Fusione FCA-PSA, manca solo l'ufficialità - Quattroruote.it
Industria e Finanza

FCA-PSA
Via libera alla fusione, manca solo l'ufficialità

FCA-PSA
Via libera alla fusione, manca solo l'ufficialità
Chiudi

Accordo raggiunto per la fusione tra la Fiat Chrysler e il gruppo PSA. Lo riferisce il Wall Street Journal, anticipando l'esito della riunione del consiglio di sorveglianza del costruttore transalpino convocata per esaminare il progetto di aggregazione rivelato ieri dalla stessa testata americana e confermato stamattina dai due costruttori.

Tavares ad, Elkann presidente
. L'accordo, approvato in serata anche dai board di FCA e di Exor, la holding degli Agnelli, dovrebbe essere ufficializzato nelle prossime ore, prima dell'apertura dei mercati finanziari europei. Tuttavia, il Wall Street Journal è in grado di fornire alcuni dettagli dell'operazione, a partire dalla definizione della governance del gruppo frutto della fusione. John Elkann sarà il presidente (mantenendo così l'attuale incarico ricoperto nella Fiat Chrysler), mentre l'amministratore delegato sarà Carlos Tavares, attuale numero uno operativo della PSA. Inoltre, i francesi avranno sei rappresentanti nel nuovo consiglio di amministrazione e gli italo-americani cinque.   

2019-Tavares

Faurecia e Comau in vendita. L’accordo dovrebbe anche prevedere che la PSA distribuisca ai suoi azionisti tre miliardi di euro di dividendi straordinari generati dalla cessione del 46% del capitale detenuto nel fornitore di componentistica Faurecia. Analoghe distribuzioni sono previsti per il gruppo FCA: i soci dovrebbero percepire cedole, sempre straordinarie, per cinque miliardi di euro, nonché i proventi della cessione della Comau, la controllata attiva nel campo della robotica e dell'automazione industriale che sarebbe valutata circa 250 milioni di euro. Cessioni e dividendi sono funzionali a porre le basi per un'operazione carta-contro-carta e alla pari: serve infatti eliminare le attuali differenze tra le valutazioni assegnate alle due società dal mercato borsistico (19,5 miliardi per FCA e 23 miliardi per PSA).  

Già informate Francia e Stati Uniti. Le due società hanno già informato dei termini dell'accordo i governi degli Stati Uniti e soprattutto della Francia, azionista rilevante della stessa PSA con poco più del 12% del capitale. Al momento, restano da definire alcune questioni chiave tra cui la sede della nuova società e le partecipazioni degli azionisti rilevanti, tra cui la Exor della famiglia Agnelli, gli eredi Peugeot, i cinesi della Dongfeng e, appunto, la Francia.    

Nasce il quarto costruttore globale. Con l'accordo, nasce un nuovo gruppo automobilistico con una capitalizzazione borsistica di circa 45 miliardi di euro e un fatturato aggregato di oltre 180 miliardi di euro. Insieme, nel 2018, le due aziende hanno venduto 8,7 milioni di veicoli leggeri, una cifra che posizionerebbe il nuovo costruttore al quarto posto nella classifica mondiale dei maggiori operatori del settore davanti alla General Motors e alle spalle solo dei gruppi Volkswagen, Toyota e dell'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi. Con 14 marchi (Fiat, Chrysler, Alfa Romeo, Abarth, Lancia, Maserati, Jeep, Srt, Dodge e Ram Trucks per la FCA e Peugeot, Citroën, Ds, Opel e Vauxhall per la PSA), il nuovo costruttore avrà oltre 400 mila dipendenti in tutto il mondo.

