Foto spia

Mercedes-Benz GLS
Partiti i test per la nuova generazione

Mercedes-Benz GLS
Partiti i test per la nuova generazione
Chiudi

Nel 2006 la Mercedes lanciò la sua sport utility più grande di sempre, la GL, per conquistare il segmento americano delle Full Size Suv. Dopo quasi sette anni il modello ricevette un pesante aggiornamento estetico che, seppur non modificando la base meccanica, venne presentato come nuova generazione tante furono le novità. Con il cambio della nomenclatura della gamma, poi, nel 2015 venne ribattezzata GLS in attesa del lancio di una versione totalmente rinnovata, anche dal punto di vista tecnico, prevista per il 2019. Proprio un prototipo di quest'ultima è stato appena avvistato durante uno dei suoi primi collaudi su strada, permettendoci di capire quali saranno le forme della nuova ammiraglia delle Suv della Stella.

Tutta nuova. La sette posti riprenderà, come s'intuisce anche da questo muletto, il design che verrà introdotto dalla nuova generazione della GLE. L'ex ML avrà infatti il compito di rivoluzionare la gamma delle Suv di Stoccarda, introducendo nuovi concetti stilistici che, successivamente, andranno a caratterizzare anche le sorelle. La nuova GLS proporrà un frontale più alto e massiccio rispetto al modello attuale, mantenendone le proporzioni pur andando ad allungare il passo e, probabilmente, anche la lunghezza complessiva. Il prototipo appena avvistato, tuttavia, non dispone di tutte le componenti di serie: se da un lato le coperture dei fanali anteriori potrebbero essere già quelle di serie, dall'altro i gruppi ottici posteriori risultano essere ancora provvisori, così come altri componenti. Sul retro sono infatti presenti delle coperture pensate per mascherare il montante e celare l'effettivo design della coda.

2017-Mercedes-GLS-15

Per la prima volta ibrida. Trattandosi di un modello d'alta gamma, la nuova GLS proporrà sicuramente delle versioni con propulsione ibrida, anche se non è da escludere che tutta la gamma possa essere elettrificata. L'offerta verterà su diverse motorizzazioni a otto o sei cilindri, benzina e diesel, che saranno probabilmente supportate da motori elettrici, probabilmente in configurazione mild hybrid per i modelli d'ingresso gamma e con versioni ibride plug-in destinate agli allestimenti più performanti ed esclusivi, AMG comprese.

Forse anche Maybach. Con la nuova strategia di differenziazione della gamma, la Stella potrebbe presentare la nuova GLS sia con il marchio Mercedes-Benz sia nella più esclusiva versione Mercedes-Maybach. Ciò permetterebbe alla Casa tedesca di posizionarsi in un mercato ancor superiore e di proporre a una serie di clienti in giro per il mondo un livello di finiture e dotazioni precedentemente disponibile solo sulla Classe S. La continua crescita del mercato cinese e le richieste di altri Paesi, come la Russia e gli Emirati Arabi, potrebbero portare la grande Suv a raggiungere un'esclusività mai vista finora.

COMMENTI