Industria e Finanza

Gruppo FCA
"Trattative avanzate per un'alleanza con Renault"

Gruppo FCA
"Trattative avanzate per un'alleanza con Renault"
Chiudi

Il gruppo Fiat Chrysler Automobiles sarebbe in "trattative avanzate" per siglare un'alleanza con la Renault. A lanciare l'indiscrezione è il Financial Times, sulla base di quanto appreso da "diverse fonti informate" sui colloqui in corso tra i due produttori automobilistici.

Nessuna garanzia su un esito positivo. La testata britannica, in particolare, sottolinea come i negoziati siano incentrati sulla possibilità di dare il via a "un'ampia collaborazione" tra gli italo-statunitensi e i francesi, a loro volta alle prese con la necessità di garantire un futuro a una partnership con i giapponesi della Nissan messa a dura prova dall'arresto di Carlos Ghosn e dalle conseguenti frizioni sulla necessità o meno di procedere con una fusione vera e propria. Le fonti citate dal Financial Times fanno presente, a tal proposito, che le discussioni in corso potrebbero anche terminare con un nulla di fatto per le numerose variabili da prendere in considerazione. Per questo motivo, sembra che non ci siano certezze su un esito positivo del negoziato. Di stato “avanzato” parla anche l’agenzia di stampa Bloomberg, sottolineando la possibilità di un accordo preliminare da firmare nelle prossime settimane.

Il ruolo della Nissan. Le maggiori complicazioni potrebbero essere legate alla Nissan. Al momento, il ruolo dei giapponesi nella trattativa non è chiaro, al punto che una delle fonti ha escluso un coinvolgimento diretto. Tuttavia, in caso di accordo tra Fca e la Renault, la parte del Sol Levante dovrà essere chiarita. Infatti, l'eventuale operazione porterebbe il gruppo guidato da Mike Manley a entrare nell'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi: in tal caso, secondo il quotidiano londinese, si dovrebbe intraprendere un complicato percorso che potrebbe implicare il lancio di un'ulteriore operazione per conquistare il controllo totale della Casa di Yokohama. Attualmente, il sodalizio franco-nipponico si basa non solo su una forte collaborazione tra le Case, ma anche su una rete di partecipazioni incrociate abbastanza complessa: la Renault detiene il 43% del capitale della Nissan con pieni diritti di voto, mentre la Nissan ha il 15% della Renault senza alcun diritto. La Casa di Yokohama, a sua volta, controlla il 34% della Mitsubishi. Il massimo potere, seppur limitato da precisi vincoli di governance, è nelle mani dello Stato francese, titolare del 15% della Renault ma con quasi il 28% dei diritti di voto.   

2019-Renault

Renault in campo. Le indiscrezioni, non commentate dalle parti in causa, si inseriscono a pieno titolo nella serie di indiscrezioni e speculazioni di mercato su un presunto e imminente consolidamento del settore automobilistico, sempre prossimo a partire ma finora limitato a ben poche operazioni come l'acquisto della Opel da parte della PSA e caratterizzato più da smentite che da conferme. Stando alle indiscrezioni, proprio il gruppo guidato da Carlos Tavares avrebbe incassato il sorpasso della Renault nelle trattative, finora solo preliminari, con la Fiat Chrysler. PSA, secondo una dichiarazione riportata dalla Bloomberg, è sì disponibile a valutare "opportunità per creare valore su basi di lungo termine", ma sulla base dei risultati finanziari del 2018 "non ha alcuna fretta per perfezionare una qualsivoglia partnership".

L'accelerazione de la Regie. Al contrario la Renault sembra invece essere più desiderosa di trovare una soluzione allo stallo determinato dagli attriti con la Nissan. Lo scorso marzo proprio il Financial Times ha riferito dell'intenzione del costruttore di Boulogne-Billancourt di avviare negoziati con la Nissan per procedere con la fusione nel giro di un anno e quindi acquisire un altro produttore automobilistico. E il gruppo FCA sarebbe tra gli obiettivi preferiti, anche per le discussioni intercorse sulla possibile condivisione di piattaforme di prodotto. I colloqui sarebbero, però, andati oltre le discussioni su tecnologie e architetture e avrebbero assunto un ritmo più veloce di quelli tenuti dalla Fiat Chrysler con PSA. I due gruppi francesi e gli italo-statunitensi hanno, del resto, molti legami produttivi: con PSA, FCA ha una joint venture, la SevelSud di Atessa, per la costruzione di veicoli commerciali leggeri, mentre la Renault produce i furgoni Talento per la Fiat in Normandia. 

