Eventi

Fiat 127
L'utilitaria tutt’avanti compie 50 anni - FOTO GALLERY

Fiat 127
L'utilitaria tutt’avanti compie 50 anni - FOTO GALLERY
Chiudi

Di tutte le utilitarie a marchio Fiat, la 127 è stata probabilmente la più innovativa. Erede della 850, entra in produzione nel 1971 segnando il debutto dello schema tutt’avanti – già adottato dalla più grande 128 – su una piccola della Casa torinese. Fatta eccezione per la Renault 5, al debutto nell’anno seguente, la concorrenza si adeguerà lentamente a quella destinata a diventare una tendenza mai sopita, con motore e trazione all’anteriore.

Ben riuscita. La 127, non a caso, guadagnerà il titolo di Auto dell’Anno del 1972, anche grazie allo stile nato dalla mano di Pio Manzù (scomparso giovanissimo prima di vedere in produzione l’auto) e alle buone prestazioni del suo motore, che, secondo Quattroruote, sono superiori ai numeri delle concorrenti dell’epoca. Peccato solo per i problemi di corrosione che, nonostante i metodi di produzione all’avanguardia per quegli anni, affliggeranno soprattutto gli esemplari della prima serie.  

Cosmopolita. Più che italiana, la 127 può essere definita un vero e proprio modello internazionale. Oltre che nel nostro Paese, la sua produzione prenderà il via in diverse parti del mondo e con vari nomi (e marchi), tanto da rimanere in vita ben oltre la sua fine commerciale in Italia, addirittura fino al 1996 in Sud America, cioè 25 anni dopo il suo esordio. In queste settimane ricorre il cinquantesimo anniversario della 127 e noi, per celebrare il suo primo mezzo secolo di vita, ne abbiamo ripercorso la storia e le versioni nella nostra galleria d’immagini.

COMMENTI

  • Ho avuto una sport 1300 nera del 1982, bellissima, con cui ho trascorso tutti gli anni della mia giovinezza, per 500.000 km... Il regalo di mio padre per la fine del liceo: un'auto straordinaria.
  • 21 marzo 1972 avevo 9 anni e sono andato a ritirarla con mio papà, un' emozione che ricordo ancora adesso. Fantastica vettura per le famiglie di allora.
  • Mitica...
  • La Renault 5 a parte la meccanica più "datata" per prima ha avuto paraurti in materiale composito per meglio assorbire piccoli urti e i fanali posteriori che si sviluppavano in altezza anzichè in orizzontale per poterli vedere meglio anche per via del portellone:molto comodo per una utilitaria e che la 127 avrà solo più avanti.
  • L’ebbe mio padre per qualche anno, auto molto molto innovativa per l’epoca, ottima abitabilità e tenuta di strada.Difetti? I soliti di Fiat, tutto cigolava e dopo qualche anno le lamiere era una groviera di ruggine (negli anni 70 Fiat non zincava le auto!). Mi ricordo che con le dita (ero un bambino) facevo letteralmente buchi nella carrozzeria. Mi madre si incazz... come una belva, ma non era colpa mia ma degli Agnielli. Come molti italiani non lo capiva. Post Scriptum Poi ci siamo fatti una Volkswagen, mia madre non si é incazz... più.
  • Una precisazione: nell'articolo si parla di "fatta eccezione per la Renault 5, al debutto l'anno seguente, la concorrenza si adeguerà lentamente...". In realtà la Renault 5 ricalcava la meccanica delle precedenti Renault 4 e 6, con motore e trazione anteriori, ma longitudinale , non trasversale... Allora volendola dire tutta anche le Citroen 2CV (e Dyane) (oltre che le più grandi DS) avevano motore e trazione anteriori... Per quanto riguarda la Mimi di Issigonis, vettura peraltro geniale, è stata sì la prima con motore trasversale, ma a differenza di Fiat 127, 128, Primula e A112, aveva il cambio in blocco (come le moto) e non separato... Quindi l'archetipo da cui nascono la maggior parte delle moderne vetture piccole e medie (e anche qualcuna più grande...) è quello "Giacosa"...
  • Quando la fiat ha capito che lo stile di un auto conta! Le auto della fiat , a parte la 500, in quei tempi erano troppo ANONIME e BANALI 128 , 124 , 125, i bambini le disegnavano meglio! La fiat 127 prima serie aveva un originalità particolare anche se il posteriore è un pò pesante, infatti la fiesta l ha ricopiata. Comunque per me la fiat più bella e la coupè di Bangle, non se batte! p.s Vi giuro ho visto una fiesta , mi sa la penultima serie , aveva la RUGGINE sul fianco sopra la ruota posteriore. INCREDIBILEEEEEEE!
  • Gran macchina! Quando la Fiat sapeva fare le auto meglio degli altri...
     Leggi le risposte
  • Se parliamo di innovazione per via della meccanica trasversale, allora la Mini di issigonis l'ha preceduta di oltre una decina d'anni. Comunque innovativa per la sua categoria lo fu senz'altro, ma per via della versatilità e dello sfruttamento degli spazi in cui in Fiat erano maestri (lo sono stati almeno fino alla Uno degli anni 80), in senso assoluto invece, meccanicamente non faceva altro che ricalcare la sorella maggiore 128, quella si veramente innovativa per i tempi (fatta eccezione per l'Autobianchi A111 che fu la testa di ponte, o forse poco più che un esperimento "a perdere" per vedere l'effetto prima di arrischiare il marchio Fiat su una soluzione simile), la differenza tra le 2 "sorelle" stava nel motore che nella 128 era il nuovo 1.116 con distribuzione ad albero a cammes in testa, mentre per la più economica 127 optarono per il vecchio aste e bilancieri nato per la 600 poi passato per la 850 e arrivato a 903 cm3 nella sua versione finale....
     Leggi le risposte