Industria e Finanza

Renault-Nissan-Mitsubishi
Presentata la nuova strategia globale: meno prodotti e stop alla crescita dei volumi

Renault-Nissan-Mitsubishi
Presentata la nuova strategia globale: meno prodotti e stop alla crescita dei volumi
Chiudi

L'Alleanza Renault-Nissan-Mitsubishi ha approvato un nuovo modello organizzativo coerente con le linee guida indicate lo scorso gennaio. L'obiettivo delle tre case automobilistiche, alle prese con la necessità di superare la crisi iniziata con l'uscita del plenipotenziario Carlos Ghosn e accentuata dalle conseguenze dell'attuale emergenza sanitaria, è di rilanciare "la competitività e la redditività" di ciascun membro del sodalizio facendo leva sui rispettivi punti di forza in termini regionali e tecnologici. Pertanto, è stato deciso sia di ridurre il numero dei prodotti in gamma sia di smettere di perseguire la linea della precedente gestione, incentrata sulla crescita dei volumi.

Lo schema leader-follower. Il nuovo modello, come emerso nei giorni scorsi in numerose indiscrezioni di stampa, seguirà, nello specifico, lo schema "leader-follower", in base al quale una delle Case avrà la responsabilità dello sviluppo di specifici prodotti, regioni e tecnologie. Sul fronte prodotto, l'obiettivo è di accelerare sulla standardizzazione delle piattaforme e delle componenti. Inoltre è previsto che un leader sviluppi, con il supporto dei follower, un determinato "modello madre" che farà da base per le vetture “sorelle". In tal senso è stato anche stabilito che si proceda con l'approccio più competitivo possibile, raggruppando, per esempio, la produzione del modello in questione nel sito più adeguato. In sostanza, sarà ampliato a tutta la gamma il modello già applicato nei veicoli commerciali leggeri, in modo da ridurre del 40% gli investimenti di prodotto e quindi aumentare le sinergie.  

Le responsabilità regionali. Sono state definite precise responsabilità anche a livello regionale per aumentare la condivisione delle rispettive risorse e ridurre i costi: la Nissan sarà il riferimento per la Cina, il Nord America e il Giappone, la Renault per l'Europa, la Russia, il Sud America e il Nord Africa e la Mitsubishi per l'Oceania e l'area del Sud-Est asiatico.  

Le competenze sui modelli. Sulla base della ripartizione delle responsabilità per prodotto e regioni, è stata stabilità l'assegnazione di specifici modelli a ogni singola società. Dopo il 2025, il rinnovo delle Suv di segmento C sarà di competenza della Nissan, mentre la Renault avrà il compito di ammodernare le Suv di segmento B in Europa. In America Latina, le piattaforme per i veicoli, sempre di segmento B, saranno razionalizzate, passando da quattro varianti a una sola per tutti i modelli Renault e Nissan e per tutti e quattro gli impianti locali (due ciascuno). Nel sud-est asiatico e in Giappone, saranno colte opportunità di collaborazione seguendo sempre lo stesso processo, come nel caso della partnership tra la Nissan e la Mitsubishi nel segmento delle kei car. Nel complesso, entro il 2025, almeno il 50% di tutti i modelli in gamma sarà sviluppato e prodotto secondo lo schema "leader-follower".

Piattaforme e tecnologie. Inoltre è previsto si continui sulla strada della massima condivisione degli investimenti su piattaforme, propulsori e tecnologie. Negli ultimi anni la collaborazione ha, per esempio, consentito di sviluppare una comune architettura per la Renault Clio e la Nissan Juke (la piattaforma Cmf-B) oppure per le kei-car Nissan Dayz e Mitsubishi eKAuto. Ora, il processo di condivisione toccherà anche i futuri pianali Cmf-C/D e Cmf-EV. Ogni singola tecnologia avrà, comunque, uno specifico leader: la guida autonoma sarà in mano alla Nissan, le tecnologie per le auto connesse saranno affidate alla Renault per il sistema Android e ai giapponesi per la sola Cina. Nel campo delle elettriche, i francesi saranno responsabili dell'e-body, il sistema centrale della piattaforma dedicata, mentre i propulsori avranno specifiche assegnazioni: alla Renault spetteranno i motori per le piattaforme Cmf-A e B, e alla Nissan quelli per la Cmf-EV. Infine, alla Mitsubishi è stata assegnata la responsabilità delle motorizzazioni ibride per i segmenti C e D. 