COMMENTI

  • Spero che fra chi legge non ci siano dipendenti FCA... Pensate ai dipendenti di Magneti Marelli appena venduta e gia' in cassa integrazione. E' comunque evidente che: -gli Agnelli non vedevano l'ora di sbarazzarsi dell'auto. Ce l'hanno fatta incassando assieme ai soci una bella plus valenza -Il CDA e' chiaramente sbilanciato a favore dei Francesi,. Con il loro sciovinismo, la presenza dello stato nella compagine azionaria ed i loro fortissimi sindacati non e' difficile immaginare dove verranno fatti tagli ed investimenti. -C'e' evidentemente un esubero di marchi. Non ci sono nemmeno lontanamente le risorse per rilanciarli tutti -in Europa FCA perde , in America guadagna palate di soldi. e'ovvio che in America la nuova societa' continuera' ad investire. - In Europa si investira' per rilanciare sempre di piu' i marchi francesi e poco per quelli Italiani se non per l'altissimo di gamma ( Maserati) o per un marchio generalista e diffuso come FIAT -Per l'Alfa la vedo grigia. Per sollevare un marchio di quel tipo che voglia fare di tutto un po' occorrono trent'anni ed un mare di soldi che penso non abbiano o non vogliano investire. Secondo me verra' venduto Fiat come marchio magari sopravvivera' con auto low cost modello Dacia, cosi' come Lancia solo con un modello per il mercato italiano rimarchiando un modello francese Lancia magari sopravvivera' per il mercato italiano rimarchiando una francese Arriveranno periodi tristi ed oscuri per i nstri figli...
  • buona o cattiva notizia che sia, almeno fra un paio d'anni potremo vedere la nuova Punto su base 208
  • Finalmente gli Agnelli sono riusciti nell'intento di liberarsi del carrozzone: era da 20 anni che ci stavano provando. Gli ultimi 2 di immobilismo totale (nonostante i conti risanati) sono stati la dimostrazione chiara e lampante delle loro intenzioni. A giochi fatti, appare immenso il lavoro del defunto AD che come input aveva semplicemente quello di sistemare alla meno peggio il pacco per sbolognarlo. Quindi come ho già scritto, Renault, PSA o qualcun'altro, poco cambiava, date le intenzioni della proprietà. Oneri ed onori ai soci, a loro interessa solo la macchina da soldi di Maranello. Finalmente la nuova proprietà (fra le più attive degli ultimi anni) smuoverà qualcosa: leggo tante preoccupazioni per i siti italiani...ma solo Melfi sta lavorando, mentre per il resto...notte fonda. Quindi più in basso di così penso no si possa scendere. Ora Tavares si dovrà inventare il modo di gestire 4 marchi generalisti in una piazza dagli utili che rasentano lo 0 (EU, dove PSA nonostante la presenza sempre maggiore, non ha fruttato un corrispettivo in termini di cassa) con quello appena acquisito (Fiat) dall'immagine complicata di auto compatta chic (gamma 500) e mass market low cost (Panda, Tipo e il poco che resta). Dulcis in fundo un marchio morto (Lancia) e due premium da rilanciare quasi da 0. Cmq partendo da questa fusione e da quelle che probabilmente si succederanno, non posso non constatare con delusione che a poco a poco, a suon di condivisioni, guideremo sempre le solite auto con la solita componentistica che gira da un veicolo all'altro. Quindi le peculiarità vanno a sparire, un po' come nel mondo dell'informatica. Questa è la morte dell'auto: non l'elettrico che anzi, finché non si diffonderà (se ci riuscirà) diventerà l'unica "alternativa" ad una massa di auto sotto sotto tutte uguali. Questo era l'aspetto che sottintendevo quando ho affermato che dei 3 tedeschi, solo MB è realmente premium: ovvero unica casa che riesca a proporre soluzioni tecniche e tecnologie d'avanguardia esclusive al proprio marchio (dalla classe C in su). Perché ritengo che sotto la parola premium, sia imprescindibile il concetto di esclusivo: sempre che anche a Stoccarda non cedano alle sirene insistenti di Geely-Volvo. Poi se c'è chi è contento di viaggiare con un marchio elitario che sotto i lamierati per il 90% è una Skoda o una Seat...contento lui.
     Leggi risposte
