Industria e Finanza

Gruppo FCA
5,8 miliardi dalla cessione di Magneti Marelli

Gruppo FCA
5,8 miliardi dalla cessione di Magneti Marelli
Chiudi

Il gruppo FCA ha perfezionato l'accordo per la cessione della Magneti Marelli alla Calsonic Kansei Corporation, fornitore giapponese di componentistica per autoveicoli controllato a sua volta dal fondo americano KKR. Con la chiusura dell'operazione il produttore italo-statunitense ha incassato un corrispettivo in contanti di circa 5,8 miliardi di euro, poco meno dei 6,2 miliardi di valorizzazione dell’intero business oggetto dell'operazione indicati al momento della firma dell'accordo alla fine dello scorso ottobre.

Ai soci FCA dividendi straordinari per 2 miliardi. L'incasso consentirà al gruppo FCA di distribuire il dividendo straordinario di 2 miliardi di euro già anticipato nei mesi scorsi. In particolare gli azionisti riceveranno, a partire dal 30 maggio prossimo, 1,3 euro per ogni azione posseduta che si aggiungeranno ai 65 centesimi di euro di cedole ordinarie pagate a valere sul bilancio 2018

Nasce il settimo fornitore di componentistica al mondo. Con l'operazione, che tecnicamente ha visto la CK Holdings acquisire l'azienda lombarda e ha ricevuto tutte le autorizzazioni normative e antitrust, nasce il settimo maggior fornitore indipendente di componentistica per il settore auto con un fatturato di 14,6 miliardi di euro e circa 170 fra stabilimenti e centri di Ricerca e Sviluppo, in Europa, Giappone, America e Asia-Pacifico. Il nuovo gruppo, denominato “Magneti Marelli CK Holdings Co., Ltd.”,  sarà guidato da Beda Bolzenius, attuale amministratore delegato di Calsonic Kansei, mentre Ermanno Ferrari, Ceo della Magneti Marelli, entrerà a far parte del consiglio di amministrazione. 

Legami di fornitura pluriennali con FCA. La Magneti Marelli attuale manterrà la sua sede operativa a Corbetta, nell'hinterland milanese, e continuerà a essere un fornitore di primo piano del gruppo italo-statunitense come sottolineato ancora una volta nei comunicati di annuncio del perfezionamento. "FCA - ha ribadito l'amministratore delegato Mike Manley - conferma il proprio impegno nei confronti di Magneti Marelli, che continuerà ad essere un fornitore chiave, e sono convinto che questa operazione garantirà un futuro solido ai dipendenti e agli altri stakeholder di Marelli. Questa cessione riconosce anche l’alto valore strategico di Magneti Marelli, migliora la nostra posizione finanziaria, consegna valore ai nostri azionisti e ci consente di concentrarci ancora di più sulla nostra gamma chiave di prodotto”. "Il nostro rapporto con FCA rimane importante, in quanto continueremo a servirla come cliente nell’ambito del nostro accordo di fornitura pluriennale", ha aggiunto Bolzenius. 

COMMENTI

  • Dunque in concreto sono 5.8 e non più 6.2 Mld di euro. Sta a vedere che alla fine l'hanno pure svenduta sottocosto come nei "compro oro" quando si sta con l'acqua alla gola e si deve accettare l'offerta anche se questa è palesemente inferiore al valore del bene. .... Naturalmente invece, i 2 Mld di dividendi restano invariati e che a questo punto rappresentano più del 30% ipotizzato all'inizio. ......... Ora aspettiamo il parere di GSI che sostiene siano solo congetture, e quelli delle varie vedove di Marchionne come Night Prowler, il quale apostrofa come "insipienti" chiunque evidenzi questo dato di fatto....
     Leggi le risposte