Eventi

Motor Show
In mostra McLaren 720S e 570S Spider

Motor Show
In mostra McLaren 720S e 570S Spider
Chiudi

Al padiglione 25 del Motor Show gli appassionati di auto ad alte prestazioni troveranno ad attenderli lo stand allestito dalla McLaren Milano, rappresentante unico per l’Italia del marchio di Woking. Sulle pedane due ghiotte anteprime nazionali: la 720S (seconda generazione della Super Series) e la 570S Spider (prima roadster tra le Super Series medesime): si tratta dei primi esemplari dei quindici nuovi modelli che la Casa inglese intende lanciare entro i prossimi cinque anni, portati in "tournée" tra la scorsa primavera e l’autunno in occasione di Saloni e altri eventi internazionali legati all’automotive come il Festival of Speed di Goodwood.

Scoperta o “cattiva”? Lo chassis ultra leggero MonoCell II di fibra di carbonio della 570S Spider pesa appena 75 kg; il suo V8 turbo di 3.8 litri ha (come la denominazione racconta, secondo l’abitudine invalsa nelle McLaren più recenti) 570 CV, che la spingono a 328 km/h con un’accelerazione 0-100 km/h in 3,2 secondi. Ogni vettura può essere personalizzata con materiali e dettagli tailor made grazie alla divisione Mso (McLaren special operations), oltre che con una serie di pacchetti e allestimenti standard per gli interni “By McLaren”.

Si parte da 214.450 euro. Pur con prestazioni di assoluto rilievo, la 570S Spider si propone quindi al proprio pubblico con le credenziali giuste per essere anche una granturismo accogliente e confortevole. Costa 214.450 euro. La 720S, la più estrema e costosa delle McLaren oggi a listino (a partire da 252.620 euro), ha ovviamente 720 cavalli (717, per la precisione) erogati da un 4 litri V8 turbo che rende possibile una punta massima di 341 km/h e un’accelerazione 0-100 inferiore ai tre secondi (esattamente, 2,9). 

COMMENTI

FOTO