Stop all'ossessione dei volumi. "L'Alleanza è una rara partnership strategica e operativa nel mondo automobilistico, che ci dà un forte vantaggio in un contesto in continua evoluzione", ha commentato Jean-Dominique Senard, presidente della Renault e del consiglio direttivo del sodalizio franco-nipponico. "Il nuovo modello operativo consentirà all'Alleanza di sfruttare al massimo le risorse e le capacità di ciascuna società, facendo leva sulle rispettive culture e tradizioni. Le tre Case copriranno tutti i segmenti e tutte le tecnologie, in tutti i Paesi, incrementando al tempo stesso la competitività, la redditività e la responsabilità sociale e ambientale". La redditività, unita all'efficienza operativa, diventerà l'obiettivo prioritario come dimostrato da una netta inversione di tendenza rispetto al passato, quando l'ossessione di Ghosn per la crescita (si puntava a salire fino a 14 milioni di vendite entro il 2022) ha messo a dura prova i bilanci delle tre aziende. In tal senso, entro il 2025 sarà ridotto del 20% il numero dei modelli in gamma e le tre aziende dovranno concentrarsi proprio sulla ricerca del profitto più che sull'espansione dei volumi a tutti i costi. 

Nessuna fusione in vista, aperti ad altri "alleati". I benefici del nuovo modello non saranno comunque immediati: l'impatto delle nuove misure non arriverà prima del 2022, ma intanto è stato fatto un passo in avanti per risolvere la crisi di un'Alleanza, che, per Senard, non è certo destinata a dissolversi come paventato nei mesi scorsi da alcune indiscrezioni di stampa: "Non ci possono essere dubbi sul futuro del sodalizio", ha sottolineato. "L'Alleanza è forte e diventerà ancora più forte". Si esclude, invece, che il rafforzamento passi da una maggior integrazione azionaria. "L'Alleanza non ha bisogno di una fusione per essere efficiente", ha affermato Senard, che auspica la possibilità di annunciare "buone notizie" sulla cooperazione con la Daimler nelle "prossime settimane". Infine, non è escluso, in futuro, un allargamento dell'Alleanza ad altre società, come ipotizzato nel fallimentare progetto di fusione tra la Renault e la Fiat Chrysler: "Il mondo è pieno di opportunità, ora puntiamo a rafforzare l'Alleanza, e questa è la nostra priorità, ma restiamo aperti a tutti. Forse altri partner si potranno unire".

COMMENTI

  • Finalmente la prima strategia sensata: non puntare sui volumi. Penso che altri gruppi seguiranno questa strategia. L'avidità del capitalismo degli ultimi decenni a rincorrere sempre l'espansione, i volumi di vendita, che ha portato alla sovrapproduzione (in tutti i settori) ormai è al capolinea.
  • Proprio oggi BBC1 news ha fatto un servizio da Barcelona dove gli operai della Nissan stanno protestando fuori dallo stabilimento che la casa giapponese ha deciso di chiudere e che spostera` tutta la produzione del mercato Europa nello stabilimento in GB. Questa decisione e` stata presa per razionalizare i costi e adattarsi alla nuove condizioni di mercato dovute agli effetti del coronavirus. Adesso rimane da vedere come la Renault potra` mantenere lo stesso numero della forza lavoro in Francia visto che gli utili a ragion di logica non potranno essere sufficienti visto che non si concetreranno su una crescita dei volumi di vendite !? Penso che gli incontri preliminari che hanno avuto con FCA abbiano giocato un ruolo importante su questa nuova politica industriale che il gruppo perseguira`.,
  • non sono convinto, ma il tempo darà ragione a qualcuno. potrebbe essere un modo per risparmiare, vedremo se aiuterà a mantenere buoni risultati economici.
  • Cosa cosa?? Meno prodotti e stop alla crescita dei volumi?? Ma siamo matti?? ...dovevano allearsi con FCA...data strategia che intendono seguire. Ma non capiscono che quelli che scrivono in questi forum vogliono listini infiniti, maree di modelli, 100 motorizzazioni, aggiornamenti e facelift ogni 6 mesi, auto che si guidano col pensiero, qualità premium e prezzi da scooter. Ma non vogliono più accontentarli 'sti clienti?? Eddai!! Non avrete per caso preso per buono il comandamento, tutto italiano, che "il cliente non ha sempre ragione"?? Pensare che lo disse tanti anni fa uno di Maranelllo.
  • FOTO


