Industria e Finanza

Opel
PSA e BNP Paribas acquistano le attività finanziarie

Opel
PSA e BNP Paribas acquistano le attività finanziarie
Chiudi

La Opel passa definitivamente sotto bandiera francese. Il gruppo PSA e il partner finanziario BNP Paribas hanno infatti perfezionato l’acquisizione congiunta delle attività finanziarie della Casa di Russelsheim. Si tratta dell'ultimo passaggio dell'accordo da 2,2 miliardi di euro del 6 marzo scorso firmato dai francesi guidati da Carlos Tavares con la General Motors per acquisire la Adam Opel AG.  

Una nuova entità finanziaria. L’acquisizione porta Banque PSA Finance e BNP Paribas Personal Finance a rilevare, per un corrispettivo totale di 900 milioni di euro, il 50% a testa delle attività dei marchi Opel e Vauxhall nel finanziamento delle operazioni commerciali. Con il perfezionamento è stata creata una nuova organizzazione che combina i brand Opel Bank, Opel Financial Services e Vauxhall Finance e i loro 9,6 miliardi di finanziamenti in essere alla fine del 2016. La nuova società serve 1.800 concessionari in 11 Paesi europei con l’offerta di un ampio spettro di servizi finanziari, dal leasing alle assicurazioni per arrivare al credito al consumo.  

A breve il piano strategico. La direzione della società è stata affidata ad Alexandre Sorel, che, nel ruolo di amministratore delegato e insieme ai suoi vice Pascal Brasseur e Erhard Paulat, dovrà elaborare entro 100 giorni un piano strategico destinato ad accelerare lo sviluppo delle attività finanziarie di Opel e Vauxhall. "Adesso siamo impegnati, insieme a tutti team, a costruire il piano strategico con il chiaro scopo di migliorare le performance delle imprese e la competitività delle nostre soluzioni finanziarie per i clienti di Opel e Vauxhall”, ha commentato Sorel. “Lo sviluppo di questa società di finanza automobilistica è essenziale per la crescita dei marchi Opel e Vauxhall”, hanno aggiunto Alain Van Groenendael, presidente di BNP Paribas Personal Finance, e Rémy Bayle, amministratore delegato di Banque PSA Finance.

COMMENTI