  • Ero ancora un laureando in ingegneria meccanica quando presidente di Fiat era Paolo Fresco. Lo stesso manager genovese ha poi ammesso che il mandato che gli diede Gianni Agnelli fu chiaro "venda la Fiat ma solo dopo la mia morte" . Credo che si stia portando a termine una scelta fatta decenni fa dalla famiglia Agnelli e che per varie motivazioni era stata solo rinviata. Alla fine ritengo che sia la cosa giusta da fare . Mettendo da parte ridicoli campanilismi e propagandismi di facciata credo che si debba prendere atto senza ipocrisie che nel nostro paese siamo bravissimi a fare impresa ma fino a quando questa impresa resta di dimensioni medio piccole e la sua gestione rientra nell'ambito della "proprietà familiare". Quando le imprese crescono a livello di gruppi industriali internazionali sopratutto in settori dove è forte la concorrenza e dove occorre investire molto in ricerca e sviluppo tecnologico le cose si fanno complicate e quasi sempre noi italiani arranchiamo o peggio falliamo. Basta prenderne atto.
  • Mossa assolutamente obbligata per FCA, anche se PSA è un ripiego - secondo gli azionisti l'ideale era GM, quindi Renault. Tutta la missione di Marchionne era stata essenzialmente questa, rimettere i conti a posto (ed è stato un miracolo) per diventare appetibili. Elkam non aveva né l'intenzione né la forza di investire tutti i soldi che servivano per elettrico e guida autonoma, quindi FCA era condannata ad una fusione. Cosa diventeranno i marchi italiani e cosa sarà delle fabbriche italiane lo scopriremo; i track record delle aziende nostrane sono sconfortanti ma volendo essere positivi guardiamo a Sevel. Dubito, però, che non ci sia sovracapacità - penso soprattutto alla produzione di motori termici. E qui lo sciovinismo francese non promette nulla di buono
  • Dove sono finiti tutti quelli che scrivevano che fca non si sarebbe mai fusa con nessuno? Con Psa fca si troverà in casa tutti gli investimenti non fatti in questi anni, ovviamente se non aveva in dote la miniera d'oro Ram e una jeep in buona salute...sarebbe stata una annessione non una fusione. Fca non è mai stata italo-centrica, fiat era un'altra cosa, ora sarà per assurdo più europa, ovvio rischio alcuni stabilimenti italiani, ma purtroppo non si può andare avanti con decenni di cassa integrazione.
  • Ottima mossa FCA-Psa può contare su un solido management, con gli ottimi risultati di Tavares, che ha comprato e rilanciato Opel in meno di due anni ed è stato ribattezzato “il nuovo guru dell’automobile” dal Wall Street Journal.. Poi sinceramente qualcuno ha ancora il coraggio di criticare...!??
  • la fine di FIAT… gli agnelli non vedevano l'ora di monetizzare… finora non gliel'hanno permesso per gli interessi contrapposti dei francesi, adesso ci stanno riprovando
  • Mah Picc e Caciotta Notturna sono rimasti dentro la tastiera o sono a Parigi col cestino delle Baguette. 😘 love love love
  • 6 posti in CDA per Peugeot e 5 per FCA significa che è una svendita alla Francia della nostra unica industria nazionale di rilievo. Chi festeggia è in torto, alla prima crisi economica saranno lacrime amare per gli stabilimenti italiani. Che vergogna...non è assolutamente una fusione alla pari. Che tristezza
  • Altro cavallo di battaglia sarà il low cost. Tavares essendo un ex Renault conosce molto bene il marchio Dacia e questa parte del mercato potrebbe una via di sviluppo in basso della gamma del nuovo gruppo. Non ci vorrà più di 24 mesi( anche 18) per vedere le prime auto. FCA rimandava sempre le nuove uscite perché sperava di poter disporre di una piattaforma nuova e moderna con uno matrimonio, l’unia ma costosa (e ottima) piattaforma moderna è Giorgio !
  • A parte la collaborazione consolidata da anni tra FCA e PSA, ma questa fusione è l'unica possibilità per Fiat per poter avviare nuovi progetti compreso l'elettrificazione dei propri modelli, dopo aver fallito la trattativa con Renault per il veto imposto da Nissan e governo francese. Quest'ultimo ha il 13% di azioni in PSA, ma approva la fusione con FCA. Con questa fusione non credo che ci siano 14 marchi in tutto, perchè qualche marchio inizierà a chiudere, come Lancia, che andrebbe rilanciato almeno in Italia. Sulla fase di elettrificazione dei modelli di FCA, Peugeot rischierebbe di far saltare quello appena avviato con Opel, quindi sarebbe ideale che vengano condivise le proprie sinergie senza stravolgere quanto appena fatto.
     Leggi risposte
