Industria e Finanza

Coronavirus
Concessionarie riaperte, clienti ancora pochi

Coronavirus
Concessionarie riaperte, clienti ancora pochi
Chiudi

4 maggio, data fatidica anche per i concessionari: dopo quasi due mesi di chiusura, le reti di vendita alle 9 del mattino possono tornare ad aprire i battenti. Ma ci saranno clienti? Tutti gli acquirenti che non hanno potuto ritirare la loro vettura nuova, pronta per la consegna, si saranno precipitati dai venditori? Siamo andati a verificare la situazione in tre grandi città italiane: ecco com’è andata.

2020-Concessionaria-Mocauto-Milano

Milano, ore 10.30. Alla Mocauto di via dei Missaglia, concessionaria milanese dei marchi FCA, a quest’ora hanno già venduto un’auto: una Lancia Ypsilon, destinata a una signora che ne aveva urgente bisogno. Poca cosa, dice il venditore che ci accoglie dietro il nuovo schermo di plexiglas installato sulle scrivanie, ma è un segno di speranza, dopo quasi due mesi di blocco totale. “Finora”, prosegue l’addetto, rigorosamente munito di guanti e mascherina, “di persone ne sono entrate solo due, ma molte le stiamo contattando per fissare il momento del ritiro delle auto già ordinate e targate che, nelle scorse settimane, non abbiamo potuto consegnare”. Durante il lockdown, il personale della concessionaria ha cercato di tenere digitalmente i contatti con i clienti, “soprattutto con quelli che avevano finanziamenti in scadenza e dovevano decidere quale opzione esercitare, se tenere l’auto, cambiarla o restituirla, come previsto dalle formule”. Quanto ai nuovi contratti, “per il momento, in attesa di nuove indicazioni, vengono applicate le promozioni previste per il mese di aprile; siamo pronti a fissare nuovi appuntamenti in concessionaria, ma non è possibile effettuare i test drive delle vetture”. Ci spostiamo con la Tangenziale Ovest, dove il traffico è tornato a farsi relativamente intenso, anche per la presenza di qualche cantiere: a Trezzano sul Naviglio c’è il punto vendita Opel della concessionaria Denicar. Il salone è deserto, ma venditrici e venditori sono ai loro posti di battaglia. “L’officina è già aperta da una settimana”, ci spiegano, “perché considerata un servizio di pubblica utilità: e i clienti non sono mancati. Per noi, invece, è diverso, perché ci sono difficoltà oggettive: nei giorni scorsi, per esempio, non siamo riusciti a soddisfare la richiesta urgente di consegna dell’auto da parte di un’infermiera che ne aveva bisogno, perché il nostro trasportatore ha ripreso il servizio solo oggi”. Anche qui, i test drive sono “congelati” e si attendono a breve indicazioni sulla nuova politica relativa alle promozioni. “Nei giorni del lockdwon”, conclude il consulente alle vendite, “abbiamo cercato di ricontattare chi ci aveva chiesto informazioni, ma spesso i formulari vengono completati con nomi fittizi…”. Sull’immediato futuro, le previsioni sono caute: “Crediamo che il lavoro riprenderà maggiormente nelle officine, perché molte persone preferiranno far effettuare riparazioni o manutenzione alla loro vecchia auto, piuttosto che comprarne una nuova; credo che ci vorrà del tempo prima che, nelle concessionarie, tornino a entrare come un tempo i clienti a chiedere di persona un preventivo”.

2020-concessionaria-Torino-04

Placido pomeriggio. Sono le 14.30 quando entriamo nello show room di BMW Milano nella sede di BMW Italia a San Donato Milanese. Molti venditori, nessun cliente. Un dealer rivela di non avere visto ancora nessuno, mentre un collega dell’adiacente salone Mini spiega di avere redatto due preventivi al mattino, uno per una Mini Cabrio e l’altro per la nuova versione elettrica. “Clienti che si sono presentati spontaneamente”, sottolinea. Spiegando che la concessionaria si è già organizzata per consentire test drive a domicilio a partire dal 18 maggio, quando le misure di restrizione alla mobilità delle persone si allenteranno ulteriormente. Quando, poco dopo le 15, arriviamo alla Ambrostore, concessionaria Ford di viale Forlanini, c’è movimento all’ingresso dell’officina, ma nel salone non vi sono avventori. Eppure la giornata, fino a quel momento, non è andata male, come rivela il responsabile delle vendite: “Due contratti firmati in mattinata, per due Puma, e tre consegne, due Fiesta al mattino e una Ecosport nel pomeriggio”. Ovviamente, spiega, “gli appuntamenti erano stato precedentemente concordati tra i venditori, al lavoro in smart working, e i clienti”. Molto più “traffico”, invece, c’è nell’adiacente officina. Il responsabile ci parla di una ventina di clienti fino a quel momento, dodici dei quali con appuntamento e otto che si sono presentati spontaneamente, quindi più difficili da gestire, sia per la presenza di un numero ridotto di addetti sia per le necessarie procedure di sanificazione. Lasciamo la periferia e ci avviamo verso le zone semicentrali della città. Nello showroom di viale Umbria della Renord, concessionaria Renault con sede principale a Sesto San Giovanni, c’è un solo venditore. “Prima di lei non si era visto nessuno”, ci dice. “Ma so che nella sede principale sono state consegnate diverse vetture”.

