Eventi

Alfa Romeo
Il Museo di Arese celebra i 50 anni del film "Il laureato"

Alfa Romeo
Il Museo di Arese celebra i 50 anni del film "Il laureato"
Chiudi

È uno dei capolavori del cinema, capace di lanciare una star di fama internazionale come Dustin Hoffman (nel ruolo di Benjamin, il protagonista) e di rendere l’Alfa Romeo Duetto –  la prima, la Osso di Seppia – una delle auto più famose del grande schermo. A 50 anni dalla prima proiezione in Italia de “Il laureato”, avvenuta a Roma l’11 settembre 1968, il Museo Alfa Romeo di Arese celebra la ricorrenza con l’evento Duetto Night, in programma giovedì 26 luglio.

Il mito. “È la tua nuova macchina quell'Alfa rossa là fuori? Con quella non avrai problemi a raccattarle […] le bambocce, le marmocchie, le mocciose!”. Fin dalle prime proiezioni, è sempre stato chiaro che la pellicola diretta da Mike Nichols sarebbe diventata un cult anche per il mondo dei motori. La festa di laurea di Ben, le minacce della signora Robinson (Anne Bancroft) e il primo appuntamento con la figlia Elaine (Katharine Ross), ma anche i viaggi a Berkeley per riconquistare quest’ultima, sulle note di “Scarborough Fair” (l’auto sul Bay Bridge di San Francisco è una delle più belle immagini della pellicola) e la corsa contro il tempo per convincerla a non sposare Carl, con il rombo del motore accompagnato dal brano “Mrs. Robinson”: tutto il film è un grande omaggio al mito del Biscione. Ma, soprattutto, alla più celebre delle sue scoperte.

La vettura. Duetto, Osso di Seppia, Coda Tronca: con questi nomi viene definita l’Alfa Romeo Spider 1600 fin dalla sua presentazione, avvenuta al Salone di Ginevra nel marzo del 1966. Duetto, il suo soprannome più famoso, viene scelto al termine di un concorso indetto dalla Casa di Arese per trovarle un nome ad hoc, ma verrà utilizzato solo per un anno. Quanto basta, tuttavia, per renderla nota a tutti con tale nomignolo anche nelle serie successive. La prima generazione, del resto, esce di scena già nel 1968 dopo 6.325 esemplari, per essere sostituita dalla 1750 Veloce e dalla 1300 Junior. In totale, saranno ben 17 le versioni di questa due posti ideata dalla Pininfarina, che nei suoi 25 anni di produzione subirà interventi estetici sostanziosi solo nella sua parte terminale, la coda.

L’omaggio del Museo. Proprio all’Alfa Romeo Spider è dedicato l’evento Duetto Night. Alle 18.30 del 26 luglio una guida accompagnerà gratuitamente i visitatori del Museo di Arese, di cui vi abbiamo mostrato alcune delle vetture più belle, alla scoperta del mito del Biscione nel cinema. Alle 20.30, il pubblico potrà assistere alla proiezione de “Il laureato”,  nell’ambito della rassegna “Cinema in Pista”, in programma sull'ex tracciato di prova dell'Alfa. Non mancheranno, ovviamente, le Duetto: chi arriverà a bordo di questo modello potrà accedere gratuitamente al museo ed essere immortalato in una foto ricordo.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Alfa Romeo - Il Museo di Arese celebra i 50 anni del film "Il laureato"

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it