Industria e Finanza

Francia
Le Maire: "La Renault è a rischio sopravvivenza"

Francia
Le Maire: "La Renault è a rischio sopravvivenza"
Chiudi

"La Renault sta giocando una partita decisiva per la sua sopravvivenza". L'allarme è stato lanciato, tra ieri e stamattina, dal ministro dell'Economia francese, Bruno Le Maire, secondo il quale la Casa della Losanga si trova attualmente "in gravi difficoltà finanziarie" e pertanto rischia di "scomparire".

La situazione. Le Maire, nel suo ruolo di reggente del dicastero di Bercy, è direttamente coinvolto nei destini del costruttore di Boulogne-Billancourt: lo Stato francese è il maggior azionista, con il 15% del capitale, e ha già dato il proprio assenso all'erogazione di garanzie statali su un prestito bancario da 5 miliardi di euro. Attualmente, la Renault, dopo aver raggiunto un accordo con alcuni istituti di credito e ottenuto il via libera di Bruxelles, è in attesa di completare l'iter autorizzativo per sottoporre l'operazione alla firma dello stesso ministro. Il prestito è funzionale a mettere in sicurezza le finanze aziendali, messe e dura prova non solo dalla crisi dovuta al coronavirus. La Renault ha chiuso il 2019 con la prima perdita di bilancio degli ultimi 10 anni e nel primo trimestre, complice la chiusura delle fabbriche e il contemporaneo crollo della domanda, ha bruciato cassa a un ritmo non dissimile da quello patito dalla maggior parte della concorrenza: in tale contesto, e in vista del possibile ricorso al sostegno statale, il consiglio di amministrazione ha deciso di cancellare i dividendi, di tagliare i compensi del management e di mettere in discussione la salvaguardia degli impianti produttivi in Francia ("Non abbiamo tabù e non escludiamo nulla", ha dichiarato l'amministratore delegato ad interim Clotilde Delbos). 

Le condizioni dello Stato. Le Maire ha fatto comunque capire come la sua firma sul prestito sia legata a precise condizioni da rispettare, a partire dal mantenimento delle attività "tecnologicamente più avanzate" all'interno dei confini francesi. Non sembra, comunque, che lo Stato voglia avanzare troppe pretese vista la situazione di difficoltà. Negli ultimi giorni sono emerse indiscrezioni sul prossimo piano industriale della Renault, che sarà presentato il 29 maggio e includerà l'obiettivo di tagliare i costi per almeno 2 miliardi di euro attraverso una serie di iniziative di razionalizzazione, tra cui la chiusura degli impianti di componentistica di Choisy-le-Roi (nei sobborghi di Parigi) e di Caudan (Bretagna), dello stabilimento del brand Alpine a Dieppe (Alta Normandia) e della fabbrica di Flins. A preoccupare è il destino non tanto delle tre strutture più piccole, quanto del sito alle porte di Parigi, che ha fatto la storia della produzione automobilistica transalpina. Inizialmente non sembravano emergere opposizioni, al punto che dal governo erano arrivate dichiarazioni quasi di rassegnazione ("Se facciamo politica, tra due anni la Renault non esisterà più”). Tuttavia il premier Édouard Philippe ha avvertito mercoledì che il governo non intende accettare "compromessi" sulla salvaguardia dei siti. "Ciò che conta per noi - ha aggiunto Le Maire - è che la Renault crei valore. La Renault deve avere l'opportunità di adeguare i propri impianti di produzione", altrimenti "saranno a rischio" il suo futuro e la sua competitività, ma "i dipendenti non devono diventare una variabile in questo aggiustamento". "Flins non deve chiudere: è la posizione del governo, dell'azionista statale", ha quindi messo in chiaro il ministro.