  • E un ottima notizia per FCA. Dopo la scomparsa di Marchionne e le vicende di Ghosn, Tavares è il migliore manager nel auto attualmente e un vero Car Guy comme dicono in USA. Basta vedere come a fatto tornare forte ( e con ottime vetture 3008, 208, prossima 2008 e tutte le nuove Citroën e DS....) e ancora di più in meno di 24 mesi OPEL che stava per scomparire e che aveva une gamma vecchissima ( vedi anche FIAT) e senza anima ne Price Power. Ora, dovranno cambiare (ancora) una volta i piani ma tutto dovrebbe andare molto velocemente. Sogno una Tonale (se non la fanno sul Giorgio) sul pianale della nuova 2008 e non sul antichissimo Compass, una nuova Punto (SuV), une nuova Musa, una grande SUV Fiat...tutte con electrificate Basta vedere il lavoro fatto in Opel dal 2017 !!!
     Leggi risposte
  • Vedo che l'articolo conferma quello che ho scritto ieri in un commento che non vedo più sul sito. Un accordo paritetico con i francesi è molto difficile, vedasi che cosa è successo con la fusione Luxottica-Essilor. La prima info è che ci sono 6 consiglieri francesi e 5 italiani...
     Leggi risposte
  • Grande operazione finanziario-industriale necessaria per la sopravvivenza di entrambi i gruppi. Un piccolo rammarico per FCA, che da oggi ha perso la sovranità sui propri stabilimenti. Piccola consolazione, gli azionisti Fca grandi e piccoli potranno godere del 50% al pari dei francesi dei dividendi che la nuova creatura sarà in grado di fruttare.
  • Solo x complimentarmi con Claudio x le eccellenti considerazioni, cui aggiungerei: l'Arna e la Duna, l'Alfa Sud e la 124 arrugginiscono, l'Alfa 75 cade a pezzi, gli operai di Pomigliano, terroni e cialtroni, lasciano la pizza nelle portiere, etc..., etc..., etc.... Contentoo???
     Leggi risposte
  • finalmente la famiglia agnelli è riuscita a togliersi la palla al piede della fiat, ci aveva provato con la opel (che poi fu costretta a pagare la penale), con renault, ed ora (finalmente sembra) con peugeot ... ottimo . Alla fine un calderone inutile di auto uguali (peugeot, opel, citroen e fiat), il modo miglior eper dimezzare (massimo) la produzione in 10 anni
     Leggi risposte
  • fin troppo facile prevedere chi comandera',chi ci guadagna e chi ci perdera'...noto che non ci si e' affatto preoccupati di informare il Governo italiano e che il Ministro Patuanelli non pare aver compreso quel che sta succedendo
     Leggi risposte
  • Quindi, se sarà confermata l'operazione, rischiamo di non poter comprare più neanche le auto francesi perché potrebbero risentire della scarsa qualità e grande approssimazione che da sempre caratterizzano le auto FCA e Fiat in particolare!
     Leggi risposte
  • FCA da sola non poteva andare da nessuna parte, viste le sfide delle auto a batteria, e probabilmente la stesso per PSA.... certo cè tanta sovrapposizione a parte l alto di gamma. vedo prossima la chiusura di lancia e fiat a parte gama 500 e panda... vedremo se ci saranno nuovi investimenti per alfa
     Leggi risposte



  • FOTO


    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/c2850f38-63b8-4397-bfc8-d991da56abb5?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/1807d2c8-0fa0-4a52-8879-ad2e30c8da9a?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/df1238b7-1cd1-4cb8-acf5-ca5fc8337b3e?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/253cf716-80d8-4880-ab39-eabf3d118da3?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/a95ae857-45f7-489b-860c-6e28e21f3203?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/0e551540-8c39-4bd4-9c53-ff80a95b1f86?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/753afb91-23a6-4832-ad30-4ff338b60128?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/6c30ff53-f367-4ad2-8f3d-bbaec152cf8b?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/1e796388-f887-4d33-9e4e-a409c24906b4?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg Il giro di pista della Chevrolet Corvette C8 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-giro-di-pista-della-corvette-c8 News https://video.player.edidomus.it/video/1/2/af2b964e-f99d-4d83-a0e4-556894578f94?ap=1 https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/640/360/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca