Alfa Romeo Giulia Sotto la Ghibli c'è la nuova berlina media

×
 

Lo sviluppo dell'Alfa Romeo Giulia è da sempre coperto dal massimo segreto e rappresenta uno dei momenti più importanti nel prossimo futuro del marchio italiano, destinato a una rinascita che lo porterà anche a sfidare il mercato americano. Le foto spia che vi proponiamo oggi sono importantissime perché forniscono qualche informazione concreta sullo stato dei lavori del Progetto 952, inconfondibile dicitura riportata a bordo del muletto.

Grandi manovre a Modena. Solo pochi giorni fa avevamo pubblicato le prime foto di un prototipo simile, identificato come Giulia o come primo muletto della futura Maserati Alfieri, mentre è di ieri l'avvistamento di un'altra Ghibli trasformata e rialzata, probabile prototipo della futura SUV Maserati Levante. Non è un caso che anche il prototipo di oggi abbia le sembianze di una Ghibli, viste le sinergie decise dai vertici del Gruppo FCA per dare all'Alfa i contenuti sportivi che dovranno essere alla base del suo rilancio.

Il Dna sul tunnel. Il prototipo, visibilmente accorciato nel passo nella zona delle portiere posteriori, adotta carreggiate più strette e cerchi ruota di dimensioni inferiori alla berlina del Tridente, ma sono gli interni a tradirne la natura, visto che sono totalmente diversi da quelli standard. Con un certo stupore troviamo una plancia realizzata, per ora, con un "patchwork" di componenti presi dai modelli del Gruppo, come il volante di origine Jeep e altri elementi ancora non definitivi. Sulla console centrale, vicino alla leva del cambio automatico, è presente il manettino Dna della Giulietta, un indizio vitale per riconoscere una Alfa Romeo sotto mentite spoglie.

Grande attesa per la nuova berlina. Gli "Skunk Works", il team segreto voluto da Marchionne e al lavoro in una struttura ubicata a Modena accanto alla Maserati Corse, stanno ultimando il progetto Giulia con l'obiettivo di presentare l'auto definitiva alla fine del 2015. Oltre al ritorno della trazione posteriore, anticipata dalla 4C, saranno i motori V6 benzina e diesel di origine Maserati e la nuova piattaforma modulare "Giorgio" a scaldare gli animi degli appassionati, oltre a un design che dovrà riportare l'Alfa Romeo ai fasti di un tempo.

Lorenzo Corsani

simone teritti

Negli usa non si vendono mica solo macchinoni quindi una vettura sotto i 5 metri per me andrebbe bene anche per il mercato americano però dovrebbero sbrigarsi a farla,almeno cercassero di fare concorrenza alle auto asiatiche cazzo.

