva Paolo tiene sempre appoggiato il piede sinistro sul pedale del freno, mentre con il destro preme a tavoletta l’acceleratore. "Solo per sicurezza", fa sapere tramite interfono. “Un bel gioco dura poco”, recita un noto adagio e così alla fine del percorso, con un perfetto 360°, Paolo Andreucci “gira” la Peugeot 208 T 16 mettendola in posizione per effettuare un altro test. Game over.

Da San Pellegrino Terme (BG), Emanuele Sanfront

COMMENTI

  • Mettere Kankkunen al volante della S4 usata in Argentina 1986 con Biasion (con numero di telaio 213) sarebbe come affidare la 156-85 portata in gara da Alboreto ad Alain Prost.
  • leggi tutto

    FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

    RIVISTE E ABBONAMENTI

    Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

    Quattroruote

    Abbonati a Quattroruote!

    Sconti fino al 41%!

    SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

    UTILITÀ

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca