Mercedes-Benz Classe A - Test al Ring per la variante a tre volumi - Quattroruote.it
Foto spia

Mercedes-Benz Classe A
Test al Ring per la variante a tre volumi

Mercedes-Benz Classe A
Test al Ring per la variante a tre volumi
Chiudi

Tra i cordoli del Nürburgring è stata nuovamente fotografata la versione Sedan della nuova Mercedes-Benz Class A. Il modello è inedito per la gamma della seconda generazione della vettura tedesca e rappresenta una formula più confortevole e tradizionale rispetto a quella della berlina-coupè CLA, che sarà comunque riproposta.

Design definitivo, sarà una berlina più classica. Il prototipo fotografato in circuito è ormai praticamente definitivo. Il frontale è infatti identico a quello della nuova Classe A cinque porte appena presentata, mentre il coda di notano le ampie portiere posteriori ed il taglio orizzontale dei gruppi ottici Led, che in parte sono posizionati sul portellone. Di fatto tutti gli indizi confermano la forte somiglianza del modello di serie con la Concept A Sedan presentata un anno fa al Salone di Shanghai, che a suo tempo ha anticipato gli stilemi della nuova generazione della famiglia di modelli a trazione anteriore della Casa tedesca.

Interfaccia MBUX e motori aggiornati. La nuova A Sedan proporrà sicuramente i nuovi interni comuni alla cinque porte appena presentata. Troveremo quindi in doppio display digitale inserito in un nuovo ambiente e completato dall'interfaccia MBUX, che vanta un sistema di intelligenza artificiale capace di dialogare con il guidatore in maniera avanzata ed intuitiva. Anche le motorizzazioni saranno condivise, anche se è ancora presto per sapere se tutte le varianti saranno replicate: in attesa di scoprire la AMG e le attese versioni ibride, la Mercedes-Benz ha infatti annunciato sulla cinque porte le unità benzina 1.3 Turbo da 163 CV e 2.0 turbo da 224 CV ed il 1.5 diesel da 116 CV. Novità infine anche per l'assistenza alla guida, con l'introduzione dei sistemi di guida semi-autonoma derivati dalla sorelle maggiori.

Mercedes Classe A

COMMENTI