2020-concessionaria-Torino-05

Il deserto (o quasi) a Torino. Si cambia città, ma non situazione: anche nell’ex capitale dell’auto italiana i clienti non si sono affollati nei punti vendita. Qualcuno si è consolato con le vendite online. “Sfruttando i lead che abbiamo raccolto, in questi due mesi siamo riusciti a completare un discreto numero di contratti, ma le abitudini dei consumatori non cambieranno. Torneranno tutti in salone, bisogna capire quando”, racconta Carlo Alberto Jura, a capo del gruppo Spazio che opera in tutto il Nord Ovest con i brand dei gruppo FCA e PSA. Nuovi divisori in plexiglas sono stati posizionati sulle scrivanie, un addetto misura la temperatura a chiunque entri nei locali, mascherine e igienizzante sono a disposizione di tutti. “Stiamo installando dei termoscanner in ogni punto in cui i clienti sono presenti”, spiega invece Francesco Di Ciommo, a capo del gruppo Ford Authos. “Durante il lockdown abbiamo venduto 164 auto, ma se prima bastavano cinque chiamate per una vendita, o anche meno, ora ne servono venti. Chiediamo incentivi su base ecologica, altrimenti non so quanto durerà questa incertezza”, aggiunge. “Temo che il peggio arriverà tra cinque o sei mesi”, è invece la previsione di Dario De Lucia che gestisce la ToMini, piccola boutique specializzata in auto storiche nel quartiere Crocetta. “In questi due mesi gli appassionati hanno continuato a chiamarmi e ho venduto una Saab 900 Turbo e due Mini, di cui siamo specialisti. Mi preoccupa soprattutto il mercato delle youngtimer, le storiche più recenti. Però, per ora i prezzi non li cambio”, aggiunge. “Temiamo un calo del valore dell’usato”, sottolinea Jura, mentre Di Ciommo è più preoccupato dalle difficoltà legate all’approvazione dei finanziamenti, visto l’alto numero di attività ferme e di lavoratori in cassa integrazione. Intanto, però, c’è anche chi compra subito, come una coppia di neopensionati che, dopo un primo contatto online, ha deciso di acquistare una Jeep Compass Limited. “Ci hanno chiamato dalla Spazio e oggi abbiamo portato i documenti: diremo addio alla nostra 500 tra qualche giorno”, racconta la coppia che esce sorridente dal salone, altrimenti deserto e pervaso dall’odore dell’igienizzante. Anche qui, un timido segno di speranza.

2020-concessionaria-Roma-01

Roma vuole gli incentivi. Molti concessionari della capitale chiedono una cosa a gran voce: incentivi, incentivi, incentivi. È questo il coro che si alza all’unisono da due delle più grandi realtà di Roma: Leonori (che gestisce, tra gli altri, Citroën, Peugeot e Kia) e Fiori, storico concessionario Renault che ha in portafoglio anche Dacia, Hyundai, Fiat e Jeep. Ed è proprio Filippo, uno dei titolari dell’azienda, che  racconta come sono andate le cose in questa prima giornata di riapertura nella sede di via della Maglianella, lungo l'Aurelia: "Stamattina abbiamo tradotto su carta nove contratti, alcuni dei quali fatti sul web durante la chiusura. Ma come vedete l’afflusso è basso. Ci aspettiamo mesi duri e speriamo che il governo intervenga in favore del settore, che è al terzo posto in Italia per gettito Iva e al quinto per occupazione". Un grido d’allarme motivato anche dai piazzali pieni: se ne parla apertamente da Fiori, dove si attendono indicazioni chiare da parte delle Case su eventuali campagne promozionali. Ma anche da Leonori, dove oggi è stato registrato "qualche accesso", la situazione non è dissimile. E la si vede a occhio, l’entità dello stock, davanti allo showroom di via Pontina: "Partiremo già da maggio con le campagne promozionali", ci racconta un addetto. Del resto, con le immatricolazioni bloccate per i due mesi scorsi e gli ordini fatti a inizio 2020 per i quattro-cinque mesi successivi, la situazione è quella che si può immaginare immaginare. Ma come è andato avanti il business durante i mesi del lockdown? Qualche contratto è stato firmato, ma il contitolare di Fiori non ha peli sulla lingua: "Dobbiamo dire chiaramente che non siamo pronti, come sistema, alle vendite online. Non lo siamo per ragioni tecniche - perché non tutti possono fare firme digitali o consegnare 60-70 macchine con il carro attrezzi a domicilio - e non lo siamo per ragioni di mentalità. Come per la spesa torneremo al supermercato dopo la riapertura, così farà la gente con le auto".