I benefici dell'alleanza. Il Financial Times sottolinea anche i possibili benefici che gli italo-statunitensi porterebbero alla Casa della Losanga. La Fiat Chrysler Automobiles è forte negli Stati Uniti, dove la Renault è assente, e può contare sui marchi Jeep, Alfa Romeo e Maserati, attivi in un segmento premium che i francesi non presidiano. L'ingresso del gruppo creato da Sergio Marchionne all'interno dell'alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi consentirebbe anche di riequilibrare un baricentro economico al momento troppo spostato sul Giappone. Inoltre, verrebbe soddisfatta l'ambizione più volte espressa dalla famiglia Agnelli, proprietaria tramite la Exor del 30% circa della Fca, di partecipare al processo di consolidamento del settore con un ruolo da protagonisti. Il capostipite della famiglia torinese, John Elkann, ha spesso sottolineato la disponibilità a ridurre l’esposizione al settore automobilistico pur di entrare nell'azionariato di un colosso ancor più grande di quanto lo sia oggi la Fiat Chrysler. Non a caso, l'eventuale adesione all'alleanza franco-nipponica consentirebbe di creare il maggior produttore automobilistico al mondo con 15,6 milioni di veicoli venduti, quasi cinque in più della Volkswagen. In questo contesto non vanno trascurate le aperture di Manley su eventuali alleanze ("Se c'è una partnership, una fusione, una relazione che ci rende più forti, allora sono assolutamente aperto a valutarle") e i frequenti viaggi a Parigi di Elkann e dell'amministratore delegato. Negli ultimi mesi, secondo Bloomberg, i vertici del gruppo FCA si sarebbero recati diverse volte nella capitale francese per "incontri di lavoro", da inquadrare nella "ricerca di opzioni per rendere più forte il costruttore automobilistico".

COMMENTI

  • Corre voce che domattina alla riunione verranno invitate tutte le ballerine di Flamenco in aria di Esaurimento che si sentono Superiori e sanciscono sentenze con sprovveduta saccenza.
  • Chissà come mai le Servette FCA commentano solo quando ci sono i mezzi articoli favorevoli al loro Padrone ?
     Leggi risposte
  • Prima i cinesi avrebbero comprato FCA. Poi i coreani. Poi i francesi. Poi di nuovo i cinesi e dopo ancora i coreani. Poi PSA. Ed ora tutti a commentare Renault. Ed ogni volta i soliti gonzi a commentare come se i giochi fossero fatti.
     Leggi risposte
  • Elkann finalmente riesce a battere in ritirata ed i francesi vogliono ripetere in grande ciò che riesce così spesso e facilmente a danno della nostra industria: l’acquisizione del controllo e poi, quasi invariabilmente, il graduale sacrificio degli stabilimenti italiani. Mi sfugge che cosa ci sia da rallegrarsi. Ma un po’ di colpa ricade anche su quanti fra i dipendenti di FCA si sono distinti negli anni per avere sputato nel piatto in cui hanno mangiato e sperano di continuare a mangiare: a loro un bel “ in bocca al lupo” ! Un’Alfa su base Talisman solo per i volontari boccaloni ovviamente (qui non ce ne sono, vero ?)
  • Interessante l'accordo con PSA, ancora di più quello con Renault, a patto che in entrambi i casi lo Stato francese ceda le sue azioni e i suoi diritti di voto a FCA. Il nodo è sempre lo stesso: chi comanda in un'operazione Fca + solo (sottolineo solo) Renault? Uno Stato principale azionista che fa anche gli interessi dei cittadini francesi o un privato principale azionista che di volta in volta decide i propri obiettivi? I benefici e le strategie sono chiarissimi da parte dei due partner, ma in un gruppo industriale così globale uno Stato sovrano deve centrare poco.
     Leggi risposte
  • tanto poi VW si compra Ford appena trump sloggia dalla casa bianca e torna dove gli compete cioè al primo posto nella classifica mondiale...per il resto sarà interessante vedere come metteranno assieme fiat e dacia...
     Leggi risposte
  • Se andasse in porto sarebbe una bella Badilata in faccia a Psa
  • Quando i Francesi chiuderanno le fabbriche in Italia per spostarle a poche centinaia di Km oltre confine e assumere francesi lasciando a casa gli Italiani tutti quelli che fanno commenti positivi si mangeranno le mani. Parmalat/Lactis - Docet. In Italia siete degli ingenuoni e sapete zero di come funzianano le strategie aziendali di questo livello. Basta che arriva lo straniero salvatore con i soldi e vi piegate a 90 gradi da bravi esterofili. Non cambierete mai e sarete sembre dei perdenti succubi dello straniero di turno.
     Leggi risposte
  • Mi sembra più un'acquisizione da parte di Renault,certamente più favorevole ai francesi. Sono perplesso.
  • Personalmente credo che un'alleanza con Renault sia molto piu' appropriata che una con PSA. Un'alleanza con PSA porterebbe a un'indagine sulla concorrenza a livello europeo, poiché FCA e PSA avrebbero una quota molto significativa di questo mercato. Lo stesso non si potrebbe dire di Renault/Nissan/FCA. In aggiunta, in Europa non ci sarebbero sovrapposizioni di prodotto ma FCA e Renault potrebbero usare piattaforme comuni e FCA otterrebbe la tecnologia e le piattaforme per la produzione di veicoli elettrici. In America, Nissan e Mitsubishi hanno una vasta rete distributiva e potrebbero condividere con FCA le piattaforme per veicoli commerciali e SUV. Sia in Europa che in America l'alleanza porterebbe a tagli di personale e dealers, ma rappresenta la strategia migliore per garantire un futuro a entrambi i gruppi. L'unico dubbio è come questa alleanza/fusione/accordo verrà concretizzato. In caso di leveraged buyout (preferito dagli Agnelli perché incasserebbero un bel po' di quattrini), il rischio è che il gruppo non sia in grado di ripagare i debiti appena gli interessi risaliranno. Se si trattasse di uno scambio azionario, la valutazione sarebbe diversa e positiva.
     Leggi risposte
  • Effettivamente stavolta la voce la porta in prima pagina anche LaStampa, era da almeno 4/5 anni che cercavano in tutti i modi un partner/acquirente, se questa sarà la soluzione sicuro sarà la migliore per le tasche degli Agnelli... Importante che sblocchino la situazione di stallo che c'è in eu da 5 anni e la cig perenne delle fabbriche italiane... Speriamo. Personalmente avrei preferito i soldi cinesi stile volvo, o i coreani o alla peggio tedeschi... Ripeto in ogni caso non si poteva andare avanti così.
     Leggi risposte
  • Molto di ciò che vale in Italia si sta svenendo ai francesi, in molti settori produttivi. Questa sarebbe solo l'ultima di una lunga serie di cessioni. Perché di questo si tratta. I francesi vogliono il controllo della nuova mega creatura automobilistica. Cercano l'aiuto degli italiani per piegare i giapponesi, e poi comandare su tutti. Bravi francesi, come sempre. Spero proprio che questa volta non vi riesca, anche se lo credo probabile. Chi ci guadagna sono i francesi, sia lo Stato sia Renault, e gli Agnelli. Chi ci perde, alla fine, sono come quasi sempre, ultimamente, gli Italians.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19477/poster_001.jpg Alfa Romeo Giulia: i crash test IIHS http://tv.quattroruote.it/news/video/alfa-romeo-giulia-i-crash-test-iihs News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19479/poster_001.jpg Il crash test Euro NCAP della Range Rover Velar http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-euro-ncap-della-range-rover-velar News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19600/poster_001.jpg LS+ Concept, l'autonoma secondo Lexus http://tv.quattroruote.it/news/video/lexus-ls-concept News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca