Eventi

Mission Restart
Appuntamento in pista

Mission Restart
Appuntamento in pista
Chiudi

Un grande evento riunirà intorno a un tavolo case automobilistiche, associazioni di categoria, rappresentanti della filiera e istituzioni, per riportare al centro dell’agenda pubblica il comparto automotive, strategico per il nostro Paese. Nei mesi drammatici della primavera 2020, quando Quattroruote e le altre testate motoristiche di Editoriale Domus hanno dato vita a #backontrack, avevamo immaginato di coronare così l’iniziativa che si poneva come scopo di sensibilizzare il pubblico sulle attività di sostegno alla popolazione realizzate dalle case automobilistiche nel periodo dell’emergenza (ricordate i giorni drammatici delle fabbriche ferme e delle linee di produzione convertite per realizzare materiale sanitario?), ma anche di tracciare scenari e suggerire strategie per superare la crisi indotta dal Covid.

Un settore cruciale. Nel frattempo altre emergenze, tutte connesse, si sono aggiunte a quella prima scossa tellurica, dalla mancanza dei semiconduttori al rialzo dei prezzi di energia e materie prime, rendendo il confronto ancora più urgente. E così, oggi, a un anno e mezzo di distanza, abbiamo dato seguito all’invito a tornare in pista insito nel nome coniato per la nostra iniziativa. All’Autodromo Dino ed Enzo Ferrari di Imola, il 13 ottobre, va in scena l’evento finale di #backontrack: la manifestazione sarà ospitata all’interno di Mission Restart, una due giorni di incontri dedicati ai professionisti organizzata da Autopromotec anche con Quattroruote Professional, che vedrà sfilare sul palco tutti gli stakeholder del comparto. C’è bisogno, del resto, di ridare linfa a un settore cruciale, che produce diversi punti percentuali di Pil e impiega oltre un milione di addetti complessivamente. E la risposta alla nostra chiamata è stata forte, a conferma di quanto sia sentita l’esigenza di un confronto da parte di tutti gli operatori del settore della mobilità, anche per cogliere le opportunità che il cambio di paradigma epocale che l’automotive sta vivendo può portare, dalla digitalizzazione alla trasformazione dei processi di vendita.

Programma fitto. Una risposta forte è arrivata dalle istituzioni, innanzitutto. Ad aprire l’evento, infatti, sarà Vincenzo Colla, assessore a Sviluppo economico, green economy, lavoro e formazione dell'Emilia Romagna, in rappresentanza del cuore pulsante che la regione costituisce per il mondo dei motori. Il direttore di Quattroruote Gian Luca Pellegrini aprirà poi i lavori accogliendo sul palco Marco Bonometti, presidente di Officine Meccaniche Rezzatesi e cavaliere del Lavoro, che traccerà un quadro delle difficoltà che la crisi sta creando alle imprese. Gianluca Di Loreto, partner di Bain & Co, spiegherà poi quali sono le minacce, ma anche le opportunità offerte dalla congiuntura attuale ai componentisti italiani. Spazio, inoltre, ai workshop tematici: un tavolo, moderato dal nostro vicedirettore Laura Confalonieri, sarà dedicato all’automotive e vedrà riuniti tutti gli esponenti della filiera, a partire dall’Anfia e dall’Unrae, assieme a Federauto, Federmotorizzazione e Asconauto in rappresentanza di rete di vendita e assistenza, Aniasa per il settore del noleggio e Assilea per quello del credito. A conclusione della mattinata, Quattroruote Fleet&Business assegnerà il prestigioso riconoscimento Fleet&Business Award, il premio che la redazione – e la giuria costituita – hanno assegnato al progetto di fleet management più interessante dell’anno.

Gli altri workshop. Nel pomeriggio sono quindi in programma un tavolo dedicato alle attività aftermarket, un focus tech sugli Adas, moderato dal nostro ingegner Roberto Boni, insieme con rappresentanti di aziende di componentistica. Altri tavoli, poi, faranno luce sul mondo delle moto (organizzato da DueRuote) e su quello del trasporto commerciale (gestito dalla rivista tuttoTrasporti). A corollario della giornata, attività in pista, ideale chiusura di questo momento di scambio che ci auguriamo consenta di individuare vie di uscita per il settore, permettendogli di ripartire davvero.

COMMENTI