L’Alleanza a il piano di Macron. Una delle condizioni per l'erogazione delle garanzie statali è quindi rappresentata dalla necessità per l'esecutivo di avere maggiori informazioni sui piani sia del gruppo sia dell'alleanza con la Nissan, quest'ultima da giorni oggetto di indiscrezioni riguardanti un pesante programma di ristrutturazione (le ultime voci provenienti dal Giappone parlano del taglio di 20 mila posti di lavoro per lo più in Europa e nei Paesi emergenti). Del resto, Le Maire non ha fatto mistero di voler scoprire l'impatto del nuovo piano sui "siti industriali, sull'elettrificazione e sui fornitori". Le strategie della Renault dovranno anche tener conto del programma che il presidente Emmanuel Macron intende presentare la prossima settimana per sostenere e rilanciare un settore che dà lavoro, direttamente e indirettamente, a oltre 1,2 milioni di francesi. "Tutti gli aiuti che forniamo alle imprese devono andare nella direzione della decarbonizzazione dell'economia francese e del miglioramento della competitività generale", ha spiegato Le Maire. "Chiediamo ai produttori di assumere impegni in tre direzioni: veicoli elettrici, ubicazione in Francia delle loro attività tecnologicamente più avanzate e rispetto dei fornitori". Su quest'ultimo punto, il ministro ha chiesto alla Renault e al gruppo PSA più "solidarietà": "Dobbiamo smettere di chiedere a un fornitore di trasferire la sua produzione in Europa orientale o più lontano per guadagnare un centesimo". Del resto, il ministro non è nuovo a rivolgere appelli alle due Case a riportare attività in Francia in cambio di aiuti e a chiedere un maggior impegno sulle auto a basse emissioni. Su quest'ultimo fronte è partito l'invito ai vertici di Boulogne-Bullancourt ad aderire al consorzio per la produzione di batterie composto da PSA e dalla Saft del gruppo petrolifero Total.   

COMMENTI

  • Anche l'accordo FCA Peugeot potrebbe saltare con la crisi.
  • Ma chi gliel'ha fatto fare a De Meo...
     Leggi risposte
  • Alla fine FCA e PSA erano messe tanto meglio della Renault. Riescono anche a pagare dividendi. Con FCA lo stato non mette nessun Euro, solo garanzia di credito (che vuol dire che dovrà pagare solo in caso di fallimento di FCA), mentre qua si parla di soldi veri per farla sopravvivere.
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22874/GINEVRA 2020 MORPHOZ BLU NEW.jpg Renault Morphoz, la concept che cambia forma - Ginevra 2020 http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2020/video/renault-morphoz-la-concept-che-cambia-forma-ginevra-2020 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22866/PREVIEW MEGANE ETECH NEW.jpg Renault Mégane: con il facelift arriva il plug-in http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/renault-megane-con-il-facelift-arriva-il-plug-in Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22845/PREVIEW TWINGO ZE NEW1.jpg Renault presenta la prima Twingo elettrica, la Z.E. http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/edit-preview-twingo-sciarra-mov Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22728/PROVA RENAULT CAPTUR NEW.jpg Renault Captur 2020: ecco la prova completa http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/renault-captur-2020-ecco-la-prova-completa Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22714/captur.jpg Renault Captur: abbiamo guidato la 2020 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/renault-captur-abbiamo-guidato-la-2020 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22525/ren-zoe-web-16-noni.jpg Renault Zoe: i km VERI che può fare http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/renault-zoe-restyling-tante-novit-per-sfidare-e-208-e-corsa-e Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22235/capture.jpg Renault Captur: ora è più spaziosa e più ricca l’apprezzatissima SUV francese http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/renault-captur-ora-pi-spaziosa-e-pi-ricca-l-apprezzatissima-suv-francese Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/22092/Thumb_Clio.jpg Quanto è nuova la nuova Renault Clio 2019? La prova STRUMENTALE http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/quanto-nuova-la-nuova-renault-clio-2019-la-prova-strumentale Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21368/20190305_083920.jpg Renault Clio: la quinta generazione è al Salone di Ginevra http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/renault-clio-la-quinta-generazione-e-al-salone-di-ginevra Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/290/193/edidomus/thumbnails/21154/poster_e0d834c2-4778-44a0-b4f0-8e63bcb403db.jpg Renault Ez-Ultimo: la concept di lusso che ti entra in salotto http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/renault-ez-ultimo-la-concept-di-lusso-che-ti-entra-in-salotto Prove

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca