Industria e Finanza

Tesla
Ancora un trimestre in profondo rosso

Tesla
Ancora un trimestre in profondo rosso
Chiudi

La Tesla continua a chiudere i bilanci trimestrali in profondo rosso e a bruciare cassa, ma esprime comunque ottimismo sull'andamento dei prossimi mesi grazie al miglioramento delle attività di produzione della Model 3. Per la Casa californiana, incapace finora di mantenere le promesse e gli obiettivi sul fronte della redditività, si tratta dell'ennesima trimestrale in perdita. Da quando si è quotata a Wall Street, nel 2010, ha registrato solo due trimestri in utile. Ciononostante, il ceo Elon Musk è convinto di poter presentare conti positivi già nel secondo trimestre, grazie all'aumento della produzione della berlina compatta, da sempre considerata cruciale per trasformare la Tesla da costruttore di nicchia in grande operatore del mercato di massa.

Problemi di liquidità. L'aspetto più preoccupante per gli investitori emerso dalla pubblicazione dei risultati trimestrali è rappresentato dalla liquidità. La Tesla, nei primi tre mesi dell'anno, ha assorbito capitali per 1 miliardo di dollari dopo aver bruciato cassa per 277 milioni negli ultimi tre mesi del 2017, una cifra insolitamente bassa grazie, in parte, al rinvio degli investimenti e ai depositi effettuati dai clienti come cauzione per le prenotazioni. Le maggiori spese sono state sostenute per risolvere i gravi problemi di produzione della Model 3. Ora, la situazione sembra in miglioramento, al punto che da tempo Musk non fa altro che confermare il target delle 5 mila unità realizzate in una settimana entro la fine del secondo trimestre. Tale obiettivo, posticipato due volte da luglio scorso rispetto alle indicazioni iniziali, è considerato cruciale per generare cassa e quindi utili. Risolti i problemi delle attività manifatturiere, la Tesla intende ridurre gradualmente le spese in conto capitale (dai 3,4 miliardi dell'anno scorso a 3 miliardi) e, anche grazie all'aumento del tasso di produzione, prevede di registrare flussi di cassa positivi nel secondo trimestre e di chiudere in utile il terzo e il quarto.

Gli strali di Musk in conferenza. Sul mercato circolano comunque timori sulla solidità della Casa e non sono pochi gli analisti che prevedono la necessità di raccogliere nuovi capitali. Musk, che nei mesi scorsi ha anche ironizzato sulle condizioni finanziarie della sua creatura, riferendo di una bancarotta imminente in occasione del 1° di aprile, ha più volte escluso il bisogno di ricapitalizzare la società. Anche stanotte, parlando in una conference call nella quale ha lanciato strali contro analisti, giornalisti, autorità e perfino contro gli automobilisti deceduti in alcuni incidenti che hanno visto coinvolte le Tesla, ha negato uno scenario del genere, ma intanto i numeri del bilancio sono impietosi.

Nessun aumento di capitale. La liquidità disponibile si è ridotta alla fine del trimestre dai 3,5 miliardi di dollari al 31 dicembre 2017 a 2,7 miliardi, mentre il debito è arrivato a 10 miliardi, di cui 1,2 miliardi in scadenza nei prossimi dodici mesi. Il conto economico, inoltre, ha mostrato il quinto trimestre di fila con perdite record. Nel dettaglio, la trimestrale è stata chiusa con una perdita netta di 709,6 milioni di dollari, in peggioramento rispetto al rosso di 330,3 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso. La perdita per azione è più che raddoppiata in un anno, passando da 2,04 a 4,19 dollari. Al netto delle voci straordinarie, il rosso è peggiorato da 3,04 a 3,35 dollari, un dato comunque migliore dei 3,58 dollari attesi in media dal consenso degli analisti elaborato da Thomson Reuters. Migliori delle aspettative si sono rivelati anche i ricavi, saliti da 2,7 a 3,41 miliardi di dollari, contro i 3,22 miliardi del consenso, con la componente automotive cresciuta da 2,29 a 2,73 miliardi anche grazie al positivo andamento delle consegne, aumentate nel trimestre del 20% a 29.997, di cui 8.812 Model 3. 

