Uber Al via l'iter per la quotazione a Wall Street

Rosario Murgida Rosario Murgida
Uber
Al via l'iter per la quotazione a Wall Street
Chiudi
 

La società di ride-hailing Uber ha avviato ufficialmente l'iter per la quotazione sulla Borsa di New York. In particolare l'azienda statunitense ha reso pubblico il prospetto informativo già depositato a dicembre in via confidenziale presso la Securities and Exchange Commission, la commissione di vigilanza dei mercati finanziari americani. Si tratta di un documento preliminare che non include né i termini principali della quotazione né tantomeno le tempistiche, ma fornisce un quadro, in alcuni casi non idilliaco, delle attuali performance di una realtà che da mesi ha attirato le attenzioni del mercato dei capitali. 

Tanti avvertimenti, molti rischi. Dalla documentazione emergono, infatti, numerosi fattori di rischio al punto da spingere Uber a lanciare un avvertimento su un aumento "significativo" delle spese operative "in un futuro prevedibile" e sulla possibilità di "non raggiungere mai la redditività". Inoltre la crescita a doppia cifra degli ultimi anni nel segmento del trasporto a chiamata sembra ormai un ricordo visto che i relativi ricavi nel quarto trimestre sono risultati pari a solo 2,31 miliardi di dollari, sostanzialmente invariati rispetto ai sei mesi precedenti. Tra il 2014 e il 2018 la crescita era stata invece senza precedenti per qualsiasi startup della Silicon Valley, con ricavi passati da 495 milioni a 11,27 miliardi. Senza precedenti sono, però, anche le perdite operative: tra il 2016 e l'anno scorso sono arrivate a superare i 10 miliardi di dollari, di cui 3,03 miliardi solo nel 2018. Perdite che sono state coperte dai frequenti round di finanziamenti che hanno portato nelle casse dell'azienda quasi 20 miliardi grazie al sostegno di numerosi investitori. 

Una concorrenza spietata. Del resto le prospettive non certo brillanti si fondano su una serie di rischi che la stessa Uber ammette a chiare lettere. La società sottolinea infatti il "generale declino" della quota di mercato nel 2018 nella maggior parte dei mercati presidiati a causa soprattutto della forte concorrenza. Solo a febbraio la penetrazione nel mercato del trasporto a chiamata in Usa è scesa al 67% dal 78% di due anni fa anche per effetto dell'espansione della sua diretta concorrente Lyft, capace a sua volta di più che raddoppiare i ricavi l'anno scorso fino a 2,2 miliardi di dollari con perdite, però, per 911 milioni. La concorrenza si sta intensificando anche in altri segmenti. Uber opera nella condivisione di scooter e bici con Jump, negli autotrasporti con Uber Freight e soprattutto nella consegna di cibo con Uber Eats, un business quest'ultimo arrivato l'anno scorso a generare più del 13% dei ricavi totali, ossia 1,5 miliardi di di dollari. 

Lo sviluppo della guida autonoma. A pesare sulle performance finanziarie sono anche gli ingenti investimenti nello sviluppo dei veicoli senza conducente. La Uber, finita al centro di aspre polemiche dopo un incidente e il conseguente decesso di un pedone durante una delle fasi di sperimentazione condotte in Arizona, ha investito quasi 1,1 miliardi di dollari in ricerca e sviluppo tra il 2016 e il 2018. ma non sembra per ora propensa a lanciare servizi di robo-taxi puri come nelle intenzioni della Waymo. Nella documentazione si legge, infatti, dell'intenzione di "lanciare gradualmente" i veicoli a guida autonoma sul mercato. Inoltre, afferma la società, i conducenti "rimarranno un vantaggio critico e di differenziazione per noi". La Uber non ha invece confermato alcune indiscrezioni del Wall Street Journal secondo cui la  giapponese Softbank sarebbe in trattative avanzate per investire 1 miliardo di dollari nelle sue attività per la guida autonoma sulla base di una valutazione tra 5 e 10 miliardi. 

Tra i soci anche Softbank e Google. Uber è riuscita a spuntare con la sua ultima raccolta di fondi una valutazione di 76 miliardi grazie al forte interesse di investitori di primo piano tra cui la Toyota che ha acquistato azioni per 500 milioni di dollari. Il suo maggior azionista, con una partecipazione del 16% dal valore stimato in oltre 12 miliardi di dollari, è la Softbank, nota per aver stretto collaborazioni in ambito automotive con molti produttori come la stessa Toyota o la General Motors. Il secondo socio con l'11% del capitale è la società di venture capital Benchmark grazie a un investimento risalente al 2011 e valutato in 8,25 miliardi. L'Alphabet, la holding proprietaria di Google, è entrata nell'azionariato tramite il suo braccio di investimenti GV ed è oggi titolare di un 5% che vale circa 4 miliardi. Una quota analoga fa riferimento al fondo sovrano saudita Public Investment Fund. Nella società hanno investito, comunque, decine e decine di grandi realtà finanziarie così come famosi imprenditori del calibro dei fondatori di Amazon, Jeff Bezos, o di Napster, Shawn Fanning, e celebrità di Hollywood come l'attore Ashton Kutcher. I co-fondatori, Travis Kalanick e Garrett Camp, sono ancora proprietari di quote per un valore, rispettivamente, di 6 e 4,5 miliardi. 

Si parte a fine aprile, debutto a maggio. Con il prospetto in mano, Uber potrà ora avviare il roadshow di presentazione agli investitori. Secondo le ultime indiscrezioni della stampa americana, è previsto che parta a fine aprile con l'obiettivo di raccogliere almeno 10 miliardi di dollari e procedere con il debutto a Wall Street a maggio. Le valutazioni finora emerse sono elevate. Sulla base di una documentazione fornita ad alcuni investitori del mercato obbligazionario, le azioni potrebbero essere offerte a un prezzo tra 48 e 55 dollari. Al massimo della forchetta la valutazione arriverebbe a 100 miliardi di dollari e pertanto si tratterebbe della seconda maggior Ipo nella storia di Wall Street, dopo quella da 169 miliardi della cinese Alibaba. Negli scorsi mesi sono emerse comunque valutazioni anche superiori. Le banche d'affari Goldman Sachs e Morgan Stanley avrebbero indicato ai loro clienti un valore di ben 120 miliardi, una cifra superiore al valore aggregato del gruppo FCA, della Ford e della General Motors. Nelle ultime settimane, però, i vertici aziendali, guidati da Dara Khosrowshahi, si sarebbero convinti a seguire un approccio più prudente per non replicare il flop della Lyft, sbarcata a fine mese sul New York Stock Exchange al prezzo di 72 dollari ma dopo neanche due settimane scesa a poco più di 61 dollari con il corollario di pesanti accuse mosse contro la Morgan Stanley per presunte pratiche di short-selling (vendite allo scoperto) sul titolo. 

COMMENTI

leggi tutto

FOTO

VIDEO
 -
 -

 -
 -

 -
 -

 -
 -

https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19456/poster_001.jpg Il record della Stelvio Quadrifoglio al Ring http://tv.quattroruote.it/news/video/il-record-della-stelvio-quadrifoglio-al-ring News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News

RIVISTE E ABBONAMENTI

Il nuovo numero di Quattroruote vi aspetta in edicola e in edizione digitaleUn appuntamento da non perdere, che vede il proprio punto di forza nelle prove su strada, impreziosite da analisi ancora più approfondite su prestazioni, dotazioni tecnologiche e confort delle auto e personalizzate per i diversi modelli.

Quattroruote

Abbonati a Quattroruote!

Sconti fino al 41%!

SCOPRI TUTTE LE OFFERTE

UTILITÀ

SERVIZI QUATTRORUOTE

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui >
Targa
Cerca