Industria e Finanza

Gruppo FCA
Accordo con Tesla per ridurre le emissioni medie in Europa

Gruppo FCA
Accordo con Tesla per ridurre le emissioni medie in Europa
Chiudi

Il Gruppo FCA pagherà “centinaia di milioni di euro” alla Tesla per conteggiare le elettriche di Elon Musk nella propria gamma europea, in modo da facilitare il rispetto dei limiti di CO2 che entreranno in vigore dal 2021 (95 g/km) e, in una prospettiva ancora più stringente, nel 2025 e nel 2030. È l’indiscrezione pubblicata dal Financial Times, secondo cui il gruppo italo-americano e la Casa di Palo Alto avrebbero stretto un accordo inedito, consentito dalla normativa e indicato con il termine inglese "pool". Le informazioni trovano un riscontro ufficiale nei documenti della Commissione EU.

Niente multe. Per il quotidiano economico, che cita diversi analisti tra cui l’Ubs, nel 2018 le emissioni medie del gruppo FCA si sono attestate su 128 g/km: in particolare, gli esperti quantificano in "2 miliardi di euro" le potenziali multe che il costruttore potrebbe dover pagare a Bruxelles (come altri, del resto) nel momento in cui le nuove regole entreranno in vigore. L’intesa con la Tesla, perfezionata lo scorso 25 febbraio stando al file di Bruxelles, consentirà al gruppo guidato da Mike Manley di abbassare ulteriormente la media delle emissioni e di non incorrere in alcuna penalità, andando a consolidare gli effetti dei progetti di elettrificazione già previsti per tutti i marchi.

Un nuovo sistema. I dettagli economici del pool FCA-Tesla non sono noti, ma come detto le cifre sembrano piuttosto importanti. Al di là dei numeri, comunque, l’operazione è rilevante perché concretizza e mette in luce un sistema europeo non dissimile a quello dei cosiddetti crediti Zev (Zero Emission Vehicle) californiani, maturati attraverso la produzione di elettriche e ceduti alle Case che devono compensare le emissioni della gamma per abilitare le vendite nel Golden State. In Europa, dunque, è possibile realizzare qualcosa di equivalente, mediando le emissioni dei brand non solo all’interno di uno stesso gruppo, ma pure tra realtà completamente separate e concorrenti. È il caso della Mazda e della Toyota, le quali risultano firmatarie di un "pool" risalente al 2018 e tuttora indicato come aperto.   

COMMENTI

  • Dedicato ai vari Caroni, Barca, Mantelli , Campana ecc ecc https://youtu.be/8oksHJ83sN4
  • Dedicato ai vari Caroni, Barca, Mantelli , Campana ecc ecc https://youtu.be/8oksHJ83sN4
  • La mancanza di dirigenza sensibile al problema ambientale, i negazionisti Marchionne e compagnia bella hanno sempre cassato qualsiasi progetto che andava nella direzione giusta, l'abbandono degli investimenti nel metano altra porcata, ora si corre ai ripari ma è tardi se non fosse per il negazionista capo Trump FCA sarebbe già con i libri in tribunale negli USA visto che si ostinano a produrre i Ram Hemi con oltre 5000 di cilindrata, siano un po' obiettivi Manley e famiglia Agnelli, adesso che siamo alla frutta cosa si può fare le solite pastette italiche, se non trovano soci con tecnologia ibrido elettrica sono finiti, i mild non risolvono i problemi ci vogliono full hybrid validi per ridurre le emissioni imposte per 2021
  • @Pietro deMasi..e a tutti: parli di fare ancora più concorrenza (Alfa vs. Tesla??) di quella che già c'è in giro. Probabilmente qua scrive gente che scambia la dirigenza di una multinazionale con una squadra sportiva. Già le aziende che ci sono fanno fatica a stare in piedi con le proprie gambe. Bene o male tutti sono dovuti ricorrere a capitali stranieri per poter far fronte alle risorse che puntualmente prosciuga il dover stare al passo coi tempi. Massimizzare, condivisione, sono concetti che nessuno può esimersi dall'applicare. Probabilmente 20 anni fa nessuno si sarebbe aspettato di vedere il 1.5 Renaut dentro un cofano MB, e nemmeno il 1.6 PSA dentro quello BMW (e Ford, e Mazda...e Volvo...e...). Nemmeno la stessa unità VW in una Skoda o in una Seat. Tant'è che le spese sono elevatissime. Figuriamoci all'alba di questa tragedia elettrica, dove nessuno, operatori inclusi, può prevedere, con esattezza, dove andremo a finire...se avrebbe senso nascondersi nel proprio ufficio più recondito a studiare e a provare soluzioni su soluzioni...che poi, se vincenti, verrebbero scopiazzate al volo dagli altri...ma fatemi il piacere...
     Leggi risposte
  • Al netto di tutte le critiche che, con molta enfasi e spirito tafazziano, vengono rivolte ad FCA, riflettete sul perché Audi e Mercedes Benz, anni fa, comprarono o trattarono l'acquisto di Ducati ed MV ? All'epoca si trattava di rientrare nei limiti di consumo stabiliti dalle norme europee, per le quali FIAT era avvantaggiata avendo una gamma costituita per lo più da utilitarie. Qualcuno ebbe a scandalizzarsi del comportamento delle suddette case tedesche ? Tutto il mondo è paese !
     Leggi risposte
  • IO mi chiedo solo questo, possibile che con centinaia di milioni di Euro che pagheranno a tesla non si sia potuto sviluppare un motore(elettrico/tradizionale) decente per la loro gamma di auto? Veramente deluso.
     Leggi risposte
  • Cambiano i vertici cambiano i cavalli ma sempre mariuoli restano
  • Se è coma la descrive l'articolo, è una pagliacciata; superiore nel suo genere perfino a quella di Totò che vende la fontana di Trevi allo straniero ignorante. Sono una Europa governata da persone che non sanno nulla dei VERI problemi climatici globali, o da corrotti, può lasciarsi prendere in giro in questo modo.
     Leggi risposte
  • Tutti I commenti riguardano FCA ma nessuno si chiéde come i client ecolo-dogmatici di Tesla possano avallare l'inquinamento in CO2 di FCA.
     Leggi risposte
  • Il prossimi accordi da fare con Tesla: uso dei Supercharger e fornitura di batterie per le Fiat, Alfa e Maserati elettriche. Tesla ha mostrato ad un’intera industria che ha vissuto di falsità, bugie e favole. La svolta elettrica è ormai in arrivo ed è un bene per la nostra salute. E se noi in Italia nn cambiamo registro e perdiamo di nuovo il treno verso il futuro noi la crescita la possiamo scordarci per altri 20 anni. Sveglia!!!
  • Se fosse per qualche fenomeno italico qui si produrrebbe ancora la 127, abbiamo più volte in questo paese perso il treno per il futuro adesso è inutile continuare a boicottare il progresso per produrre naffettoni pleistocenici, negli anni 80 avevamo in circolazione ad Arese ibride a metano che fine hanno fatto, cassate da dirigenti preistorici che hanno preferito il naffetone unijet che banda di tafetaz.....
  • Una mezza porcata, se confermata. Il problema però sta a monte, un governo UE di incompetenti patentati. Chiedono il massimo sforzo a chi da molto lavoro nel periodo più difficile all-time dell'industria pesante. Tanto varrebbe mettessero un cartello "prego, accomodatevi" ai Cinesi, che presto avranno a mano tutte le risorse primarie per la costruzione delle batterie. Un disastro sta UE e proprio nel momento in cui ci sarebbe da affrontare l'emergenza immigrazione e l'impoverimento della classe media. Dovrebbero affrontare i temi dell'inquinamento senza "fanatismo populista", il rischio recessione è fondatissimo. E mentre le banche EU si sono impoverite di brutto in 10 anni, le banche Cinesi ed Americane hanno incamerato migliaia di mld di liquido che permette alle aziende di affrontare il rinnovamento con forza. Magari a qualcuno è sfuggito....a me no, FCA fa il 90% degli utili in America vendendo truck e Gipponi. E' invece in UE si chiedono sforzi bestiali ad aziende che già fanno fatica a guadagnarci.
     Leggi risposte
  • Immaginavo da tempo che prima o poi una operazione accattonaggio.... Di fca verso tesla:-) si vedono sempre più i frutti della "grande" eredità che ci hanno lasciato in Fca...
     Leggi risposte
  • l' articolo dice la verita'. Confermato nero su bianco dalla commissione EU e stessa FCA.
  • Le storie più belle le scrive la vita: Tesla, la prima azienda al mondo che riceve una barca di soldi per il solo motivo di produrre automobili. Vedo già la futura pubblicità della FCA: acquistate Tesla, salvate il pianeta ähm e noi da multe miliardarie 😅.
     Leggi risposte
  • la fabbrica catorci, all avanguardia in espedienti per trascinarsi avanti giorno per giorno, gia acquista crediti negli usa anche da honda e toyota. D'altronde che ci importa di arricchire la conconcorrenza se qui da un giorno con l altro potremmo sparire col malloppo.
     Leggi risposte
  • Che dire Guido Solo Accattoni ..
  • Quanto ipotizzato dall'articolo andrebbe approfonditi. La normativa è complessa. FCA non è certamente all'avanguardia per elettrificazione ma tanti altri marchi stanno presentando solo ora le prime gamme di modelli ibridi. D'altro canto pure il gruppo VW non è che può controbilanciare i milioni di pezzi venduti con qualche Golf GTE o Audi e-tron piazzate qua e là. In generale la triade tedesca è brava a comunicare al mondo attraverso i loro uffici marketing l'elettrico che verrà (perché di fatto oggi non c'è) ma credo che solo Toyota (e forse Nissan e Honda) possa dormire sonni più tranquilli sull'equilibrio delle loro vendite dal punto di vista delle emissioni.
     Leggi risposte
  • Ecco la solita furbata italidiota, non si accorda con nessuno per sviluppi tecnologici ma solo per restare sul mercato con i naffettoni a stelle e strisce, che inquinano come le portaeri americane, tu vo fa l'americano e Tesla incassa, che programmi futuri ha FCA sopravvivere........
     Leggi risposte
  • Articolo alquanto fantasioso di qualche pseudo giornalista americano. FCA o altri non hanno nessun interesse a fare strategie simili. Se non produci auto elettriche puoi benissimo comprare asset già fatti ( il meb di VW....la piattaforma skateboard di Rivian....il telaio elettrico di McLaren) e poi assemblare il tutto nei propri stabilimenti
  • Incredibile che ci siano davvero marchi che, anziché investire nell'elettrico, preferiscono regalare soldi al loro concorrente più avanzato in questo campo... D'altronde è un sistema presente già da diversi anni in California, nulla di nuovo. Purtroppo così non si riduce l'inquinamento ma è solo un modo per evitare multe che sarebbero ben più salate dei milioncini dati a Tesla. Non dovrebbe essere permessa una scappatoia del genere.
     Leggi risposte
  • E infatti come detto piu' volte la FCA qualcosa dovra' pur fare per rispettare le nuove norme e non dover chiudere. Purtroppo anziche' investire in nuove tecnologie e modelli si cercano scorciatoie tipiche Italche. L'articolo (come spesso accade) non spiega come il sistema funzioni. Inoltre non si capisce neanche perche' Toyota che e' il marchio leader per auto ibride ed elettriche voglia usare scorciatoie simili. Non oso immaginare gli altri marchi allora. Non ci resta che pagare tutti Musk e siamo apposto. Sono il solo a cui sembra un grande imbroglio legalizzato ?
     Leggi risposte
  • Chissà magari la produzione europea di tesla verra assemblata in qualche fabbrica italiana per compensare il favore.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca