Promettono meraviglie: più cavalli, più coppia, meno consumi… Pubblicizzati e venduti sul web a poche decine di euro, sono dispositivi che dovrebbero fare "miracoli" per le nostre auto. Li abbiamo acquistati in incognito e montati su due vetture sottoposte, prima e dopo l’installazione, ai test certificati del nostro Centro prove. E i numeri parlano chiaro… Attenzione, dunque, a tutto quello che si trova in rete. Verifiche strumentali a parte, infatti, abbiamo raccolto un’antologia di strumenti "risolutivi" che, in realtà, possono mettere a rischio l’integrità della vostra auto e dei raggiri più comuni relativi all’acquisto di vetture inesistenti: l'inchiesta completa è su Quattroruote di gennaio