Eventi

A Ginevra con Massai
L'aerodinamica delle auto da corsa - VIDEO

A Ginevra con Massai
L'aerodinamica delle auto da corsa - VIDEO
Chiudi

Formula 1, WRC, Dakar ma non solo: al Salone di Ginevra sono presenti svariate automobili da corsa. Oltre a motori potenziati e interni spogliati di tutto il superfluo, nelle competizioni moderne un aspetto tecnico su tutti è diventato fondamentale: l'aerodinamica. Per scoprire tutti i segreti di alettoni, flic, splitter e deflettori abbiamo realizzato un video insieme all'ingegner Paolo Massai.

A Ginevra con Paolo Massai: l'aerodinamica delle auto da corsa

A tutta downforce. Partendo dalla Toyota Yaris WRC dell'estone Ott Tänak, Massai ha evidenziato tutti i segreti aerodinamici di alcune delle sportive da competizione presenti alla rassegna elvetica. Tra queste, oltre alla monoposto di Formula 1 di Lewis Hamilton, anche la nuova Mercedes EQ Silver Arrow 01 di Formula E, il Toyota Hilux della Dakar e la Citroën C3 WRC di Sébastien Ogier.

COMMENTI

  • Come al solito i video di Massai sono tutti molto interessanti e tutti da seguire. Mi incuriosiva molto l'aerodinamica delle Formula E, con le ruote carenate e la mancanza assoluta di alettoni al posteriore. Grazie!
  • Come avevo avuto modo di scrivere già tempo addietro, la Formula E ormai ha coperto le ruote quindi è divenuto improprio già chiamarla Formula, è andata verso l'endurance. Nella loro monoposto manca energia dunque quel poco che hanno non possono sprecarlo per creare carico aerodinamico tendente ad aumentare la velocità di percorrenza delle curve, devono essere semplicemente i più scorrevoli possibile...
     Leggi le risposte