    VIDEO

    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22874/GINEVRA 2020 MORPHOZ BLU NEW.jpg Renault Morphoz, la concept che cambia forma - Ginevra 2020 http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2020/video/renault-morphoz-la-concept-che-cambia-forma-ginevra-2020 Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22866/PREVIEW MEGANE ETECH NEW.jpg Renault Mégane: con il facelift arriva il plug-in http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/renault-megane-con-il-facelift-arriva-il-plug-in Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22845/PREVIEW TWINGO ZE NEW1.jpg Renault presenta la prima Twingo elettrica, la Z.E. http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/edit-preview-twingo-sciarra-mov Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22728/PROVA RENAULT CAPTUR NEW.jpg Renault Captur 2020: ecco la prova completa http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/renault-captur-2020-ecco-la-prova-completa Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22714/captur.jpg Renault Captur: abbiamo guidato la 2020 http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/renault-captur-abbiamo-guidato-la-2020 Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22525/ren-zoe-web-16-noni.jpg Renault Zoe: i km VERI che può fare http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/renault-zoe-restyling-tante-novit-per-sfidare-e-208-e-corsa-e Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22235/capture.jpg Renault Captur: ora è più spaziosa e più ricca l’apprezzatissima SUV francese http://tv.quattroruote.it/eventi/francoforte-2019/video/renault-captur-ora-pi-spaziosa-e-pi-ricca-l-apprezzatissima-suv-francese Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/22092/Thumb_Clio.jpg Quanto è nuova la nuova Renault Clio 2019? La prova STRUMENTALE http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/prove-su-strada/video/quanto-nuova-la-nuova-renault-clio-2019-la-prova-strumentale Prove
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/21368/20190305_083920.jpg Renault Clio: la quinta generazione è al Salone di Ginevra http://tv.quattroruote.it/eventi/ginevra-2019/video/renault-clio-la-quinta-generazione-e-al-salone-di-ginevra Eventi
    https://eclexiaedidomuscdn.azureedge.net/images/350/200/edidomus/thumbnails/21154/poster_e0d834c2-4778-44a0-b4f0-8e63bcb403db.jpg Renault Ez-Ultimo: la concept di lusso che ti entra in salotto http://tv.quattroruote.it/le-prove-di-quattroruote/premiere/video/renault-ez-ultimo-la-concept-di-lusso-che-ti-entra-in-salotto Prove

    Servizi Quattroruote

    quotazione

    Inserisci la targa e ottieni la tua quotazione

    Non ricordi la tua targa? Clicca qui

    logo

    assicura

    Assicurazione? Scopri quanto puoi risparmiare

    Trova il preventivo più adatto alle tue esigenze in 4 semplici passi!

    In collaborazione con logo

    finanziamento

    Cerca il finanziamento auto su misura per te!

    Risparmia fino a 2.000 €!

    In collaborazione con logo

    usato

    Cerca annunci usato

    Da a

    listino

    Trova la tua nuova auto

    Vuoi vedere il listino completo? Oppure Scegli una marca

    provePdf

    Scarica la prova completa in versione pdf

    A soli € 3,59 tutte le caratteristiche tecniche e le considerazioni di Quattroruote. Scegli la tua prova con un click!

    Cerca