Industria e Finanza

Antitrust
Finanziarie sotto esame per pratiche commerciali scorrette

Antitrust
Finanziarie sotto esame per pratiche commerciali scorrette
Chiudi

Su segnalazione dell'Ivass, l'Agcm (Autorità garante della concorrenza e del mercato) ha avviato due istruttorie per chiarire il comportamento delle finanziarie Agos Ducato e Findomestic Banca e della Cardif Assurance Vie s.a. e Cardif Assurances Risques Divers in merito alla possibilità che abbiano operato pratiche commerciali scorrette. Secondo l'ipotesi del Garante, le due finanziarie avrebbero condizionato la sottoscrizione di prestiti alla stipula di polizze assicurative slegate dal finanziamento stesso, operando di fatto un collegamento tra prodotti bancari e assicurativi in violazione degli articoli 24 e 25 del Codice del consumo.

Danneggiati i consumatori. Se provata, la condotta messa in atto da Agos e Findomestic avrebbe minato fortemente la libertà di scelta del consumatore, imponendogli la stipula di una polizza che nulla aveva a che vedere con il finanziamento. Non solo. La Cardif Assurance Vie s.a. e la Cardif Assurances Risques Divers, pur essendo venute a conoscenza dell'abbinamento forzoso tra le proprie polizze e i finanziamenti, avrebbero rifiutato la restituzione, chiesta da alcuni consumatori al momento di estinguere in anticipo il prestito, delle quote residue dei premi versati, motivando il rifiuto con l’assenza di connessione tra la propria polizza e il finanziamento.

COMMENTI