Il nostro destino è legato a una formula: quella complessa e articolata, protagonista di un intero dossier sul numero di marzo di Quattroruote. Perché sulla base di questo calcolo, le case automobilistiche pagheranno salatissime multe in caso di sforamento dei limiti di emissioni di anidride carbonica degli esemplari venduti; e per ridurre i danni, i costruttori cercheranno di vendere il maggior numero di vetture a basse emissioni, in particolare ibride plug-in. Il dossier spiega, dunque, nei dettagli i meccanismi della norma, i numeri, le sanzioni e le eccezioni; ma comprende anche un’indagine sul campo, che ci ha permesso di verificare nelle concessionarie la preparazione dei venditori sulle ibride "alla spina" e sull’ecobonus, oltre agli sconti che vengono offerti su questi modelli. Il tema si conclude con una (cattiva, lo anticipiamo) sorpresa: che cosa può succedere in caso d’incidente con una vettura a doppia propulsione? Il caso di cui narriamo fa capire come, a livello di costi, possano essere guai seri. Il dosser completo è su Quattroruote di marzo