Le foto spia della nuova Mini Countryman sono ormai numerose e il debutto della seconda generazione della fortunata crossover inglese è imminente. Le immagini odierne si riferiscono tuttavia a qualcosa d'inedito: potrebbe infatti trattarsi della versione John Cooper Works.

I dettagli per riconoscere la John Cooper Works. L'ambientazione è quella ormai piuttosto familiare del Nürburgring e anche le pellicole giallo-nere del prototipo sono un classico: è così che abbiamo sempre visto i prototipi della Countryman. A chiamare in causa il più sportivo degli allestimenti Mini, ovvero la John Cooper Works, sono alcuni dettagli significativi: oltre alla presa d'aria sul cofano e al doppio scarico posteriore condivisi con la Cooper S, l'esemplare delle immagini è infatti dotato anche di prese d'aria frontali di grandi dimensioni, di cerchi di lega maggiorati con pneumatici ribassati e di quello che sembra un impianto frenante potenziato con pinze di colore rosso.

231 CV e trazione integrale per la Countryman JCW. La nuova Mini Countryman è stata sviluppata sfruttato la piattaforma modulare Ukl e, con ogni probabilità, la John Cooper Works adotterà lo stesso 2.0 turbo da 231 CV già proposto sui modelli in commercio: la novità potrebbe giungere dall'abbinamento con la trazione integrale ALL4, unica opzione offerta sulla generazione attuale ancora a listino. L. Cor.