Foto spia

Abarth 500e
Lo Scorpione diventa elettrico: ecco le prime immagini rubate

Abarth 500e
Lo Scorpione diventa elettrico: ecco le prime immagini rubate
Chiudi

Tanto se ne parlò che comparve: dopo diversi mesi di indiscrezioni sullo sviluppo del primo modello elettrico dello Scorpione, ecco arrivare le sue prime foto spia, scattate e pubblicate su Facebook dal "paparazzo" Walter Vayr. La Abarth 500e si fa dunque vedere per la prima volta sotto forma di muletto dalle sembianze di una normale Fiat, ma con un cartello inequivocabile all'interno del finestrino posteriore che ne denuncia la vera natura.

Un dettaglio rivelatore. Sul foglio si legge chiaramente "332 Bev Abarth M 001", una dicitura che indica nell'ordine il codice di progetto della 500 elettrica (332), la presenza del powertrain a batteria (Bev) e probabilmente il numero di pre-serie dell'esemplare prototipale (M 001).

Prestazioni in linea con le termiche. I dettagli sulla "Abarthina" a zero emissioni in questa fase sono ancora scarsi, ma per farvi un'idea possiamo ipotizzare un livello di potenza ovviamente superiore ai 118 CV erogati dall'omologa Fiat nella sua versione di punta, e quantomeno vicino a quello delle Abarth termiche odierne, che coprono la fascia tra i 145 e i 180 CV.

Comportamento più sportivo. Con queste ultime, ovviamente, avrà in comune anche il livello prestazionale generale (ci aspettiamo uno 0-100 km/h in zona 7 secondi) nonché tutti gli adattamenti a livello di telaio, sospensioni e freni indispensabili per garantire un comportamento stradale più sportivo rispetto al modello di base.

Lancio nel 2023. La Abarth 500e, attualmente alle fasi finali dello sviluppo, dovrebbe fare il suo debutto nel corso del 2023, secondo alcune recenti dichiarazioni del ceo della Fiat Olivier François. Di conseguenza, nella seconda metà di quest'anno è lecito immaginare altri avvistamenti, magari riguardanti muletti con dettagli più vicini a quelli definitivi.

COMMENTI

  • @AlexFerrante. Vieni nel forum nella sezione Abarth che ne parliamo con altri Abarth-isti e magari posti qualche foto della tua ex macchinina poverina.
  • per gli orfani del rumore perduto: tranquilli, si potrà scegliere "à la carte" in una nutrita gamma. mica a Torino (o chissà dove) si lasceranno scappare la possibilità di spremere le sciagurate tasche dei neo-cultori dell'orrido.
  • A me la 500 non è mai piaciuta, però la Abarth ha una cosa bella : il rumore... che ricorda un po i tempi del deltone...
  • Abarth elettrica? ma dai.....
  • Sono stato un felice possessore di Abarth fino al 2020. Era una 500 preparata da Romeo Ferraris. Scarico apri chiudi, centraline, assetto.. mi divertivo molto, soprattutto in montagna e in galleria… un bel giorno sono salito sulla tesla del mio ex capo e mentre non me l’aspettavo ha tirato un accelerata e mi sono letteralmente sentito a Gardaland. Da quel giorno l’Abarth per me è morta. Rumore inutile e prezzo al nuovo non ripagato dalle prestazioni, neppure con le modifiche. Il rombo è stato sostituito da un più moderato set di ronzii e suoni più simili ad astronave che sono assolutamente appaganti anche loro. Pazienza per le gallerie ma il divertimento è massimo ad ogni sorpasso e in curva/neve/ghiaccio ho sempre una sicurezza impareggiabile dall’Abarth termica… quindi boh, se riescono a scendere a 4 secondi per lo 0-100 con la versione elettrica, autonomia sui 500km e prezzo sui 40k allora sarà un degno upgrade al passo coi tempi… se restiamo sui 7-8 secondi e 200km di autonomia… buonanotte…
     Leggi le risposte
  • Io francamente, "guardandomi dentro", non riesco a trovare un solo motivo per farmi venire voglia di spendere almeno 40k euro (perchè gira gira, tanto costerà) per acquistare una citycar sportiva, che peserà almeno 1200 kg quasi come la mia vecchia GT86, limitata probabilmente a 160 km/h, con 200 km di autonomia l'un per l'altro, monomarcia come una "Peg Perego dei grandi" e con l'unica oggettiva qualità di avere un'accelerazione da fermo fulminea e scattante (ma ricordiamolo sempre: anche un macaco è capace di schiacciare un pedale sul dritto). Cioè, ma perchè dovrei volere una 500 Abarth elettrica? perchè è vestita da sportiva e appaga l'occhio? Non c'è niente di più inutile di un giocattolo che non diverte. Sinceramente, nulla contro le auto elettriche in quanto tali, anzi! ma sic stantibus rebus mille volte meglio una E-Up, che si trova quasi nuova alla metà del prezzo (ed è già tanto, intendiamoci!) ma almeno è comoda, ha 4 porte, scattare scatta pure lei, ha un'autonomia paragonabile, un'efficienza molto valida (con 32 kw si vedono davvero più di 200 km in città e circa 150 in autostrada facendo giudizio, stesso suppergiù della 500 che però dikw ne deve imbarcare quasi 40) e, nel suo, va veramente bene. Cioè, se dovete fare ste cose, piuttosto chiudete il marchio Abarth, è una fine più dignitosa.
  • Boh, io continuo a non concepire una sportiva senza rumore. 500 Abarth senza il classico scarico record Monza?? Non esiste. In più mi pongo un'altra, più veniale domanda. Se la 500 BEV costa già molto, questa quanto costerà?? La butto lì...40k euro per un'utilitaria che accelera più velocemente della versione standard (a discapito dell'autonomia, ovviamente...). Polli si, ma così è troppo. Prevedo quotazioni sempre più in salita per le ultime Abarth a benzina...
  • sono molto curioso. credo che su macchine sportive le attuali elettriche possano esprimere il meglio. grande potenza e reazioni funminee e nemmeno l'ansia della ricarica visto che le Abarth tutto sono eccetto che auto per viaggiare. vedremo
  • Fino ad oggi, il concetto di BEV ha fatto sempre rima con quello di autonomia e tempi di ricarica. Sbarcando nei listini di un marchio profondamente emozionale come Abarth, toccherà vedere se riusciremo a «riconfigurarlo» in chiave prestazionale. A patto però che per prestazioni non ci si limiti a considerare il solito «70-120» che poi è l'unico plus delle elettriche... Perché fa un certo effetto leggere di elettriche da 200 CV incapaci di andare oltre i 160 km/h. Marchi emozionali che vogliono continuare a restare tali non possono prescindere dal più antico e viscerale simbolo della sportività: la velocità pura.
  • Da abarthista avverto solo tanto, tanto, tanto ribrezzo ...
     Leggi le risposte
  • Ma fare una versione "allungata" a 5 porte no, eh? I soliti mentecatti della Fiat...
     Leggi le risposte