Foto spia

Ford Mondeo Evos
Avvistato un prototipo della crossover-coupé

Ford Mondeo Evos
Avvistato un prototipo della crossover-coupé
Chiudi

La Ford è al lavoro per sviluppare quella che, secondo le indiscrezioni, dovrebbe essere l'erede della Mondeo. Le immagini ottenute in anteprima mostrano un prototipo del modello, visibile per la prima volta con la carrozzeria definitiva, impegnato durante alcuni collaudi su strada. La Casa americana ha scelto di abbandonare il settore ormai poco remunerativo delle berline medie, dove era presente con la Fusion e, appunto, la Mondeo, e ha messo in cantiere una sorta di crossover-coupé, che dovrebbe debuttare entro la fine del 2021.

Una sportiva a ruote alte. La nuova Mondeo, che potrebbe chiamarsi Evos, presenta un assetto rialzato, con la gommatura che, invece, rimane prettamente stradale. I passaruota sono evidenziati da un profilo aggiuntivo che potrebbe essere di plastica grezza, mentre si possono scorgere dei mancorrenti sul tetto, celati dalle pellicole protettive. Sul frontale si notano solo delle piccole luci a Led e il profilo delle prese d'aria inferiori, ma è il posteriore ad anticipare i dettagli più interessanti: i montanti sembrano infatti molto inclinati, con un lunotto discendente che arriva fino ai gruppi ottici riprendendo la formula appena lanciata con la Mustang Mach-E.

Ibride. Le informazioni sulla piattaforma e i powertrain non sono ancora note, ma è probabile che la vettura offrirà delle varanti a benzina dotate della tecnologia ibrida, destinate a chi non intende passare all'elettrico puro della cugina Mach-E. Dovrebbero inoltre essere adottate delle soluzioni comuni ad altri modelli del marchio, sebbene altre indiscrezioni riferiscano di una scelta diversa per quanto concerne gli interni, con l'infotainment a sviluppo orizzontale invece che verticale. Alla luce della nuova strategia dell'Ovale blu, non è infine da escludere che la crossover possa essere proposta anche in versione full-electric.

COMMENTI