Automotive Dealer Day Fiscalità, elettriche, parco circolante: industria e commercio alzano la voce

Fabio De Rossi da Verona, Fabio De Rossi
Automotive Dealer Day
Fiscalità, elettriche, parco circolante: industria e commercio alzano la voce
Chiudi
 

Compatti. In tre nella prima linea di mischia. Per tallonare governo e amministrazioni locali con proposte in grado di gestire la transizione dell’automotive italiano. Paolo Scudieri (Anfia), Adolfo De Stefani Cosentino (Federauto), Michele Crisci (Unrae), tre presidenti e altrettante anime, industriali e commerciali, sono riuniti al Dealer Day per cercare una meta comune: garantire uno sviluppo coerente a un settore fatto di oltre 5.700 imprese, che fattura il 6% del Pil, cioè oltre 100 miliardi, dà lavoro a 1,2 milioni di persone, investe 1,7 miliardi in ricerca e sviluppo 1,7 miliardi e ossigena i conti pubblici con 74,4 miliardi di gettito fiscale.

Una corsa contro il tempo. Il passaggio dai motori endotermici all’elettrico e all’ibrido "non è una scelta naturale, ma imposta dalla legislazione europea, la più virtuosa del mondo", rileva Scudieri, sottolineando "come dal 1995 al 2017 le emissioni di CO2 prodotte dalle auto si siano ridotte del 36%, mentre in soli due anni, dal 2018 al 2020, è stato richiesto un ulteriore taglio del 20%". Poi, si arriverà agli obiettivi del 2025 e del 2030, raggiungibili solo con l’elettrificazione. Un passaggio critico, "visto il poco tempo che ci viene chiesto per accompagnare questa transizione. "siamo un Paese di grande tradizione nei motori endotermici, abbiamo circa 65 mila operatori che li costruiscono e che dovranno virare verso una riconversione industriale e di formazione". Per non parlare poi del Gpl, dove l’Italia, pur essendo leader, "esce quasi completamente dalle ottiche politiche di sviluppo del settore". Il tutto in un contesto di mercato caratterizzato dal segno meno. Un mercato che, rimarca Cosentino, vede "il continuo calo del diesel. Si sta in piedi grazie ai grandi sacrifici che le Case e le concessionarie stanno facendo".

Fisco, R&S, capitale umano. Ecco, allora, che servono interventi su più fronti per garantire il futuro della mobilità e, contestualmente, uno stato di buona salute della filiera. La fiscalità, innanzitutto. Cosentino ricorda tutto quello che pesa sulle vetture e sugli automobilisti (tra cui: tassa automobilistica, imposte all’immatricolazione e ai passaggi di proprietà, superbollo, ecotassa, detraibilità Iva solo al 40% per le auto aziendali) per dire “un secco no alla duplicazione di imposta in capo al dealer" nel caso di acquisto di un’auto usata da un soggetto passivo con base imponibile ridotta. E ancora: "Non chiediamo un contributo come venditori, ma si potrebbe usare lo stesso metodo adottato per la ristrutturazione delle case, un credito di imposta per la rottamazione della vecchia macchina". Il cavallo di battaglia di Federauto è rendere detraibili anche per i privati le spese di manutenzione e riparazione: in questo caso, osserva l'associazione, il minor gettito d’imposta verrebbe compensato dai maggiori ricavi delle aziende interessate, con più utili e un aumento del ricavato dall’Iva. Scudieri (che fa parte del tavolo automotive tra le associazioni di Confindustria, presentato a inizio febbraio dal numero uno di viale dell’Astronomia, Vincenzo Boccia), ribadisce che c’è bisogno di un credito di imposta per gli investimenti in ricerca e sviluppo: "Servono paradigmi, c’è bisogno di fare squadra, vogliamo essere ancora un ascensore sociale. Occorrono dimensioni più grandi, spessore maggiore come presenza internazionale delle imprese, aggregazioni del sapere, che non guardano solo al conto economico, ma anche all’innovazione e allo sviluppo tecnologico". Poi c’è il "capitale umano", il quale necessita di una formazione che "deve essere internazionale, contaminata nel più breve tempo possibile". Per reimparare e creare nuove capacità.

Elettrico, serve una chiamata alle armi. Nel 2018, solo lo 0,5% dei consumatori ha acquistato un’auto elettrica. Le associazioni dei settore, però, prevedono che nel 2030 le vetture elettrificate circolanti saranno 5,6 milioni. Come alimentarle? La direttiva Dafi stabilisce che ogni 10 veicoli ci debba essere una colonnina. Il pubblico, di conseguenza, dovrà sviluppare un piano deciso e coerente per almeno 560 mila stazioni di ricarica. Ma non basta. Per Scudieri, serve "una chiamata alle armi. Anche i privati devono essere tutti coesi nella realizzazione delle infrastrutture. E anche qui servirebbe un credito imposta".

Una cabina di regia per svecchiare il parco circolante. A tirare le fila delle proposte è Crisci, ribadendo che per le Case è fondamentale la neutralità tecnologica. Un punto chiave è lo svecchiamento del parco circolante: con l’attuale tasso di sostituzione cambiare le vetture ante Euro4 (circa 12,2 milioni, inquinanti e meno sicure), richiederebbe 13,5 anni: per accelerare il processo, servirebbero dunque degli incentivi alla rottamazione. "Gli obiettivi", dice Crisci, "sono chiari ma non c’è un piano per raggiungerli. Sono dettati dall’ Europa, ma i governi procedono per tentativi, senza una logica programmatica. Per chi vive in azienda è un fatto quantomeno curioso". Il ventaglio di proposte organiche dell’Unrae va quindi dal supporto infrastrutturale agli incentivi alla rottamazione, dal credito di imposta alla logica del chi più inquina più paga. Alla base di tutto, c’è un solo concetto: gli automobilisti hanno comprato la vettura in piena legalità e pagano tante tasse. Non vanno penalizzati, ma accompagnati verso il cambiamento. Ci vogliono ipotesi intervento strutturate nel tempo, come nel caso dei divieti di circolazione. Andare contro la mobilità, per Crisci,  significa "andare contro lo sviluppo economico del Paese". Soprattutto, non si può più rimandare l’idea di "un tavolo di coordinamento interistituzionale, con governo, Anci, Conferenza delle regioni e gli stakeholder dell’automotive. Noi ci siamo, uniti come non mai. Aspettiamo risposte".

COMMENTI

leggi tutto

FOTO

VIDEO
 -
 -

 -
 -

 -
 -

 -
 -

https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

RIVISTE E ABBONAMENTI

Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

Quattroruote

Abbonati a Quattroruote!

Sconti fino al 41%!

SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

UTILITÀ

SERVIZI QUATTRORUOTE

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
Targa
Cerca