Foto spia

Porsche
Le prime immagini della Cayenne coupé

Porsche
Le prime immagini della Cayenne coupé
Chiudi

La Porsche esce allo scoperto confermando l'intenzione di creare una seconda variante di carrozzeria della Cayenne: è la coupè, che prende spunto dalle cugine Audi Q8 e Lamborghini Urus con una formula che ottiene sempre maggiori consensi sul mercato. Secondo alcune indiscrezioni la nuova Cayenne coupè potrebbe debuttare tra la fine del 2019 e l'inizio del 2020.

Coda sfuggente. Le foto spia che vi proponiamo mostrano per la prima volta la suv tedesca su strada ed è facile notare subito il diverso andamento della zona posteriore. Come da tradizione Porsche, le camuffature sono fatte in modo da ingannare l'occhio, tanto da prevedere pellicole che riproducono l'immagine dei gruppi ottici (non rispettandone le dimensioni e la forma reale) e adesivi che non permettono di cogliere esattamente l'andamento del giro porta posteriore. L'inclinazione del lunotto non è però stata protetta, e oltre a quello si fanno notare sia l'alettone sul tetto sia il profilo verticale sul bordo del portellone. In realtà l'intero padiglione e il parabrezza anteriore dovrebbero essere stati ridisegnati, mantenendo inalterato il frontale ma modificando le proporzioni generali all'insegna di un maggiore dinamismo.

Freni e gomme da sportiva. Interni e gamma propulsori non dovrebbero cambiare rispetto alla Cayenne attuale, offrendo così una gamma piuttosto ampia di versioni. Il prototipo delle immagini sfoggia i terminali di scarico a quattro uscite rotonde, che normalmente identificano le versioni intermedie della gamma, mentre la gommatura sportiva e i freni carboceramici sembrano identificare una variante ancora più prestazionale. L'assenza del secondo sportellino sul passaruota sinistro esclude invece che si tratti di una motorizzazione ibrida, vista la posizione della presa di ricarica già vista sulla nuova Cayenne. 

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Porsche - Le prime immagini della Cayenne coupé

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it