Eventi

Framing John DeLorean
Alec Baldwin interpreta l’ideatore della DMC-12

Framing John DeLorean
Alec Baldwin interpreta l’ideatore della DMC-12
Chiudi

Al termine di aprile verrà presentato al Tribeca Film Festival “Framing John DeLorean”, un docufilm dedicato alla vita del celebre e controverso patron della DeLorean Motor Company, interpretato da Alec Baldwin, candidato all’Oscar nel 2004 come migliore attore non protagonista per il suo ruolo in The Cooler.

Biopic. La pellicola, che verrà distribuita negli Usa a partire dal 7 giugno, è prodotta da Tamir Arden, amico dell’imprenditore nella fase finale della sua vita, e diretta da  Don Argott e Sheena M. Joyce. Come è possibile notare dal trailer, rilasciato da pochi giorni, quest’opera unisce filmati d’epoca a sequenze riprodotte ad hoc per il grande schermo. Cristina Ferrare, modella e terza moglie del magnate statunitense di origine rumena, è interpretata da Morena Baccarin.

Vita controversa. John DeLorean, com’è noto, è stato l’ideatore della DMC-12, la splendida coupé dalle portiere ad ali di gabbiano disegnata da Giorgetto Giugiaro, che ha ottenuto fama planetaria a partire dal 1985 con la trilogia di “Ritorno al Futuro”, diretta da Robert Zemeckis e prodotta da Steven Spielberg e che, di recente, abbiamo rivisto in “Ready Player One”.

Scarso successo. Una fama ottenuta, purtroppo, quando la produzione della vettura era già stata anzitempo interrotta nel 1983 dopo soli due anni e 9.200 unità assemblate: nonostante le belle forme e il nobile pianale della Lotus Esprit, l’auto non ha mai convinto gli amanti delle sportive per le sue prestazioni deludenti. Inoltre, sulle sorti della vettura (e della stessa azienda) hanno pesato le note vicende che coinvolsero lo stesso DeLorean, arrestato nell’ottobre del 1982 per narcotraffico e poi scagionato dalle accuse, mentre il suo socio Colin Chapman sarebbe morto in circostanze misteriose poche settimane dopo.    

COMMENTI