Industria e Finanza

Mopar
Lo stabilimento Fiat di Rivalta rinasce come centro di logistica

Mopar
Lo stabilimento Fiat di Rivalta rinasce come centro di logistica
Chiudi

Nuova vita per lo stabilimento Fiat Rivalta, nato nel 1967, a circa 10 chilometri dalla sede di Mirafiori, nel quale nel corso degli anni sono state prodotte la 850, le 124 Coupé e Spider, la Dino e infine la Ritmo e la Bravo (ma anche gloriosi modelli degli altri marchi del gruppo, come le Lancia Delta, Prisma, K, Lybra, Thesis e l'Alfa Romeo 166). In disuso dal 2002, lo scorso febbraio era stata annunciata la riutilizzazione dello stabilimento di Rivalta da parte del gruppo FCA: il progetto prevede lo sviluppo di un'area di 340.000 metri quadrati, di cui 40.000 dedicati alla costruzione di nuove strutture destinate alla logistica e ai ricambi del gruppo.

Centro globale della Mopar. Lo stabilimento diventerà uno dei centri globali di distribuzione ricambi del brand Mopar al servizio di Europa, Medio Oriente, Africa (Emea) e altri mercati mondiali. Il nuovo centro supporterà oltre 5.000 destinazioni. Nell’ultimo anno, il marchio Mopar ha fornito oltre 47.000 tonnellate di ricambi e accessori nella sola Regione Emea. In Europa, il marchio offre una disponibilità di oltre 260.000 prodotti tra accessori e ricambi di tutti i brand di veicoli del gruppo FCA. Nell'arco del 2020 la nuova struttura ospiterà il quartier generale regionale di Mopar.

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Mopar - Lo stabilimento Fiat di Rivalta rinasce come centro di logistica

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it