Eventi

Genova
Ponte Morandi, l'Italia ricorda le vittime della tragedia

Genova
Ponte Morandi, l'Italia ricorda le vittime della tragedia
Chiudi

Sono già passati quattro anni dal tragico evento che colpì la città di Genova, o meglio l’Italia intera, il 14 agosto del 2018: il crollo del Ponte Morandi, con le sue 43 vittime, è una ferita ancora aperta nel nostro Paese, che tuttora pone grandi interrogativi sulla gestione e sulla sicurezza delle infrastrutture stradali - e non solo - nella Penisola.

I segreti di Ponte San Giorgio - Genova

Il raccoglimento per le vittime. La tragedia, tuttavia, ha mostrato anche l’impegno e la forza di reagire del nostro Paese, con la costruzione a tempo di record del nuovo Ponte San Giorgio, progettato, completato e inaugurato a meno di due anni dal crollo del vecchio viadotto. E proprio alla base della nuova opera – di cui vi abbiamo raccontato tutti i dettagli, anche con un video esclusivo che riproponiamo qui sopra – prenderà il via alle 10.30 di domenica 14 agosto la cerimonia in ricordo delle vittime nella radura della Memoria, cioè nel primo tassello già realizzato di quello che sarà il futuro parco-memoriale del Polcevera. Alle 11.36, nel minuto esatto del crollo, l’ex Repubblica Marinara osserverà sessanta secondi di silenzio, mentre le campane della Diocesi locale e le sirene delle navi in porto suoneranno in ricordo delle vittime.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Genova - Ponte Morandi, l'Italia ricorda le vittime della tragedia

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it