2020-concessionaria-Roma-10

Prudenza e speranze. Alla concessionaria Valentino, sempre a Roma, veniamo accolti da un venditore di FCA (il dealer rappresenta anche il marchio Volkswagen), ma non prima di essere sottoposti al controllo della temperatura corporea tramite termoscanner. Tuttavia, nonostante le rigorose precauzioni, gli acquirenti latitano: "Oggi non abbiamo ancora raccolto ordini (è pomeriggio inoltrato, ndr). Del resto, stiamo aspettando le nuove offerte da Torino per invogliare i clienti", spiegano. "Per noi, questa sarà una settimana di test: ci aspettiamo più gente nell’autosalone a partire dal 18 maggio (quando ripartirà il commercio al dettaglio, ndr)". Anche qui l’auspicio, per una ripresa più rapida delle vendite, è quello dei nuovi incentivi: "Ce lo auguriamo tutti, soprattutto se collegati alla rottamazione di un vecchio veicolo". Per Autoéquipe, dealer di Renault e Dacia, il primo giorno di apertura è stato più fortunato: "Abbiamo raccolto un ordine da una cliente che ha appena subito il furto della propria auto". Nonostante ciò, prevale la prudenza: "A maggio ci aspettiamo un 40-45% di flessione degli ordini", spiega un venditore. "È un periodo difficile: le Case e i concessionari hanno tentato di fronteggiare alla chiusura con le vendite online, ma chi spende più di 14 mila euro per acquistare un bene vuole vedere e toccare la merce, prima di impegnarsi all’acquisto". A complicare le cose, poi, ci si mette la comunicazione governativa: "C’è chi è convinto che la visita in una concessionaria non costituisca giustificato motivo di spostamento. Del resto, se così non fosse, perché farci riaprire?".

COMMENTI

  • Una mia amica il 04/05 ha acquistato una nuova Renault Clio Life Concessionaria/Venditori usando testuali parole "fanno i preziosi" e ciliegina sulla torta 15 giorni per la consegna. Da due mesi si continua solo a piangere sul crollo delle vendite, richieste di aiuto, era tutto chiuso, vendite zero e piazzali pieni di macchine invendute e questo è il trattamento riservato a una persona che tra l'altro è una fedele cliente Renault e della Clio in particolare.Io nei suoi panni non avrei fatto l'acquisto.Per quanto mi riguarda continuo a tenermi la mia vecchia ma perfetta Toyota Corolla.
  • Ci vorranno ancora mesi per capire come andrà il mercato.Per le auto di segmenti superiori i ricchi saranno forse un po' meno ricchi ma non avranno problemi ad acquistare auto viceversa professionisti o molte aziende ci penseranno prima di cambiare auto e magari si orienteranno su modelli meno costosi.Per il resto della popolazione che sono poi quelli che fanno in "numeri" a meno che non abbiano una vettura tenuta con il "filo di ferro",procastineranno l'acquisto anche in questo caso mettendo a budget un importo inferiore.Se poi a fine mese aumenteranno nuovamente i contagi per la gente che da oggi potrà circolare,saremo di nuovo a capo e peggio di marzo-aprile scorsi.Spero di sbagliarmi.
     Leggi risposte
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19610/poster_001.jpg La Yamaha Sports Ride Concept diventa T40 http://tv.quattroruote.it/news/video/la-yamaha-sports-ride-concept-diventa-t40 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19665/poster_001.jpg Apre Garage Italia Milano, il nuovo atelier di Lapo Elkann http://tv.quattroruote.it/news/video/apre-garage-italia-milano-il-nuovo-atelier-di-lapo-elkann News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/19688/poster_017.jpg Il making of del Calendario Pirelli 2018 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-making-of-del-calendario-pirelli-2018 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20579/poster_005.jpg Ferrari 488 Pista, primo test a Fiorano! http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-488-pista-primo-test-a-fiorano- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/20600/poster_002.jpg Al volante della Porsche Mission E Cross Turismo http://tv.quattroruote.it/news/video/al-volante-della-porsche-mission-e-cross-turismo News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21060/20181025_200301.jpg Primo incontro con la Volkswagen T-Cross http://tv.quattroruote.it/news/video/vw-t-cross-mp4 News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22072/thumb mini 2.jpg Mini Clubman John Cooper Works: mai così potente http://tv.quattroruote.it/news/video/mini-clubman-john-cooper-works-mai-cos-potente News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/videos/22535/2019-ford-mustang-mach-e-00312.jpg Ford Mustang Mach-E: ecco com'è http://tv.quattroruote.it/news/video/ford-mustang-mach-e-ecco-com- News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22651/THUMB.png Ferrari Roma, l'analisi stilistica: tutti i dettagli del design spiegati in esclusiva http://tv.quattroruote.it/news/video/ferrari-roma-lanalisi-stilistica-tutti-i-dettagli-del-design-spiegati-in-esclusiva News
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22925/FAST LAP CORVETTE.jpg Il giro di pista della Chevrolet Corvette C8 http://tv.quattroruote.it/news/video/il-giro-di-pista-della-corvette-c8 News

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca