Foto spia

BMW
Primi test su strada per la nuova M3

BMW
Primi test su strada per la nuova M3
Chiudi

Quelle che vi proponiamo sono le prime immagini della nuova generazione della BMW M3. La futura Serie 3 sarà oggetto di un completo rinnovamento nel 2019 e l'ormai classica versione Motorsport sarà ovviamente della partita.

Scarichi, freni e carreggiate. Le foto spia mostrano un prototipo che nasconde ancora gran parte degli elementi stilistici più importanti, ma sono particolari come i quattro scarichi posteriori e il generoso impianto frenante a confermare che si tratta senza dubbio di una M. La carrozzeria è quella berlina e l'andamento del montante posteriore appare piuttosto tradizionale. Le novità sono concentrate invece nel frontale e nella coda: davanti troviamo il doppio rene piuttosto prominente e prese d'aria ancora celate, mentre in coda i gruppi ottici sono ancora assenti e sostituiti da elementi temporanei. L'impressione è che l'auto abbia il passo allungato e si notano anche dei generosi allargamenti dei passaruota, probabilmente limitati alla sola versione sportiva M. 

Piattaforma alleggerita. Detto dell'impianto frenante, dove si notano dischi forati e pinze di generose dimensioni, la M3 potrebbe rivelare diverse sorprese sul piano tecnico. Il passaggio alla piattaforma modulare Clar derivata dalla Serie 5 dovrebbe infatti garantire una riduzione della massa totale, ma al centro delle indiscrezioni ci sono anche la possibile elettrificazione dell'attuale 3.0 biturbo in chiave prestazionale e la possibile adozione della trazione integrale sportiva derivata dalla M5. Non esistono informazioni ufficiali in merito, quindi per il momento si tratta di possibilità tutte da verificare, che le attuali foto spia non consentono di chiarire. 

COMMENTI