Troppa automazione in fabbrica. E proprio la berlina compatta continua a rappresentare il fulcro di tutte le attività. "Abbiamo una buona visibilità del nostro percorso per far decollare e stabilizzare la produzione della Model 3 quest'anno", ha affermato Musk. La Tesla ha realizzato 9.766 esemplari della berlina nel primo trimestre e non è riuscita a raggiungere il target delle 2.500 unità settimanali fissato per la fine di marzo. Ad aprile, comunque, la produzione è salita a 2.270 esemplari, ma è rimasta sempre lontana da quanto promesso rendendo così sempre più difficile il raggiungimento della soglia delle 200 mila unità indicate in passato dal ceo. Del resto, sono stati numerosi gli errori commessi dalla Casa, a partire dall'eccessivo affidamento su macchinari troppo avanzati anche per le migliori aziende del settore. "Un cambiamento radicale nel comparto manifatturiero non è privo di sfide, soprattutto all'inizio del processo, e abbiamo commesso un errore aggiungendo troppa automazione, troppo rapidamente", ha ammesso Musk. La fabbrica di Fremont sta ora lavorando 24 ore su 24, sette giorni su sette, con l'obiettivo di arrivare nel mese di maggio a 4 mila Model 3 prodotte in una sola settimana e a 6 mila entro la fine di giugno, quindi ben oltre l'obiettivo delle 5 mila comunque confermato anche ieri. 

Rinviata la Model Y, a breve novità in Cina. La vicenda della Model 3 sta dunque determinando un impatto sostanziale sulle strategie di espansione della Tesla e a dimostrarlo è il rinvio della produzione della Model Y, la Suv compatta inizialmente destinata a entrare in fase di assemblaggio nell'autunno del 2019. Ieri, però, Musk ha posticipato il nuovo modello di 24 mesi, all'inizio del 2020 e indicato la possibilità che le relative attività vengano localizzate in uno stabilimento diverso da quello di Fremont, ormai saturo. L'imprenditore non ha peraltro escluso la possibilità di affidare parte della produzione a terze parti nel quadro di una riorganizzazione generale di tutte le attività aziendali. La Model Y, ha promesso Musk, sarà l'ennesima "rivoluzione produttiva della Tesla, ma senza i problemi affrontati per la Model 3". E un'altra promessa ha riguardato la Cina. La Tesla ha infatti intenzione di annunciare a breve l'attesa fabbrica cinese anche per effetto della decisione del governo di Pechino di allentare i requisiti sulla proprietà delle società automobilistiche locali. Musk ha sempre spinto per l'apertura di un impianto, ma non ha mai voluto rispettare l'obbligo di cercare un partner di joint-venture.

