Eventi

Fiat Barchetta
La spider dal fascino mediterraneo compie 25 anni – FOTO GALLERY

Fiat Barchetta
La spider dal fascino mediterraneo compie 25 anni – FOTO GALLERY
Chiudi

Gli anni 90 vengono ricordati come un periodo di grande fermento per la Fiat. Nonostante l’economia altalenante, vengono infatti alla luce modelli come la Tempra del 1990, la Cinquecento e la nuova Croma del 1991, ma anche la best seller Punto del 1993, l’Ulysse del 1994 e la coppia Bravo/Brava del 1995. Tra tutte queste auto, che portano con sé numeri importanti, la creatività del marchio riscopre una certa vivacità anche nelle nicchie: nel 1994 nascono l'apprezzata Coupé e la Punto Cabrio, alle quali farà seguito la Barchetta, una nostalgica spider tutta da guidare.

Un modello di successo. Le prime immagini della nuova vettura vengono diffuse 25 anni fa, nel gennaio del 1995. A colpire è soprattutto lo stile della roadster, con forti richiami al passato. Nonostante una base “cittadina” come il telaio accorciato della Punto, dà prova di doti da vera sportiva e, nei test di Quattroruote, non teme confronti con vetture dall’architettura più nobile. Non a caso, la vettura piace, e anche molto: solo nel primo anno di carriera ne vengono prodotte oltre 14.000, superando le più rosee previsioni della Casa. Alla fine, le unità assemblate saranno quasi 60.000, come ricordiamo nella nostra galleria di immagini, dove troverete la storia e le caratteristiche di questa vettura dal fascino tutto italiano.

COMMENTI

  • non si parla, nell'articolo, dei numerosissimi e ben noti guasti al variatore di fase, che le rendevano rumorose peggio di un vecchio turbodiesel...non h mai capito se, con il restyling, fosse stato fatto un upgrade del motore per ovviare al difetto
  • Allora c'era ancora passione anche tra i costruttori. Si producevano auto emozionanti. In quegli anni c'erano barchetta, MG, Z3, miata, ecc.
     Leggi le risposte
  • Ne ho avuta una per 6 anni con hard top e portasci: divertentissima da guidare con motore pronto e assetto molto azzeccato, cambio corto e consumi buoni (13 km/l di media) e molto affidabile: nessun problema meccanico nè elettrico. Peraltro ha tenuto anche bene il valore: l’ho rivenduta in ottime condizioni a 11000 euro
     Leggi le risposte