Industria e Finanza

Batterie
Volkswagen e BMW finanziano la fabbrica di Northvolt in Svezia

Batterie
Volkswagen e BMW finanziano la fabbrica di Northvolt in Svezia
Chiudi

I gruppi tedeschi Volkswagen e BMW hanno partecipato a una raccolta fondi promossa dalla Northvolt per la realizzazione di una fabbrica di batterie in Svezia. L'operazione ha consentito alla società svedese di raccogliere capitali per 1 miliardo di dollari (pari a 900 milioni di euro).

Lavori al via in agosto. Oltre ai due colossi tedeschi hanno aderito al progetto anche fondi gestiti dalla banca d'affari statunitense Goldman Sachs, la compagnia assicurativa Folksam, il fondo pensione svedese AMF e la IMAS Foundation, azionista di controllo della multinazionale Ikea. I fondi, uniti a 400 milioni di euro di prestiti concessi dalla Banca Europea per gli Investimenti, rappresentano la base per avviare i lavori di realizzazione della Gigafactory che Northvolt ha in programma di costruire, a partire dal mese di agosto, a Skelleftea, nel Nord della Svezia. La fabbrica sarà operativa dal 2021 con una capacità produttiva di 16 GWh, destinata a raddoppiare quando le attività andranno a regime nel 2023. La società svedese, fondata da due ex manager della Tesla, Peter Carlsson e Paolo Cerruti, si è già assicurata contratti di fornitura multimiliardari con una una parte rilevante, dal valore di oltre 11,5 miliardi di euro, destinata a servire fino al 2030 "clienti chiave".

La joint venture con Volkswagen. La Northvolt ha anche annunciato un accordo ad ampio spettro con il gruppo Volkswagen. L'intesa prevede che i tedeschi investano 900 milioni di euro per acquisire il 20% del capitale dell'azienda svedese e per costituire una joint venture paritetica per la costruzione di una fabbrica di batterie da 16 GWh a Salzgitter, in Germania. L'impianto di produzione è destinato a entrare in produzione tra la fine del 2023 e l'inizio del 2024 e ad accrescere la propria capacità produttiva fino a 24 GWh negli anni successivi. 

COMMENTI

  • Si è iniziato a sfruttare miniere di litio anche qui in Europa (per esempio in Finlandia). E' un passaggio epocale, che permetterà un miglioramento dell'aria, nel lungo periodo. P.S. Da una batteria esausta si recupera il 90% del litio, con anche la diffusione dell'idrogeno, le riserve saranno più che sufficienti.
  • Se una batteria devi fare litio e cobalto devi usare! Si potrebbero riempire le cave di litio e cobalto con la spazzatura senza differenziarla! Sai che lavoro perfetto !!!
  • Forse non sarebbe male riflettere da dove arrivano litio e cobalto...
     Leggi le risposte