Industria e Finanza

Tesla
Musk: presto l'autonomia salirà a 640 km

Tesla
Musk: presto l'autonomia salirà a 640 km
Chiudi

Elon Musk torna a parlare in pubblico dei programmi di sviluppo della Tesla e annuncia una serie di novità in arrivo. La prima, e forse più importante per i proprietari delle vetture della Casa californiana, riguarda l'autonomia. "Non passerà molto tempo e avremo un'auto da 400 miglia (643,74 chilometri) con una singola ricarica", ha affermato l'imprenditore nel corso dell'assemblea degli azionisti. 

I progressi delle batterie. Attualmente è la Model S Long Range ad avere la maggior autonomia: sono 370 miglia (595 km) sulla base delle certificazioni dell'Epa, l'agenzia federale statunitense per la protezione ambientale. Secondo la stampa americana l'aumento a 400 miglia potrebbe essere reso disponibile già per la fine dell'anno grazie a un aggiornamento dei moduli delle batterie. Musk ha attribuito il miglioramento ai risultati raggiunti dalla squadra di ingegneri responsabile delle attività di sviluppo e, soprattutto, ha lanciato una stoccata alle altre case automobilistiche perché incapaci di battere la Tesla sul fronte dell'autonomia sin dal 2012.

In estate la presentazione del pick-up. L'amministratore delegato, nonché maggior azionista della Tesla, ha colto l'occasione dell'assemblea per aggiornare anche sui prossimi lanci di prodotto. Entro la fine dell'estate, probabilmente a settembre, è prevista la presentazione dell'atteso pick-up mentre la Suv Model Y, considerata prioritaria nelle strategie aziendali e destinata a essere prodotta nella sede storica di Fremont, dovrebbe arrivare sul mercato nel corso dell'autunno, anche se Musk ha parlato di un crono-programma interno molto più aggressivo. Inoltre, verso gli ultimi mesi del 2020 sarà avviata la produzione del camion Semi. Musk, invece, non si è voluto sbilanciare sui tempi di produzione della seconda generazione della Roadster. Attualmente il modello, per quanto già incluso nei programmi di sviluppo, non rappresenta una priorità per la Tesla. Ciononostante, al momento della sua presentazione nel 2017, l'imprenditore aveva aperto gli ordini indicando il 2020 come inizio delle consegne. L'offensiva di prodotto è comunque subordinata alla disponibilità degli accumulatori e, in particolare, a un forte aumento della produzione di celle. La Tesla non intende, infatti, aumentare la complessità della sua struttura produttiva fino a quando non sarà in grado di migliorare la produzione delle batterie ed evitare i "colli di bottiglia" affrontati con la Model 3. "Stiamo gestendo il lancio dei prodotti sulla base del dimensionamento della produzione di batterie", ha rimarcato Musk. 

L'anno prossimo la guida autonoma completa. Durante il prossimo anno saranno anche resi disponibili aggiornamenti dei software che consentiranno agli automobilisti di utilizzare le funzioni di guida autonoma senza la richiesta di alcun intervento umano. "Tutte le auto prodotte dall'ottobre del 2016 sono in grado di garantire la piena autonomia con la sostituzione del solo computer", ha sottolineato Musk. "Avremo bisogno dell'approvazione normativa, ma la capacità ci sarà".

Entro fine anno la decisione sull'Europa. Tra pochi mesi dovrebbe anche arrivare un'altra decisione molto attesa, quella sul primo impianto di assemblaggio di batterie e auto in Europa. La scelta della localizzazione della nuova fabbrica sarà annunciata entro la fine dell'anno ma Musk è andato oltre affermando l'intenzione della Tesla di avere una Gigafactory in ogni continente. Al momento gli unici siti produttivi sono a Fremont, in California, per le catene di montaggio e a Reno, in Nevada, per le batterie, mentre a Shanghai sono quasi prossimi alla conclusione i lavori di costruzione del primo impianto estero. In Europa, come suggerito qualche mese fa dallo stesso Musk, la scelta dovrebbe ricadere sulla Germania dove la Tesla controlla la Grohmann Automation.