COMMENTI

  • Negli usa non si vendono mica solo macchinoni quindi una vettura sotto i 5 metri per me andrebbe bene anche per il mercato americano però dovrebbero sbrigarsi a farla,almeno cercassero di fare concorrenza alle auto asiatiche cazzo.
  • I numeri non li fai con auto di questo segmento,solo i tedeschi possono permetterselo ma l'alfa non puo rimanere senza un auto del genere per poter fare concorrenza a serie 3,a4 e serie c,deve vendere necessariamente anche in USA.Marchionne per me ha le idee giusta ma certe cose non le capisco,da anni l'alfa doveva avere in listino un suv medio non per fare concorrenza alle tedesche ma almeno alle giapponesi e alle coreane cazzo,dateve una mossa.
  • ...io ci prendo tutti i giorni il caffè lì alla esso...lol...fosse l'unica camuffata che si vede lì di fronte ... non dico quotidianamente...ma quasi...
  • Se va in produzione l'unico motore che venderanno sarà il 2.000 multijet da 140 cavalli 360 Nm siamo in recessione e anche i RICCHI sono diventati dei purciari di merda anche senza averne necessità diciamo che sono diventati ridicoli poiù del solito .......Quindi sopra i 30.000 non te la comprano !...quindi puntare sul bell'involucro buona tenuta di strada motore diesel piccolo con pochi cavalli e tanti Nm .....Speriamo bene per Alfa !
  • Ma insomma si tratta solo di aspettare. La nuova Giulia non sarà svelata prima della fine del 2015/inizio del 2016, pertanto tutte le congetture e ipotesi sono inutili. Tanto M non svelerà niente. Come dovrà essere? Sicuramente Premium e dovrà vedersela prevalentemente con BMW3, A4 Mc. I motori non saranno un problema (non dovranno avere inutili aumenti sconsiderati di potenza ma essere più ecologici ed efficienti), il pianale dovrà essere all'altezza per una TP di ultima generazione, le finiture dovranno essere impeccabili sin nei minimi dettagli, gli optional (anche quelli superflui) dovranno essere disponibili, la tenuta di strada e la frenata degna di un'Alfa (come sempre), i cambi fluidi. Poi non è assolutamente vero che le tedesche sono inattaccabili (ricordarsi che qualche anno fa le Alfa si vendevano bene anche in Germania). Il blasone c'è ed il DNA sportivo anche. Questa volta,sembra, che stiano facendo le cose per bene. Poi il mercato non potrà essere prevalentemente quello italiano, ma necessariamente quello mondiale. Come italiano , spero che la Giulia segni l'inizio del rilancio dell'Alfa.
  • Beh, ragazzi con questa ci giochiamo la nostra definitiva reputazione di saper fare macchine anche per la collettività (anche se qui si parla di collettività benestante). Buona fortuna all'Alfa.
  • ''Marchionne non puo' permettersi di ignorare nessuno,visto quello che producono i concorrenti'' ma dove sta scritto?nella bibbia? guarda caso l'A4 NON l'ha nominata(anche perche' ha un architettura diversa),quindi a quanto pare SE lo puo' permettere eccome...
  • Per lettore x-bond.Volevo dire la Chrysler 300 da cui deriva la Thema costruita ora in Canada.Ho detto per sbaglio Thesis perché ci sono in giro ancora più Thesis già fuori produzione che la Thema "americana".
  • Leggo su molti commenti che la nuova "Giulia"se così si dovrà chiamare,dovrà essere una macchina venduta in primis negli U.S.A. e poi anche nel mercato europeo perché l'Italia ovviamente,non potrà assorbire che una minima parte del mercato.Ma come giustamente scrive un lettore,negli U.S.A le auto,hanno prezzi notevolente inferiori ai nostri.A titolo di esempio,una auto come la Chrysler 200 da cui deriva la Thesis negli U.S.A. si acquista a circa 26.000,00 € cosa che da noi,basta per acquistare la Giulietta da 105 CV mentre, una Passat è inavvicinabile.Ora mi chiedo se la Giulia sarà prodotta in Italia,come potrà avere un prezzo appetibile per gli U.S.A. oppure,una parte della produzione,sarà prodotta negli U.S.A. o in Canada come la Thesis.Allora,addio al prodotto italiano e a nuovi posti di lavoro!
     Leggi risposte
  • Si auspica fuori di ogni dubbio, che la nuova Giulia (ammesso che possa chiamarsi cosi...) debba necessariamente essere un prodotto di vera concorrenza, in particolar modo con Audi e BMW (ma anche con la gamma variegata della Mercedes). Di tempo per il "varo" ufficiale ve ne è ancora parecchio, ma il 2015 fa presto ad arrivare, anche se i muletti oculatamente intravisti, (ma che fanno capire ben poco) sono anche atti ad una sperimentazione definitiva di scelte da attuare. La trazione (potrebbe anche essere posteriore, ma anche anteriore), il tipo di carrozzeria e dunque di pianale, potrà e dovrà corrispondere alla fattibilità di una berlina di rappresentanza, con forse derivazione famigliare o addirittura shooting brake. Poi i motori, che potrebbero spaziare da 2.0 /2.2 litri e probabilmente anche attorno ai 3.0 litri (4 o 6 cilindri ?) Insomma, molto presto per farsi un'orientamento preciso sul tutto. Ma il tutto iniziale, dovrà e sarà il rilancio Alfa Romeo per la vera concorrenza sui mercati, pure statunitensi; di qui non si scappa. La produttività a Cassino e non solo. Tutto legato e condito nei costi generalizzati, che per Alfa non potranno essere ne tanti ne pochi, ma giusto appetibili proprio per rilanciarsi, e vendere onorevolmente un prodotto di qualità.
     Leggi risposte
  • Ma siamo ancora nel campo delle auto medie? E poi, per quanto riguarda il tanto bramato mercato americano, ma lo sanno a quanto vengono vendute le auto da quelle parti?
     Leggi risposte
  • sono davvero commosso di questa bellissima notizia... Era ora che si intravede qualcosina sulla Giulia....
  • Meccanica a parte dovrà giocare molto sull'effetto retrò, con profili cromati, fari e fanali cromati, ecc. (la storia non è acqua...), oltre ad essere molto, molto aggressiva. Per il resto leggera, relativamente semplice e premium ma non troppo, altrimenti si sovrappone a Maserati, si brucia l'identità.
  • Meccanica a parte dovrà giocare molto sull'effetto retrò, con profili cromati, fari e fanali cromati, ecc. oltre ad essere molto, molto aggressiva. Per il resto leggera, relativamente semplice e premium ma non troppo, altrimenti si sovrappone a Maserati, si brucia l'identità.
  • Non credo proprio che faranno una macchina media: faranno un macchinone adatto al mercato americano se poi riusciranno a venderlo anche in Italia sarà tanto di guadagnato
  • Beh, che dire: più diventano maturi i tempi per la prossima berlina tp Alfa spanne sopra la concorrenza, più diventano ridicolmente immaturi i commenti dei vati malpancisti e rosiconi... Però, onestamente, non me la sento di replicare nel merito a queste sciocchezze: primo perché, come ogni intervento fatto da un insipiente, di merito non ve ne è alcuno secondo perché ritengo che replicare alle sciocchezze degradi troppo la mia persona...
  • Ho estremizzato dicendo che la Giulia sarà una Ghibli accorciata e più economica.Volevo precisare che dovrebbe avere una bella linea come la Ghibli ma,non avere un prezzo a livello dei marchi premium tedeschi altrimenti il pubblico a pari prezzo o un po' più cara,acquista i "tedeschi" come capitato alla nuova Thema surclassata dalla serie 5,classe E e dalla stessa Ghibli dal costo ben più elevato.La BMW,MERCEDES e AUDI,ci hanno messo 30 anni per farsi la fama di auto ben costruite,affidabili e dagli interni impeccabili e..anche modaiole.Poi,se c'è qualcuno che guarda alla sostanza e non alle mode,ci sono già le giapponesi e ora le coreane a prova di affidabilità.
  • Ho estremizzato dicendo che la Giulia sarà una Ghibli accorciata e più economica.Volevo precisare che dovrebbe avere una bella linea come la Ghibli ma,non avere un prezzo a livello dei marchi premium tedeschi altrimenti il pubblico a pari prezzo o un po' più cara,acquista i "tedeschi" come capitato alla nuova Thema surclassata dalla serie 5,classe E e dalla stessa Ghibli dal costo ben più elevato.La BMW,MERCEDES e AUDI,ci hanno messo 30 anni per farsi la fama di auto ben costruite,affidabili e dagli interni impeccabili e..anche modaiole.Poi,se c'è qualcuno che guarda alla sostanza e non alle mode,ci sono già le giapponesi e ora le coreane a prova di affidabilità.
  • a proposito, Michele Messina: i diesel 4 cilindri jtd sono davvero scadenti... come si fa a dire che vanno bene? ha mai provato un 320d ?
  • è importante la nuova vettura, ma altrettanto importante sarà la rete di assistenza (oggi non all'altezza neppure delle vetture attuali) e la politica della casa (che deve essere di cura ed estrema attenzione nella fase post-vendita)
  • E vedremo. Mi fido zero. Cmq eventualmente il Marchionne conferma che di noi se ne strafrega, se c'è un segmento morto in Europa, purtroppo, è questo.
     Leggi risposte
  • Io spero che abbia un powertrain ibrido da paura (niente diesel rognosi, puzzolenti e rumorosi) affidabilità al top del segmento e interni con materiali scelti con cura certosina assemblati da dio...ops: Ho descritto la LEXUS IS.
  • Dalle foto sembra quasi che riposi su un pianale simile a quello della BMW 3!
  • non si esce su strada con la carrozzeria definitiva,un anno e mezzo prima della presentazione...evitate di raccontare balle e di trovare sinergie con il passato,che vedete solo voi...
     Leggi risposte
  • Speriamo bene....
  • La 159 dopo quasi 10 anni è, secondo me, ancora la Segmento D più bella di tutte quelle attualmente in vendita (sebbene non lo sia più). Mi aspetto una carrozzeria all'altezza, meglio della stessa Ghibli che pure mi piace molto (ma non quanto la 159). Anche la "ciclistica" della 159 era (ed è) eccellente ma credo sia ormai obsoleta sul fronte sicurezza. Mi aspetto però quadrilateri davanti e multilink 5 leve dietro. Sui motori a benzina invece c'era molto da migliorare ma da quel che si sente mi pare si possa stare tranquilli, su questo fronte. I diesel 4 e 6 cilindri FPT/VM sono già eccellenti, basta qualche "tweak". Mi raccomando gli interni!!! Qualità (non necessariamente pari ad Audi, ma almeno pari a BMW) ma soprattutto personalità. Preferisco un interno non perfetto ma originale come il "totem" della 159 ad una roba stile Peugeot, impeccabile ma anonima. Dei dispositivi di ausilio frena qua, sveglia là, etc., francamente, me ne infischio. Purtroppo dovendola vendere in USA li dovrà avere per forza..
  • Se per sia per la Alfieri, la Levante e la giulia adottano una Ghibli come Avatar, significa che sono ancora molto, molto indietro con la definzione delle vetture, quindi della delibera degli stampi e quindi della lastratura. D'altronde, riguardo ad Alfieri e Giulia, Sergio Marchionne ha detto che si faranno ma non ha detto né dove né quando, mentre solo della Levante è stato più preciso dichiarando che si sta procedendo con le linee a Mirafiori e che le prime scocche usciranno da lì nel 2015. Aspettiamo ancora quindi, e intanto regaliamo altri Clienti alla triade Audi-BMW-Merdedes, che già fanno auto splendide di loro, ma se non gli opponiamo alcuna auto concorrente, è vincere facile!
     Leggi risposte
  • vi prego di non rovinarmi anche il nome Giulia....
  • Giusto per curiosità, ma qualcuno se lo ricorda questo articolo che posto qui sotto??? http://goo.gl/yhwA2I Perchè lo scenario e i protagonisti sono gli stessi di oggi, il che da l'idea della credibilità degli stessi......
     Leggi risposte
  • Credo che sarà un'ottima macchina, l'unico aspetto dove potrebbe essere un po' indietro è l'elettronica di ultima generazione. A tal proposito potrebbe essere utile un'alleanza con Mazda/Suzuki, @redazione, ci sono novità a riguardo? In ogni caso la strategia è giusta, auto di alto livello e profittevoli. Prevedo il botto oltre che negli Usa anche in Italia, al contrario di quanto molti sostengono, con le motorizzazioni giuste.L'importante è tenere un po' di esclusività, che non faccia la fine dell'A4 usata dai rappresentanti per intenderci. Ormai ha annoiato molti, che saranno contenti di avere un'alternativa più saporita.
     Leggi risposte
  • Il problema saranno proprio le rifiniture e materiali, nemmeno sulla 4C hanno fatto un bel lavoro, gli interni non sono fatti benissimo. Questa Giulia andrà a competere con auto del calibro di A4, Serie3 e ClasseC, quest'anno è uscita la nuova e ottima ClasseC che sta vendendo molto bene, la Serie3 è prima della categoria per vendite seguita da vicino dall'A4 (entro fine anno presenteranno la nuova versione B9, che entrerà negli showroom nel 2015), sia la nuova ClasseC, Serie3 ed A4 hanno motori aggiornati ed una versione hybryd, fari led, navigatori online e molti sistema di sicurezza (adaptive cruise control, side assist, line assist ecc), Mercedes ed Audi sono state allegerite (di 50/60kg) e migliorate il Cx, l'A4 avrà motori diesel da 122 a 272cv, oltre alle versioni sportive S4 ed RS4. Insomma devono lavorare molto bene per far piacere la Giulia, perchè "rubare" clienti alle tedesche la vedo un'impresa titanica.
     Leggi risposte
  • Miei cari amici,mi dite quanti modelli ha il brand Alfa Romeo? penso che per fare "numeri" ci voglia scelta e l'Alfa purtroppo non ne ha!!
     Leggi risposte
  • Io penso che c'è la faranno a risollevare Alfa. Inoltre, penso proprio al contrario, con interni lussuosi, materiale (sedili e finiture) migliore della concorrenza, idem con i motori, prezzi allineati alla concorrenza per me è questa la ricetta giusta.
     Leggi risposte
  • speriamo ke disegnino la carrozza per bene, forzaa alfa romeo crediamo in teee
  • La Ghibli,ha un prezzo abbastanza elevato:da 70.000,00 €.Se "l'accorciano" interni meno lussuosi ecc ma avrà un prezzo di vendita anche di poco inferiore alla Thema di oggi,non credo potrà avere elevati numeri di vendita tali da risollevare la Alfa Romeo.
     Leggi risposte
  • FOTO

    VIDEO
     -
     -

     -
     -

     -
     -

     -
     -

    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/19119/stelvio.jpg Alfa Romeo Stelvio 2.2 diesel: 180 CV posson bastare? http://tv.quattroruote.it/premiere/video/alfa-romeo-stelvio-2-2-diesel-180-cv-posson-bastare- Première
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/18952/poster_017.jpg Le prove su strada del numero di luglio di Quattroruote http://tv.quattroruote.it/flash/video/le-prove-su-strada-del-numero-di-luglio-di-quattroruote Flash
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/18941/sfds.jpg Alfa Romeo Giulia Super 2.0 Turbo 200 CV, equilibrio perfetto http://tv.quattroruote.it/prove-su-strada/video/prova-giulia-super-200cv Prove su strada
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/18920/poster_9944cef8-e5be-4d02-858e-c3e1b0494156.jpg Teaser - Le prime immagini dell'Alfa Romeo Giulia Super 2.0 Turbo 200 CV http://tv.quattroruote.it/flash/video/trailer-giulia-super-mp4 Flash
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/18858/poster_1e7ea739-6b07-4d9c-b5ed-fc057a747a3b.jpg Alfa Giulia Quadrifoglio vs BMW M3 30 Jahre vs Mercedes-AMG C 63 S: la comparativa http://tv.quattroruote.it/flash/video/giulia-quadrifoglio-vs-tedesche-mp4 Flash
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/18718/poster_011.jpg Alfa Stelvio vs Jaguar F-Pace: meglio l'italiana o l'inglese? http://tv.quattroruote.it/prove-in-pista/video/alfa-stelvio-vs-jaguar-f-pace-meglio-l-italiana-o-l-inglese- Prove in pista
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/18439/poster_015.jpg A Ginevra riguardiamo da vicino l'Alfa Romeo Stelvio http://tv.quattroruote.it/eventi/video/a-ginevra-riguardiamo-da-vicino-l-alfa-romeo-stelvio Eventi
    https://video.player.edidomus.it/images/290/193/thumbnails/videos/18332/poster_002.jpg Alfa Romeo Stelvio: in prova con la 280 cavalli al Turini! http://tv.quattroruote.it/prove-su-strada/video/alfa-romeo-stelvio-in-prova-con-la-280-cavalli-al-turini- Prove su strada

    UTILITÀ

    SERVIZI PER LA TUA AUTO

    SERVIZI QUATTRORUOTE

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
    Targa
    Cerca

    SCOPRI
    QUANTO PUOI RISPARMIARE

    Uilizza subito il servizio calcola assicurazione per trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze
    In collaborazione con https://www.facile.it
    1. Inserisci i tuoi dati anagrafici
    2. Inserisci i dati del veicolo
    3. Inserisci i dati assicurativi
    4. Confronta i risultati

    Calcola il tuo tagliando

    ×
    Lorem ipsum dolor

    Cerca gli pneumatici più adatti a te

    Oltre 23.000 pneumatici a prezzi incredibili.
    In collaborazione con
    Dimensioni
    Larghezza
    • Larghezza
    Altezza
    • Altezza
    Diametro
    • Diametro
    Tipologia
    Cerca

    Cerca annunci usato

    Marca
    Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CITROEN
    • DACIA
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • HONDA
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MAHINDRA
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MAZZANTI
    • MCLAREN
    • MERCEDES
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PAGANI
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROLLS ROYCE
    • ROMEO FERRARIS
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TAZZARI EV
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Modello
    Seleziona
    • Seleziona
    Prezzo

    da a

    CAP

    PROVE SU STRADA QUATTRORUOTE

    Costo di una singola "prova su strada": 3,59 euro (IVA inclusa). Pagamento da effettuare con carta di credito.
    Seleziona
    • Seleziona
    • ABARTH
    • ALFA ROMEO
    • ALPINA-BMW
    • ASTON MARTIN
    • AUDI
    • BENTLEY
    • BMW
    • CADILLAC
    • CHEVROLET
    • CHRYSLER
    • CITROEN
    • CITROËN
    • CORVETTE
    • DACIA
    • DAEWOO
    • DAIHATSU
    • DODGE
    • DR
    • DS
    • FERRARI
    • FIAT
    • FORD
    • GREAT WALL
    • HONDA
    • HUMMER
    • HYUNDAI
    • INFINITI
    • INNOCENTI
    • IVECO
    • JAGUAR
    • JEEP
    • KIA
    • LAMBORGHINI
    • LANCIA
    • LAND ROVER
    • LEXUS
    • LOTUS
    • MASERATI
    • MAZDA
    • MERCEDES
    • MG
    • MINI
    • MITSUBISHI
    • NISSAN
    • OPEL
    • PEUGEOT
    • PORSCHE
    • RENAULT
    • ROVER
    • SAAB
    • SEAT
    • SKODA
    • SMART
    • SSANGYONG
    • SUBARU
    • SUZUKI
    • TATA
    • TESLA
    • TOYOTA
    • VOLKSWAGEN
    • VOLVO
    Seleziona
    • Seleziona