Industria e Finanza

Fase 2
Concessionari: il gruppo Barchetti è pronto a vendere sul web

Fase 2
Concessionari: il gruppo Barchetti è pronto a vendere sul web
Chiudi

Chi conosce Andreas Barchetti, amministratore delegato del gruppo omonimo, sa che è una persona determinata e che crede in quello che fa. Lo abbiamo visto con il progetto Cayu e l'idea di vendere le auto a prezzo finito nei centri commerciali, quando nessuno credeva in questo canale. Lo abbiamo ascoltato durante uno dei nostri QTtalks riaffermare il ruolo del concessionario, in un contesto di grande preoccupazione per il mercato dell'auto. E adesso, che siamo nel pieno della cosiddetta Fase 2, eccolo di nuovo alla ribalta: Barchetti ha deciso di sviluppare la vendita di auto online creando una piattaforma dove clienti e consulenti del gruppo possono incontrarsi virtualmente e perfezionare l'acquisto."Non possiamo più permetterci di aspettare il cliente in sede", ha detto l'ad "ma dobbiamo essere noi ad andare da lui attraverso ogni canale, anche l'online, mettendo sul tavolo tutta la nostra esperienza e competenza di concessionari veri".

Consulente live. Il nuovo progetto, già operativo, si chiama "Hey Barchetti". Per il momento è dedicato alle vetture del Gruppo Psa, ma già si prevedono ulteriori sviluppi. Come funziona? Il potenziale cliente accede alla piattaforma attraverso l'indirizzo heybarchetti.barchetti.it (per gli smartphone c'è l'app) e lì può iniziare a cercare tra le numerose offerte presenti. All'occorrenza l'utente può anche avviare una simulazione di acquisto inserendo i dati dell'auto da dare eventualmente in permuta. Ma non è solo: attraverso una chat, un consulente in carne e ossa, non un bot, si mette a disposizione per tutto l'occorrente e può persino fornire aiuto in diretta interagendo attraverso il browser. Degno di nota è il fatto che la privacy viene assolutamente tutelata: chi vuole fare un preventivo, almeno nella prima fase, non deve fornire dati sensibili né necessita di alcun permesso di accesso a device o altro. Se l'offerta viene ritenuta allettante, l'utente può accordarsi con il consulente per avviare una videochiamata, anche questa effettuata nel rispetto della privacy: il potenziale cliente vede il consulente, ma non viceversa. La videochiamata è anche funzionale a illustrare altri aspetti dell'auto in offerta e dimostra che dall'altra parte c'è un vero concessionario con un vero showroom, non un'entità astratta.

Soddisfatti o rimborsati. Per il momento i cardini dell'offerta Hey Barchetti sono: un extrasconto di 1000 euro; la formula del miglior prezzo garantito, nel senso che se il cliente trova la stessa identica auto a prezzo inferiore, riceverà un ulteriore ribasso; la sicurezza dell'acquisto garantito non solo dai quattro anni di assicurazione compresi nel prezzo, ma anche dalla formula "soddisfatti o rimborsati" che permette al cliente insoddisfatto di restituire l'auto senza alcuna penale entro 30 giorni e fino a un massimo di 1.000 chilometri. I passaggi per perfezionare l'acquisto (anche dell'eventuale finanziamento) sono quattro e la consegna della vettura a domicilio è gratuita se l'acquirente risiede nel raggio di 50 chilometri da una delle oltre 40 sedi del gruppo Barchetti. Oltre questa distanza, vengono chiesti 150 euro.  

COMMENTI([NUM]) NESSUN COMMENTO

ultimo commento
ultimo intervento

Fase 2 - Concessionari: il gruppo Barchetti è pronto a vendere sul web

Siamo spiacenti ma questo utente non è più abilitato all'invio di commenti.
Per eventuali chiarimenti la preghiamo di contattarci all'indirizzo web@edidomus.it