Foto spia

Hyundai Genesis Coupé
Primi collaudi per i muletti del nuovo modello

Hyundai Genesis Coupé
Primi collaudi per i muletti del nuovo modello
Chiudi

La Hyundai Genesis Coupé di prossima generazione muove i primi passi: il nuovo modello, che si aggira ancora sotto le mentite spoglie della versione attuale, è stato sorpreso durante una fase di test in condizioni di caldo estremo negli Stati Uniti. Sotto il vestito provvisorio, sta prendendo piede una piccola rivoluzione per la sportiva coreana. Che abbandonerà l'immagine attuale, alla ricerca di toni più consoni a una granturismo.

Due possibilità all'orizzonte. La Coupé, in buona sostanza, potrebbe seguire il salto di qualità vissuto dalla berlina, recentemente rinnovata da cima a fondo, e per la prima volta importata anche in Europa. C'è, però, uno scenario alternativo, meno probabile: la Genesis Coupé potrebbe trasformarsi in una variante della media a trazione posteriore con cui la Hyundai vorrebbe fare concorrenza a Serie 3 e Classe C.

Il destino incerto della media "posteriore". A Seoul, tuttavia, un modello del genere non è stato ancora approvato: destinato prima di tutto agli Usa, il progetto pareva cosa fatta. Fin quando non sono arrivate la CLA e la A3 Sedan a sparigliare le carte, con la loro proposta "premium" a prezzi più contenuti, resa possibile dalla trazione anteriore e dalle economie di scala consentite dalle rispettive piattaforme modulari.

Spazio per quattro e ambizioni da gt. In un caso o nell'altro, la coupé coreana assumerà, come si diceva, un contegno da gt: attesa al debutto tra il 2016 e il 2017, la vettura crescerà nelle dimensioni (offrendo quattro posti veri), come evidenziato da numerosi dettagli visibili sui muletti spiati in quest'occasione.

V8 e trazione integrale pronti al debutto. È possibile che per il nuovo modello la Hyundai faccia ricorso a una versione accorciata del pianale della nuova Genesis. E nel caso in cui dovesse seguire la nuova berlina nel salto verso l'alto di gamma, è altrettanto verosimile un prestito di parti meccaniche: dalla quattro porte potrebbero arrivare entrambi i motori (il 3.8 V6 e, per la prima volta, il 5.0 V8), oltre a entrambe le varianti di trazione, la classica posteriore, e la nuova integrale H-Trac, sviluppata direttamente dalla Hyundai.

Fabio Sciarra

COMMENTI

  • sembra il "sedere" della Cla. Però peggio di quello...
  • Tra questa e la Veloster non so quale sia la più brutta. La Hyundai vende molto bene ma le manca una vocazione sportiva e un modello sportivo decente.