Foto spia

Mercedes-Benz SL
Collaudi in corso per la nuova generazione

Mercedes-Benz SL
Collaudi in corso per la nuova generazione
Chiudi

La nuova generazione della Mercedes-Benz SL è stata avvistata durante alcuni test in pista e su strada. In particolare, la due posti tedesca è stata immortalata sul circuito del Nürburgring nella variante AMG, già anticipata lo scorso agosto con alcune immagini ufficiali diffuse dalla Casa. In realtà, l'intero progetto fa capo al marchio sportivo di Affalterbach, che dopo aver sviluppato la GT è stato chiamato al non facile compito di reintepretare questo iconico modello della Stella.

Look sportivo e quattro scarichi. La mascherina e i cerchi di lega sono quelli tipici delle versioni AMG, così come i quattro scarichi squadrati integrati nel paraurti posteriore, altro tratto distintivo del modello. Le prese d'aria frontali appaiono piuttosto generose, ma non sono l'unico elemento che balza agli occhi: spiccano, infatti, anche lo splitter inferiore e i due profili aggiuntivi ai lati del paraurti. In coda, i prototipi rivelano per ora delle soluzioni diverse tra loro, ma l'intenzione sembra essere quella di introdurre un elemento fisso sul portellone. I cerchi di lega di vario disegno potrebbero non essere ancora definitivi, mentre le pinze dei freni gialle dovrebbero confermare la presenza dell'impianto carboceramico. Il tetto di tela, infine, appare nascosto sotto le camuffature per non svelare la sua reale forma, nonostante il suo ritorno sia già stato confermato.

V8 biturbo, forse elettrificato. La storia dei modelli AMG e delle SL AMG è indissolubilmente legata ai propulsori V8 e V12. Per la nuova generazione sembra dunque molto probabile l'adozione di una delle numerose varianti del V8 4.0 biturbo, ma non è dato sapere, in questo momento, se si tratterà di un'unità tradizionale oppure di una elettrificata. Al tempo stesso, si attende di scoprire se la Mercedes vorrà introdurre due versioni AMG, come già fatto per altri modelli, offrendo le declinazioni 53 con il motore a sei cilindri e le 63 dotate invece degli otto cilindri. Nulla vieta, infine, di immaginare una Black Series equipaggiata con il motore ad albero piatto da 730 CV recentemente presentato sulla GT. Un propulsore che sicuramente non è presente negli esemplari di queste immagini, decisamente meno estremi dal punto di vista aerodinamico.

COMMENTI

  • Speriamo solo non sia sportiva....
  • Capisco il tetto in tela, farlo rigido richiederebbe professionalità che ormai sono poche case al mondo possono permettersi in questa era di ingegneri formati e laureati al Cepu .....