2018-Elon-Musk-Tesla

A breve le polizze auto. Gli azionisti hanno chiesto all'amministratore delegato informazioni anche su due questioni fonti di critiche e dubbi tra gli investitori. Una di queste riguarda l'offerta, annunciata ad aprile, di una polizza assicurativa. Musk ha fatto capire che il suo lancio è ormai dietro l'angolo. "Siamo abbastanza prossimi a essere in grado di lanciarla: abbiamo una piccola acquisizione da completare e un po' di software da sviluppare, ma non ci vorrà molto tempo", ha affermato l'imprenditore ribadendo che la Tesla sarà in grado di offrire un prodotto assicurativo "molto più convincente di qualsiasi altra cosa” già presente sul mercato. 

Verso vendite record. La seconda questione riguarda la situazione finanziaria dell'azienda. Da mesi gli analisti hanno messo nel mirino la Casa californiana con report pessimistici, frutto dei timori sull'andamento delle vendite e della domanda. Da inizio anno le azioni hanno perso quasi il 40% e alcune case d'affari hanno ridotto le loro aspettative sul titolo Tesla fino a livelli decisamente lontani da quelli attuali: la banca Morgan Stanley ha indicato un prezzo di 10 dollari nello scenario peggiore, ma le azioni, scese anche sotto i 200 dollari, trattano intorno ai 217 dollari. "Voglio essere chiaro: non c'è alcun problema di domanda. Non c'è assolutamente. Le vendite hanno superato la produzione, e la produzione va bene e non è vero che Tesla è sull'orlo della bancarotta", ha sostenuto Musk. "La redditività è sempre difficile da ottenere se si è un'azienda in rapida crescita". L'obiettivo per quest'anno è accrescere la produzione del 60-80% (dopo averla raddoppiata lo scorso anno) per arrivare a 360-400 mila unità e pertanto "è difficile essere in utile con livelli di crescita come i nostri". Intanto il trimestre in corso, per quanto ancora in rosso, potrebbe essere da record "su ogni fronte", a partire dai volumi di vendita. Anche in questo caso Musk non si è sbilanciato, ma il miglior trimestre della Tesla è stato il quarto dell'anno scorso con 90.700 vendite, mentre gli analisti se ne aspettano 92 mila. In ogni caso sarebbe un bel salto rispetto alle 63 mila dei primi tre mesi dell’anno

Il progetto dell'auto anfibia. Non poteva infine mancare una sorpresa. La Tesla ha infatti disegnato un'auto elettrica anfibia ispirandosi alla pellicola cinematografica "Agente 007-La spia che mi amava" del 1977 che vedeva protagonista una Lotus Esprit capace di trasformarsi in un sottomarino. Musk, ancora proprietario del mezzo usato durante le riprese del film, ha comunque fatto intendere come sia difficile, se non impossibile, che il progetto si trasformi in qualcosa di concreto. 

COMMENTI

  • Signor Elon Musk non è più credibile ... Parlando di autonomia, annunciando sempre più chilometri senza dirci quale velocità media su un percorso misto ... o una velocità fissa e precisa su un'autostrada, ad esempio, non ha alcun significato fisico ! Due esempi estremi ... il modello S è: https://www.quattroruote.it/news/curiosita/2017/08/04/tesla_model_s_record_italiano_percorsi_1_078_km_con_una_ricarica_.html1078 km in 29 ore ... una velocità costante di 37,17 km / h !!! e alla velocità massima di 260 km / h abbiamo ... In autostrada in Germania ... Le equazioni mostrano che l'AUTONOMIA di un'auto elettrica ...sono inversamente proporzionali non al quadrato ma al CUBO della velocità ...Esempio: ad una velocità da 120 a 130 km / h, si ha un' autonomia di : circa 300 km raddoppiando questa velocità : 240 - 260 km / h la tua autonomia non è divisa per due ...ma per due potenza tre: o : 2 x 2 x 2 = 8 ! e i km diventano : 300/8 = 37,5 km ! Quindi svuoti la batteria piena in pochi minuti ...t = spazio / velocità = 37,5 km / 250 km / h = 0,15 h x 60 = 9 minuti !
  • Se tutte le auto termiche europee si trasformassero in auto 100 % elettriche il CO2 diminuerebbe soltanto del 0,4 %...uno sforzo insignificante ! ed ecco il link in FRANCESE...Visto che lo studiate tutti alle medie non c'è neppure bisogno della traduzione via Google ! https://www.clubic.com/transport-electrique/actualite-856876-vehicules-europeens-etaient-electriques-emissions-co2-baisseraient-4.html?_ope=eyJndWlkIjoiNDAzYTgyMGIwNzEzMjI2NmJlNjhhNjdkMDM2OGY3N2MifQ%3D%3D
  • Per il momento, non sappiamo ancora come riciclare tonnellate di batterie in modo pulito, economico ed industriale! Il paradosso è assolutamente allucinante ... Abbiamo ipotecato su una novità tutta elettrica al 100% ben sapendo che la fine delle materie prime per le batterie sarà ben prima di quella del petrolio ...
     Leggi risposte
  • Ecco, ci mancava la Elettra......
     Leggi risposte
  • A 640 le salirà la pressione
  • @Elettra Veicoli. "...Perché con l'elettrico avrò migliaia di euro in più in tasca, e chi gioca coi miei soldi è mio nemico". E lei crede davvero che il giorno in cui la mobilità elettrica raggiungerà una diffusione importante, lo stato rinuncerà a quanto oggi giunge nelle casse grazie alle accise? Per chi non lo sapesse, le accise sui prodotti energetici e derivati sono la quarta voce tra le entrate tributarie dello Stato, alle spalle solo di Irpef, Iva e Ires. Una voce che ha garantito nel 2017 un incasso di ben 25,7 miliardi di euro. C’è stato un esponente dell’attuale governo che in campagna elettorale aveva assicurato il taglio delle accise. “Lo faremo entro l’anno”, disse. Basterebbe un tratto di penna per tagliare quei centesimi al litro che rendono più caro il carburante, perché non lo fanno? Se non ci fossero le imposte, accise e iva, un pieno di 60 Euro ne costerebbe 25 con un risparmio del 60%. Meglio quindi rinuciare ai sogni e tenere i piedi ben saldi per terra.
     Leggi risposte
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD (Associazione Meccanici Presto Disoccupati).
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD (Associazione Meccanici Presto Disoccupati).
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD (Associazione Meccanici Presto Disoccupati).
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD (Associazione Meccanici Presto Disoccupati).
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD (Associazione Meccanici Presto Disoccupati).
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD (Associazione Meccanici Presto Disoccupati).
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD (Associazione Meccanici Presto Disoccupati).
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • I post a favore del motore a scoppio sono gentilmente offerti da Saudi Holding SpA e AMPD*. *Associazione Meccanici Presto Disoccupati.
  • Le patetiche escort e camerieri dei beduini musulmani sauditi che girano con sandali e lenzuolo in testa, da loro stipendiati, li appenderemo a piazzale Loreto, per essere complici dello svuotamento delle tasche della classe media, schiava del petrolio musulmano per spostarsi per lavoro e per piacere. Nemici delle nostra indipendenza energetica, io me ne fotto dell'ambiente, mica appoggio l'elettrico per l'ambiente, le ragioni sono ben altre. Autonomia energetica da paesi feccia prima di tutto, più potere d'acquisto e non irrilevante aria più respirabile in città. Per gli amanti della sodomia che volentieri aprono le proprie chiappe ai membri dei beduini presto arriverà l'ora di regolare i conti. Giocando a screditare l'elettrico giocate coi miei soldi. Perché con l'elettrico avrò migliaia di euro in più in tasca, e chi gioca coi miei soldi è mio nemico.
     Leggi risposte
  • Certo che dovrebbero tappagli la bocca al Ciarlatan Divin, ora tutte le volte che parla affossa il titolo (-3,61%). Beh fin quando spara certe boiate : “che le altre case non riescono a egualiare l’autonomia dei suoi modelli dal 2012”… Peccato che il Divin Giullare e i suoi adepti non hanno ancora capito che in questa farlocca corsa di “prestazioni” gareggia solo lui. Dato che le altre case sti bidoni a batteria li costruiscono solo ed esclusivamente per superare le normative, mentre dall’altra parte vendono milioni di termiche. Una cosa bella degli Italiani è che in fatto di auto sono quelli che si fanno bidonare meno, pratici e materiali. Visto che gli adepti continuano a menarla che i concorrenti sono scarsi vedendo i dati di vendita si scopre che in 5 mesi (Gen-Mag) gli Ev hanno una scarsissima quota dello 0,4% ma dove la iPace 98 unità ha venduto più della Model S 94, mentre il “cesso” (a detta degli adepti) della E-Tron ben 72 ma rispetto alle altre 2 è appena arrivata a Marzo sul mercato, quindi 4 mesi su 6. La Model X non è neanche in classifica (Top 10). Mentre la Model 3 che doveva far piangere i concessionari tradizionali si ferma (sempre Gen-Mag) a 586 mentre la Zoe al primo posto si ferma a 984. E si… di ste auto a batteria c’è proprio da preoccuparsi…
     Leggi risposte
  • L'importante è che non venga fuori che questa roba è "sostenibile", perchè mi rotolo sul pavimento e non è un bello spettacolo.....
  • E' stato annunciato di recente un aggiornamento al motore/inverter della Model S, dunque qualche miglioramento ci sarà. Riguardo la guida autonoma, oramai è più difficile la mappatura, nei test di tutti i costruttori il livello 4 è di qualità.
  • Musk: "presto l'autonomia salirà a 640 km"... sì certo, e gli asini voleranno!!!
     Leggi risposte
  • Autonomie reali meno della meta' questa e' la verita'. Ricordiamo che se non si fa ritorno a casa ma si pianifica di ricaricare fuori bisogna sempre tenere conto che bisogna assolutamente viaggiare con la batteria tra il 20% e l' 80% dunque il 60%. Poi nessuno ovviamente vuole avvicinarsi a quel 20% lontano dalle ricariche dunque la reale marcia di un auto elettrica sara' sempre al 50%. Considerando l' l'autonomia reale e' almeno il 30% in meno di quella dichiarata quando acquistate un auto elettrica togliete il 30% e dividete per 2 e avrete la vera autonomia di un auto elettrica in marcia. Non sembra piu' tanto conveniente vero?
     Leggi risposte
  • Tante notizie e poche recensioni (dove e' la recensione di una Model S recente, che aspettano per la Model 3 dopo che hanno da tempo recensito tutti le altre con tanto di speciali e video aggiuntivi?) mi fanno dubitare dell'imparzialita' di Quattroruote .
     Leggi risposte
  • Non è solo l'autonomia a far svettare le Tesla, ma anche l'efficienza energetica: quella della E-tron paragonata a quella della Model 3 è imbarazzante, circa la metà.
  • L’auto combustione aumenterà di percentuale ?
     Leggi risposte
  • Interessante fatto menzionato ieri durante il meeting con gli azionisti: nessun veicolo elettrico della concorrenza raggiunge l'autonomia della prima Model S - parliamo del 2012!
     Leggi risposte
  • Interessante fatto menzionato ieri durante il meeting con gli azionisti: nessun veicolo elettrico della concorrenza raggiunge l'autonomia della prima Model S - parliamo del 2012!
  • Interessante fatto menzionato ieri durante il meeting con gli azionisti: nessun veicolo elettrico della concorrenza raggiunge l'autonomia della prima Model S - parliamo del 2012!
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21969/Thumb tesla model 3.jpg Tesla Model 3: la prova STRUMENTALE definitiva http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/tesla-model-3-la-prova-strumentale-definitiva- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20986/poster_006.jpg Tesla Model 3: fra poco arriva in Europa! http://tv.quattroruote.it/eventi/parigi-2018/video/parigi-2018-tesla-model-3-mp4 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20716/poster_0021.jpg Tesla Model 3, l'abbiamo guidata in anteprima! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/anterpima-ecco-la-tesla-model-3-su-strada- Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18585/poster_011.jpg La nuova Tesla Model X in prova! http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/la-nuova-tesla-model-x-in-prova Prove su strada
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/18245/poster_003.jpg Il crash test IIHS della Tesla Model S http://tv.quattroruote.it/news/video/il-crash-test-iihs-della-tesla-model-s1 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/17883/poster_001.jpg Il nuovo sistema Tesla punta alla guida autonoma http://tv.quattroruote.it/news/video/il-nuovo-sistema-tesla-punta-alla-guida-autonoma News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/17214/poster_016.jpg La nostra prova della Tesla Model S P90D Performance http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/prova-tesla-model-s-p90d Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/17176/poster_009.jpg Elon Musk presenta la nuova Tesla Model 3 http://tv.quattroruote.it/news/video/elon-musk-presenta-la-nuova-tesla-model-3 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/16840/poster_002.jpg Tesla: la Model S per i bambini costa 500 dollari http://tv.quattroruote.it/news/video/tesla-la-model-s-per-i-bambini-costa-500-dollari News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/16763/poster_016.jpg Tesla presenta il proprio sistema high-tech per la guida semiautonoma http://tv.quattroruote.it/news/video/tesla-presenta-il-proprio-sistema-high-tech-per-la-guida-semiautonoma News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca