Foto spia

Seat Ateca
Nuovi collaudi per il facelift

Seat Ateca
Nuovi collaudi per il facelift
Chiudi

Proseguono i collaudi del facelift della Seat Ateca, la prima Suv nella storia della Casa spagnola. Gli ultimi avvistamenti mostrano un muletto in fase avanzata di sviluppo: il debutto dell'aggiornamento è previsto entro la fine dell'anno.

Frontale aggressivo. Gli aggiornamenti, come ci si aspetta da un restyling di metà carriera, non andranno a sconvolgere gli stilemi tipici del modello, ma riguarderanno solamente alcuni dettegli specifici. I principali cambiamenti estetici interesseranno soprattutto la porzione anteriore della vettura: l’upgrade, infatti, donerà alla Seat Ateca un frontale più aggressivo, caratterizzato da un’ampia calandra abbinata a delle prese d’aria di dimensioni generose e a dei gruppi ottici con grafiche rivisitate. Il posteriore, invece, non dovrebbe presentare grandi cambiamenti rispetto al passato. Il prototipo immortalato durante questa sessione di test su neve appare equipaggiato con ruote provvisorie, adatte alla situazione sperimentale in corso: non si esclude, tuttavia, che possano essere introdotti a listino anche dei cerchi di lega dal nuovo disegno.

Conferme e novità. Data l'assenza di immagini degli interni, non è possibile al momento avanzare considerazioni in merito all’abitacolo. Nonostante ciò, il restyling potrebbe costituire un'occasione ideale per arricchire anche gli equipaggiamenti della Ateca, con maggiori proposte per quanto concerne gli abbinamenti di materiali e colori e l’introduzione dei più recenti sistemi hi-tech e di assistenza alla guida. Sul piano tecnico, infine, la gamma dovrebbe confermare quella attualmente in commercio: 37 combinazioni di allestimenti-motorizzazioni, di cui 15 a benzina e a 22 gasolio. Un listino che, tuttavia, potrebbe arricchirsi ulteriormente con l'arrivo di versioni elettrificate.

COMMENTI

  • Magari sembrerò avere una visione limitata al mercato italiano,ma in occasione del restyling vedrei benissimo l'introduzione sull'Ateca della versione a metano con il 1.5 da 130 cv. La Seat a listino presenta già un Suv a metano , e cioè l'Arona, ma ha caratteristiche che non si sposano perfettamente con il cliente tipo di auto a metano. Arona è un suv molto piccolo con un motore da 90 cv ,poco brillante con serbatoi piccoli da 13 kg e con un bagagliaio comunque piccolo e ulteriormente ridotto dal serbatoio del metano, mentre in genere i classici clienti dell'auto a metano sono grandi Kilometristi,40-50.000 km anno, e apprezzerebbero un suv più grande ,confortevole e spazioso.con un motore brillante da 130 cv, con consumi in autostrada più bassi dell'Arona,e con i serbatoi da 18 Kg che permettono di fare 450 km in autostrada. Al momento le auto a metano sono quelle con i costi più bassi come evidenzia l'articolo su 4ruote di maggio.