COMMENTI

  • Dal momento che i 2/3 dell'elettricità mondiale sono realizzati con carburanti FOSSILI ... Se vogliamo davvero ridurrere l'inquinamento e il riscaldamento globale ... NON utilizzate un'automobile elettrica al 100%. Invece, usate un'auto ibrida la cui batteria si carica mentre guidate ... Poiché i servizi industriali non possono garantirvi che la corrente che vi fornisce sia VERDE al 100%! La soluzione meno inquinante!
  • vorrei capire come è possibile che non fallisca questa azienda che perde 30.000$ ogni auto.
     Leggi risposte
  • provate a parlare con i giovani. Se chiedete che auto vorrebbero o che auto compreranno, rispondono: UNA TESLA ! Questo fa la differenza: Elon Musk ha saputo creare, senza pubblicità ma con il tam tam degli utenti stessi, un mito che gira ben più di quanto gli esperti di settore sospettino. Magari gli "altri" produttori avessero problemi a consegnare 500.000 auto già prenotate e in arrivo... se lo sognano... Pochi trimestri e Tesla svolta definitivamente, lasciando con un palmo di naso i benpensanti esperti...
     Leggi risposte
  • E' meglio leggere la notizia al contrario. In pratica, a che servono 2500 vetture prodotte a settimana se il mercato non lo richiede?
     Leggi risposte
  • Tesla sopravvive solo perchè, per il mometo, non ha rivali. Il problema è che non ci si improvvisa costruttori di auromobili. Tutti gli altri competitor hanno un secolo di storia alle spalle e non basta un buon (diciamo pure ottimo) progetto, bisogna anche realizzarlo. E le difficoltà di Tesla sono tutte nella sua "incapacità" di produrre auto nei tempi richiesti, pur essendo auto eccellenti sulla carta. Quando, fra 2 o 3 anni, anche i produttori tradizionali metteranno sul mercato le loro vetture premium elettriche (jaguar, Mercedes, Audi...) ho paura che Tesla sparirà.
     Leggi risposte
  • Tutti bramano per la Tesla, Model S,X,Y. Ma hanno controllato poi i costi di manutenzione? Ecco, non discostano per nulla dalle altre vetture tradizionali , e questo mi sorprende moltissimo, visto che un motore elettrico non ha manutenzioni di sorta, ma i tagliandi ogni 20.000Km o ogni anno, si devono effettuare.
     Leggi risposte
  • I dirigenti delle altre case sacrificherebbero i primogeniti per avere 700 milioni di dollari di perdita e 500.000 auto da consegnare nel prossimo anno con un costo medio di 50.000 dollari. Ah, ma qui tutti conoscono una sacrosanta verità, che Tesla è in procinto di fallire.
     Leggi risposte
  • Una delle poche certezze del mondo automotive. Ad ogni trimestrale, pur con aumento delle consegne, le perdite monstre di Tesla crescono sempre.
  • Rosario, come da un famoso film, la mattina: "two espressos in separate cups", per dire: tra l'autunno del 2019 e l'inizio del 2020 non ci stanno 24 mesi, ce ne stanno 6, che è il tipico ritardo da aggiungere alle promesse (sempre mantenute) di Elon.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22275/poster_001.jpg Giro di pista - Tesla Model 3 ecco il tempo a Vairano http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-in-pista/video/giro-pista-tesla-model-3-awd-mp4 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21969/Thumb tesla model 3.jpg Tesla Model 3: la prova STRUMENTALE definitiva http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/tesla-model-3-la-prova-strumentale-definitiva- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20986/poster_006.jpg Tesla Model 3: fra poco arriva in Europa! http://tv.quattroruote.it/eventi/parigi-2018/video/parigi-2018-tesla-model-3-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20716/poster_0021.jpg Tesla Model 3, l'abbiamo guidata in anteprima! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/anterpima-ecco-la-tesla-model-3-su-strada- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18585/poster_011.jpg La nuova Tesla Model X in prova! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/la-nuova-tesla-model-x-in-prova Prove su strada
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18245/poster_003.jpg Il crash test IIHS della Tesla Model S http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-iihs-della-tesla-model-s1 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/17883/poster_001.jpg Il nuovo sistema Tesla punta alla guida autonoma http://tv.quattroruote.it/news/video/il-nuovo-sistema-tesla-punta-alla-guida-autonoma News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/17214/poster_016.jpg La nostra prova della Tesla Model S P90D Performance http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/prova-tesla-model-s-p90d Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/17176/poster_009.jpg Elon Musk presenta la nuova Tesla Model 3 http://tv.quattroruote.it/news/video/elon-musk-presenta-la-nuova-tesla-model-3 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/16840/poster_002.jpg Tesla: la Model S per i bambini costa 500 dollari http://tv.quattroruote.it/news/video/tesla-la-model-s-per-i-bambini-costa-500-dollari News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca