Eventi

Ces 2021
Guida autonoma e super batterie al centro della prima edizione online

Ces 2021
Guida autonoma e super batterie al centro della prima edizione online
Chiudi

Durante la presentazione del Ces 2021, Steve Koenig, vicepresidente della ricerca alla Consumer Technology Association, ha introdotto i trend che riguarderanno il settore automotive alla prossima edizione dell'evento. Ovviamente l’elettrificazione sarà al centro della scena: “Basti pensare ai pick-up americani: cavalli e benzina soppiantati da motori a batteria, e l’Hummer EV è solo l’ultimo di una lunga lista”, ha sottolineato Koenig, prima di entrare maggiormente nello specifico del programma.

Guida autonoma, 5G e auto elettriche. Alla rassegna mondiale sulla tecnologia debutteranno batterie “in grado di ricaricarsi al 90% in sei minuti” e si farà il punto sui grandi investimenti dei costruttori automobilistici con Mary Barra, amministratore delegato di General Motors. Si parlerà di guida autonoma e delle tecnologie sviluppate da Amazon, Nvidia e Waymo, il servizio di taxi senza conducente di Google. E poi, sarà presente al Ces 2021 la Sion di Sono Motors, l’auto a pannelli solari, giunta al secondo prototipo. Un ruolo importante sarà riservato alla tecnologia C-V2X ("Vehicle-to-everything", cioè l’auto connessa ad altri veicoli e alle infrastrutture), che permette la comunicazione tra una vettura e tutto ciò che può influenzare il suo spostamento. E qui subentra il 5G, altro elemento chiave per la diffusione di questa e di molte altre tecnologie che riguardano l'automobile.

Sarà tutto via web. Dopo cinquant’anni, il palcoscenico globale dell’innovazione tecnologica si prepara al primo grande cambiamento in tempo di pandemia, che non ammette gli assembramenti tipici dei grandi eventi: l’edizione 2021, infatti, sfrutterà una piattaforma digitale per interagire con marchi globali, lanciare le novità di prodotto e parlare del futuro del settore hitec. Un’occasione per creare un incontro veramente globale con oltre 100 ore di programmazione disponibili in 16 lingue, compreso il LIS (linguaggio dei segni) americano. L’appuntamento è dall’11 al 14 gennaio 2021.

COMMENTI