Eventi

Germania
Dal 2021 il Salone dell'Auto di Francoforte si sposterà a Monaco

Germania
Dal 2021 il Salone dell'Auto di Francoforte si sposterà a Monaco
Chiudi

Il Salone dell'Auto tedesco trasloca da Francoforte a Monaco di Baviera. La decisione è stata presa dalla VDA (Verband der Automobilindustrie), l'associazione tedesca del settore, al termine di un processo di selezione che ha coinvolto anche Berlino, Amburgo, Colonia, Hannover e Stoccarda.

I motivi della scelta. Monaco, sede di importanti aziende automotive (a cominciare dalla BMW) e di un crescente ecosistema di startup attive nel campo della mobilità, ha convinto il consiglio direttivo dell'associazione con una proposta non dissimile da una manifestazione di successo come il Salone del Parco Valentino di Torino (già trasferitosi a Milano e Monza). In sostanza, il capoluogo bavarese ha fatto leva sulla possibilità di utilizzare il centro cittadino e alcune aree nelle vicinanze per organizzare spettacoli ed eventi collegati alla manifestazione fieristica vera e propria. Monaco ha prevalso su Berlino e Amburgo, anche grazie alle eccellenti infrastrutture di trasporto e a una rinomata competenza nell'organizzazione di grandi eventi.   

Il flop del 2019. La decisione di spostare la sede dell'IAA (International Automobile Exhibition) dopo quasi 70 anni di organizzazione a Francoforte è stata presa a gennaio, ma già nei mesi precedenti erano emerse ipotesi su un trasferimento o comunque su una profonda revisione del format della manifestazione. Le varie speculazioni sono state rafforzate non solo dalla scadenza del contratto tra la VDA e la Fiera di Francoforte alla fine del 2019, ma anche dall'esito dell'ultima edizione, svoltasi in tono decisamente minore rispetto al passato nonostante il tradizionale e massiccio impegno dei costruttori tedeschi. Il salone dello scorso settembre, interessato anche dalle proteste di diverse associazioni ambientaliste, non ha visto la partecipazione di importanti realtà del settore, tra cui i gruppi FCA e PSA, la Ferrari, l'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi, l'Aston Martin, la Mazda, la Rolls-Royce, la Toyota e la Volvo. Le defezioni hanno influito sull'affluenza del pubblico: i visitatori sono calati del 30% a 560 mila. Ora tocca a Monaco provare, a partire dal mese di settembre del 2021, a rilanciare il salone trasformando una manifestazione fieristica prettamente automobilistica in un evento cittadino dedicato alla mobilità.

COMMENTI

  • Roba grossa!!! ... al confronto lo "scippo" di Milano su Torino (che trasforma l'evento da gratuito a pagamento, ricordiamolo) è un peccatuccio da bambini. ....... A livello personale mi dispiace non sia stata scelta Berlino per me più facilmente frequentabile, ma capisco che essendo la Germania una repubblica federale dove ogni Land è una sorta di piccolo stato indipendente, contro la ricca (ricchissima) Baviera si poteva fare poco.....