Industria e Finanza

Tesla
Via libera all'acquisto dei terreni per la Gigafactory tedesca

Tesla
Via libera all'acquisto dei terreni per la Gigafactory tedesca
Chiudi

La Tesla compie un ulteriore passo nel progetto di costruzione della sua prima Gigafactory in Europa. Il consiglio di amministrazione, secondo quanto comunicato della autorità tedesche e confermato da un portavoce, ha approvato il contratto di compravendita per un'area di 300 ettari ai margini del parco industriale Freienbrink di Gruenheide, un comune del Brandeburgo a Sud-Est di Berlino.

Il prezzo. La Casa californiana sborserà per i terreni solo 40,91 milioni di euro, anche se il prezzo pattuito potrebbe subire modifiche nel caso il parere chiesto a un esperto indipendente dovesse mostrare valori differenti. Ciò nonostante, si tratta di un esborso decisamente contenuto per la Tesla, in particolare rispetto a quanto pagato per la Gigafactory di Shanghai: 973 milioni di yuan, pari a poco più di 126 milioni di euro, per 86,5 ettari di terreni.

Le polemiche politiche. Non sono mancate, comunque, le polemiche politiche all'interno del Land del Brandeburgo sul contratto di compravendita, già firmato in via preliminare alla fine di dicembre e approvato il 9 gennaio da una commissione statale. Alcuni rappresentanti dei partiti di opposizione hanno criticato il prezzo al metro quadro, 13,5 euro, ritenuto decisamente inferiore alla media dell'area (40 euro). La differenza, hanno spiegato dal governo del Brandeburgo, è legata alle caratteristiche dell'area oggetto del contratto: la Tesla sta acquistando 150 ettari di aree boschive e 150 ettari di terreni incolti ed esterni al parco industriale, quindi privi di qualsiasi infrastruttura (non ci sono allacci alle reti idriche, fognarie ed elettriche, né bretelle di collegamento alle vicine ferrovie e strade). Inoltre, sull'intera area sono necessarie indagini approfondite per verificare la presenza (data quasi per certa dalle autorità locali) di bombe della seconda guerra mondiale e attività specifiche per loro eventuale rimozione. La Tesla si farà carico di tutte le spese per sistemare l'area, compresi i costi necessari per compensare il taglio degli alberi (la Casa ha promesso tre alberi per ogni pianta tagliata).

Le proteste degli ambientalisti. L'azienda ha già avviato le indagini geologiche e i lavori per la sistemazione dell'area scatenando ulteriori polemiche. Il progetto ha sin da subito incontrato il favore delle autorità locali, dei sindacati e delle associazioni industriali per le ripercussioni positive sull'intero territorio. La Gigafactory sarà operativa nel 2021 con una capacità produttiva di circa 150 mila unità ma a regime potrebbe sfornare fino 500 mila veicoli (nei documenti presentati alle autorità locali si ipotizza anche fino a 750 mila) con almeno 7 mila dipendenti diretti. Inoltre, la scelta della Tesla ha attirato l'interesse di altre aziende, che hanno chiesto informazioni ai funzionari locali per investire sul territorio. Tuttavia, non mancano le voci critiche: nelle ultime settimane sono state organizzate manifestazioni di protesta per l'avvio delle operazioni di taglio degli alberi dell'area boschiva e alcune associazioni ambientaliste hanno espresso preoccupazioni per i danni alla flora, alla fauna e alle falde acquifere.

I prossimi passi. A breve, comunque, la Casa guidata da Elon Musk potrà fornire tutte le risposte dovute ai cittadini e alle associazioni. La tempistica del progetto prevede, infatti, una serie di ulteriori passi che dimostrano quanto rapidamente si stia muovendo l'azienda insieme alle autorità locali. Entro la fine di febbraio saranno completati i sopralluoghi sull'area boschiva ed entro il 5 marzo gli abitanti delle zone circostanti potranno depositare le loro eventuali rimostranze e segnalazioni, mentre il 18 marzo è previsto un incontro pubblico per discutere del progetto. Se non ci saranno intoppi, verso la metà dell'anno potranno iniziare i lavori per la costruzione dell'impianto e per luglio dell'anno prossimo partire le attività produttive. Se così fosse, dall'annuncio della scelta di Gruenheide per la Gigafactory europea saranno passati meno di 24 mesi e circa 12 dall'avvio dei lavori. Si tratta, in fin dei conti, di tempi non dissimili da quelli della fabbrica di Shanghai, dove tra la posa della prima pietra e l'inizio della produzione sono intercorsi meno di 10 mesi. Tuttavia, l’impianto cinese ha dimensioni inferiori non solo per la superficie occupata: la sua capacità produttiva iniziale è di 150 mila vetture l’anno con la possibilità che salga a 250 mila mentre l’investimento si aggira sui 2 miliardi di euro contro i quattro previsti per Gruenheide.

COMMENTI

FOTO


VIDEO

https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News
https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg Il giro di pista della Chevrolet Corvette C8 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-giro-di-pista-della-corvette-c8 News

Servizi Quattroruote

quotazione

Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

Non ricordi la tua targa? Clicca qui

logo

assicura

Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

In collaborazione con logo

finanziamento

Cerca il finanziamento auto su misura per te!

Risparmia fino a 2.000 €!

In collaborazione con logo

usato

Cerca annunci usato

Da a

listino

Trova la tua nuova auto

Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

provePdf

Scarica la prova completa in versione pdf

A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

Cerca